· 

Come trattare la pelle dai 20 ai 50 e oltre

Invecchiando, la tua pelle cambia e  anche le cure per la pelle dovrebbero cambiare per essere sempre belle anche con il passare degli anni.

Come trattare la pelle dai 20 ai 50 e oltre

La guida per essere belle ad ogni età

Non è un segreto che la tua pelle cambia con l'età. Sia che noti perdita di elasticità o volume, alcune linee sottili qua e là, o macchie e scolorimenti che prima non avevi, questi cambiamenti indicano che la tua pelle sta cambiando e infatti con il tempo è proprio quello che avviene e ogni età ha bisogni diversi e routine di cura diverse. I prodotti che hai usato a 20 anni potrebbero non avere più nessuna efficacia quando ne hai 30, infatti la routine beauty per la pelle dovrebbe essere diversa ad ogni età, perchè le esigenze della pelle cambiano.Vediamo quali sono i principali problemi della pelle nelle diverse fasce di età e come trattarli.

20

Le più grandi preoccupazioni per la cura della pelle in questa giovane età sono problematiche legate all'occlusione dei pori, alla scarsa pulizia che rovina l'aspetto della pelle e si cominciano anche a notare i primi segnali di stanchezza.I nuovi stili di vita con la tendenza a mangiare peggio,a bere alcolici con la moda dell'aperitivo,la mancanza di sonno, e la scarsa attenzione alla protezione della pelle dal sole, possono causare problemi già fino dai 20 anni.Ed è proprio a questa età che bisognerebbe cominciare ad imparare a trattare bene la pelle per evitare problemi con il passare del tempo.Questo è il momento migliore, perchè a parte qualche problema il viso è ancora giovane e si può fare molto per ritardarne l'invecchiamento.Il primo consiglio è quello di usare sempre una protezione solare sul viso, da applicare ogni giorno sotto la crema idratante con SPF 30.La protezione andrebbe usata anche se si sta a casa, perchè  è efficace per proteggere da tutte le fonti di luce,comprese quelle del telefonino e del computer, davanti al quale si passa sempre più tempo.A questa età si possono avere problemi di acne, e sarebbe utile ( anche se non si hanno) aggiungere un siero a base di AHA/BHA alla routine di cura della pelle per una esfoliazione delicata.

30

I 30 anni sono un periodo di transizione, perché si è completamente fuori dal periodo della pubertà e ci sono di solito anche maggiori possibilità per investire qualche soldo in più nella cura della pelle.A questa età potrai notare i primi segni di invecchiamento, così come i primi effetti dei danni del sole che molto probabilmente si sono verificati nella tua adolescenza o nei tuoi 20 anni. Si possono quindi cominciare a vedere rughe, perdita di volume nelle guance (che può far apparire più evidenti i cambiamenti sotto gli occhi) e modifiche nella pigmentazione a causa dei danni del sole. Il sistema di riparazione della pelle rallenta, il che significa che la pelle può apparire più opaca; inoltre la riduzione nella produzione di collagene farà sembrare la pelle meno tesa e più sottile e comincerai a vedere le prime rughe, specialmente nella parte inferiore degli occhi. Oltre a una routine di cura della pelle, che preveda pulizia, idratazione e protezione solare, sarebbe consigliabile aggiungere un siero al retinolo o a base di peptidi, per contrastare la comparsa delle rughe. A 30 anni è inoltre importante anche utilizzare prodotti che contengano antiossidanti come la vitamina C.Gli antiossidanti aiutano infatti a riparare i danni del sole, illuminano la pelle opaca, e aiutano  la produzione del collagene.Cerca prodotti a base vegetale o prodotti con frutta e / o verdura in cima alla lista degli ingredienti, poiché questi alimenti tendono a contenere naturalmente alte concentrazioni di antiossidanti. Le terapie che puoi fare dal dermatologo o dal medico estetico sono il laser per rimuovere eventuali macchie precoci, o la luce pulsata, e trattamenti per incoraggiare il rinnovamento delle cellule, come i

peeling chimici,  e il microneedling, che  consiste in piccole punture sulla superficie della pelle, che stimolano la produzione di nuovo collagene.Un altro trattamento che si può fare a questa età è la radiofrequenza, per aiutare a indurre nuova produzione di collagene ed elastina negli strati più profondi della pelle. Se invece cominci a vedere linee e rughe più prominenti, puoi farti iniettare dal medico estetico dei cocktail vitaminici per ridurne l'aspetto.

40

I 40 anni sono una tappa clou, infatti è a quest'età che si cominciano  davvero a vedere grandi cambiamenti nella compattezza della pelle.Si comincia con la  perdita di volume ed elasticità  così come rughe più pronunciate e danni del sole, che possono portare a condizioni come il melasma. Se avete la possibilità di investire in trattamenti estetici mirati, meglio, ma non dimenticatevi mai che non dovreste trascurare la routine a casa, così come valutare la possibilità di cambiare stile di vita se il vostro non vi aiuta a mantenere la pelle al meglio. 

A 40 anni sarebbe opportuno alternare due diversi tipi di detergenti , uno più dolce e uno leggermente esfoliante, per favorire  il ricambio cellulare e fornire idratazione al tempo stesso. E' consigliabile inoltre fare uso di acido ialuronico o come integratore o nelle creme e/o sieri di trattamento della pelle, e utilizzare una ricca crema per la notte, che contenga glicerina, ceramidi e/o lipidi per aiutare la riparazione della barriera cutanea.

Ai 40 anni si può anche cominciare a pensare a fare dei filler per riempire il volume perso, e dei peeling chimici per eliminare le macchie e dare maggiore regolarità alla consistenza della pelle del viso.Ricordatevi inoltre di trattare sempre la pelle dal "basso verso l'alto", quando passate i vostri trattamenti quotidiani.


50

Dopo la menopausa,il cambiamento ormonale che si verifica potrebbe avere un impatto sulla bellezza della pelle.La diminuizione dei livelli di estrogeni e l'aumento dei livelli di androgeni può infatti rendere la pelle più sottile e meno elastica.  Con l'avanzare dell'età si verifica inoltre un riassorbimento osseo e questo si presenta come una perdita di volume, soprattutto nella parte centrale del viso. La secchezza è un'altra delle principali preoccupazioni e potrebbe anche presentarsi dell'acne anche se non l'avete avuta durante l'adolescenza. Purtroppo anche le macchie della pelle tendono a diventare più evidenti.La migliore soluzione per la cura della pelle è quella di aiutarla a trattenere l'umidità. Bisogna eliminare i detergenti esfolianti aggressivi e prevedere dei trattamenti più dolci, delicati e lattiginosi, evitando anche prodotti schiumogeni. Questo farà si che la pelle sia sempre pulita senza però rimuoverne gli oli naturali di cui ha bisogno.Anche se i 50 anni possono sembrare un periodo scoraggiante, bisogna pensare e ricordarsi sempre che per una donna oggi i 50 anni possono essere un nuovo inizio e potendo, dovremmo investire un po' più di budget sui trattamenti per il viso e il corpo e su tutto quello che ci fa sentire più felici.Serve anche guardarsi con gentilezza e accettare i cambiamenti senza volere apparire delle ventenni, ma mettendo in risalto tutti i nostri punti di forza.I trattamenti più raccomandati a quest'età sono i filler e il Botox, e anche i trattamenti per il corpo, come il rimodellamento e l'utilizzo di macchinari che aiutano a rassodare la pelle come il microneedling che favorisce la produzione di collagene. Interessante anche il trattamento a base di plasma e il peeling chimico che incoraggia il ricambio delle cellule della pelle e la riparazione del derma.Ovviamente per tutti questi trattamenti si consiglia di rivolgersi a un medico qualificato in medicina estetica.

60 e oltre

Se non avete fatto nulla prima, non è mai troppo tardi per iniziare e andare da un medico specializzato in medicina estetica.A quest'età i problemi principali sono, la mancanza di idratazione, dovuta alla difficoltà della pelle a trattenere l'umidità.La routine beauty dovrebbe essere mantenuta molto semplice, utilizzando idratanti dolci e prodotti non aggressivi, e trattamenti con il laser da eseguire un paio di volte l'anno, oltre a tutti i trattamenti citati con filler e botox, e tutto quanto il vostro medico estetico di fiducia saprà consigliarvi.