· 

E' vero che la pasta fa male?

E' vero che la pasta fa male?

Possiamo mangiare la pasta?

La pasta viene venduta meno anche in Italia, ed è stata demonizzata, a torto o a ragione negli ultimi anni. I cereali se di buona qualità e possibilmente integrali non sono tuttavia così malsani per la salute,ovviamente se mangiati in quantitativi moderati a causa del loro alto indice glicemico.La pasta integrale è meglio di quella bianca, se si sceglie quella biologica, perchè se è vero che i nutrienti sono contenuti nel rivestimento interno dei chicchi dei cereali, è anche vero che se vengono usati dei pestidici nel processo di coltivazione dei cereali è proprio nel rivestimento esterno che si raccolgono maggiormente. Per cui se la pasta che mangiamo non è biologica l'opzione integrale è peggiore di quella bianca.

 

Scegliere la pasta integrale

La pasta integrale è più sana della pasta bianca, perché è ricca di nutrienti come carboidrati complessi, proteine, fibre, ferro, magnesio e zinco, mentre la pasta bianca è stata privata di tutte queste sostanze nel processo di lavorazione e raffinazione della farina.

Le calorie della pasta

Vediamo, dal punto di vista nutrizionale, il contenuto di 60 grammi di pasta (che è la quantità raccomandata a porzione) bianca e di pasta integrale:

Una porzione di pasta integrale contiene 180 calorie, 39 grammi di carboidrati, 8 grammi di proteine, 7 grammi di fibre e minerali come magnesio, ferro e zinco. Una porzione  di pasta bianca contiene 200 calorie, 42 grammi di carboidrati, 7 grammi di proteine, 3 grammi di fibre, un po 'di ferro, ma non contiene nè magnesio nè zinco.

I cereali raffinati hanno dimostrato di aumentare i livelli di zucchero nel sangue e insulina perché vengono digeriti molto più rapidamente rispetto ai carboidrati complessi. Inoltre non riempiono tanto quanto i carboidrati complessi, quindi potresti avere maggiori probabilità di mangiare troppo, il che può portare all'obesità e alle malattie ad essa associate.

 

I carboidrati complessi sono la principale fonte di carburante del tuo corpo e garantiscono un corretto apporto di energia durante la giornata.Le proteine aiutano a costruire e riparare i muscoli, mentre le fibre aiutano a stabilizzare la glicemia e mantengono il sistema digestivo sano. Per quanto riguarda i minerali, il magnesio mantiene bilanciata la pressione sanguigna e mantiene le ossa forti, mentre il ferro dà energia e lo zinco aiuta a rafforzare il sistema immunitario e aiuta anche a guarire eventuali tagli o  contusioni.

Pasta si o pasta no?

Mentre la pasta integrale ha molti di  benefici per la salute, la pasta bianca no, ma se la pasta integrale non vi piace, consumate pasta bianca biologica e siate attenti alle porzioni! Inoltre non consumatela tutti i santi giorni e variate l'alimentazione preferendo i cereali in chicchi. 

La pasta bianca ha inoltre un indice glicemico più elevato della pasta integrale e questo causa picchi di zucchero nel sangue che nel tempo, se si eccede con le porzioni,possono portare al diabete di tipo alimentare.Ovviamente poi bisogna tenere conto delle abitudini di vita perchè chi fa sport può sicuramente mangiare più pasta di chi non lo fa.

Ancora, bisognerebbe tenere conto del fatto che l'indice glicemico degli alimenti deve essere visto nella sua totalità come carico glicemico, che è determinato dalla composizione di un pasto.

Se la pasta viene combinata con un alimento prevalentemente proteico il carico glicemico sarà più basso che se consumata da sola.Pertanto sarebbe bene consumare la pasta con proteine e grassi per garantirsi un pasto ben bilanciato.Soprattutto se amate la pasta bianca dovrete fare attenzione a mangiarne piccole porzioni e ad abbinarle con un piatto proteico come una fettina di pollo e delle verdure.In sintesi la pasta non fa male, la pasta integrale è sicuramente migliore ma come sempre la regola è la moderazione.