· 

E' vero che la musica può aiutare i malati di Alzheimer?

Gli effetti della musicoterapia sugli anziani malati di Alzehimer.

La musica può aiutare i malati di Alzheimer

Musicoterapia e Alzheimer

La musicoterapia è uno dei programmi offerti agli anziani per aiutarli a combattere il passare del tempo in maniera piacevole. Sono state fatte ricerche in questo ambito e sembra che la musica sia anche utile per i benefici fisici, cognitivi e psicologici che può apportare.La comunità scientifica internazionale sta cominciando a riconoscere il supporto della musicoterapia negli anziani affetti da demenza e dalla Sindrome di Alzheimer, anche se sono necessari ulteriori studi per determinare i cambiamenti derivanti dall'utilizzo della musica come terapia per l'Alzheimer.  

Le ricerche condotte sui pazienti malati di Alzheimer

Quarantadue pazienti con malattia di Alzheimer da lieve a moderata  sono stati sottoposti a musicoterapia per 6 settimane, e ne sono stati studiati i cambiamenti, dallo stato mentale, alle risposte neuro-psichiatriche, all'ansia e alla depressione.E sono stati studiati anche i diversi effetti della musicoterapia, anche in relazione alla gravità della malattia.

Sono stati osservati significativi miglioramenti nella memoria, nell'orientamento, nella depressione e nei livelli di ansia, ma anche sulle allucinazioni, sull'agitazione, l'irritabilità e i disturbi del linguaggio, e l'effetto della musicoterapia sulle capacità cognitive è stato apprezzabile già solo dopo 4 sessioni. 

Negli anziani studiati, la musicoterapia ha migliorato alcune alterazioni cognitive, psicologiche e comportamentali. Combinare la musicoterapia con la terapia della danza per migliorare la compromissione motoria e funzionale sarebbe una linea di ricerca interessante, e proverebbe ancora una volta quanto tutte le malattie coinvolgano non solo il corpo fisico e l'unità di mente e corpo, ma quel qualcosa d'altro che in Naturopatia chiamiamo spirito e che riconosce che nel nucleo interno di ciascun essere umano risiedono delle potenti forze di auto guarigione che le terapie naturopatiche tra cui anche la musicoterapia possono risvegliare.E alla radice vi è anche il come viene somministrata la "cura" ossia il livello di amore, comprensione e accudimento che il malato percepisce. Perchè quando trattiamo un essere umano come un insieme di parti non ne abbiamo in verità riconosciuto il valore e abbiamo perso ancora una volta la possibilità di fornire la più grande cura che dalla radice del termine è attenzione. E quando siamo attenti diventiamo anche capaci di amare.


Scrivi commento

Commenti: 0