· 

Freddo in arrivo? Fatti un vin brulè!

Tutto quello che devi sapere sulla bevanda più apprezzata quando la temperatura scende, e anche quando cominci a starnutire! ( in questo caso ricordati lo zenzero).

Come preparare il vin brulè

Freddo polare in arrivo, l'autunno è arrivato e sembra che le temperature prevedano di scendere di almeno 10 gradi. Rilassarsi sotto le coperte e bere una tisana calda, è uno dei modi migliori per combattere il freddo. Ma hai pensato al vin brulè?Una bevanda semplice da realizzare, calda e speziata, e ottima per accogliere gli amici in una serata fredda. Ideale per combattere e alleviare i sintomi del raffreddore

( aggiungi sempre lo zenzero in questo caso),il vin brulè è la bevanda ideale da ora in poi.Basta prendere un bel pentolone e lasciarci dentro un mestolo affinchè i tuoi amici possano servirsi da soli!

Vediamo come prepararlo e come personalizzarlo a seconda dei tuoi gusti.

Scegli il vino

Innanzitutto, scegli tra vino rosso o bianco. Il vino bianco creerà un vin brulè leggermente più fruttato e dolce. Il vin brulè preparato con il vino bianco si abbina bene a piatti freddi salati come una quiche di verdure e formaggio, o ai dessert a base di frutta come la torta di mele o di pere. Scegli un vino bianco che non sia troppo dolce o troppo acido, come uno Chardonnay piuttosto corposo, evitando il Sauvignon Blanc o il Riesling, entrambi troppo acidi.

Se decidi per il vino rosso scegline uno a bassa acidità come il Cabernet Sauvignon. Il vin brulè preparato con il vino rosso sarà perfetto per gli stufati di carneo per un dessert a base di fichi. 

Scegli frutta e spezie

Un buon vin brulè saporito non si prepara solo con il vino. Per aggiungere più sapore si può utilizzare il cognac, il brandy o il sidro di mele. In generale, si consiglia di aggiungere mezzo bicchiere di brandy o di cognac e 4 tazze di sidro di mele per ogni litro di vino. 

Aggiungi lo zucchero se preferisci

Per un gusto più dolce, aggiungi un paio di cucchiai cucchiai di miele, o zucchero di canna o sciroppo d'acero. Frulla il tipo di dolcificante prescelto con un mixer e assicurati di scioglierlo completamente

( soprattutto se usi lo zucchero) per evitare di brucialo quando sarà sul fuoco.

Aggiungi le spezie

Il vin brulé ha un incredibile sapore caldo e speziato che è decisamente gradevole e accogliente. Un paio di bastoncini di cannella, anice, noce moscata appena grattugiata, un pizzico di chiodi di garofano,grani di pepe nero e alcune fette d'arancia fresche trasformano un normale bicchiere di vino in un sorso di comfort autunnale. Puoi aggiungere gli aromi nei modi seguenti: Interi, e poi filtra il vino prima di servirlo, oppure avvolgi tutte le spezie legate insieme con dello spago in un sacchettino di garza.Oppure acquista un'infusore specifico che potrai riempire con le spezie prescelte e rimuovere al termine del processo di cottura.

Servilo caldo

Versa il brulè in bicchieri da vino senza stelo e servilo con una fetina d'arancia, un bastoncino di cannella e un pizzico di noce moscata grattugiata al momento.

La ricetta del vin brulè (6-8 persone)

  • 1 bottiglia di vino bianco o rosso di medio corpo
  • ¼ tazza di cognac o brandy
  • ¼ di tazza di miele o zucchero di canna
  • 8 chiodi di garofano
  • 3 stelle di anice
  • 2 bastoncini di cannella
  • 3 fette d'arancia

Preparazione: scalda vino e brandy in una pentola capiente a fuoco basso. Mixa il dolcificante prescelto fino a quando sarà completamente disciolto e  incorporato. Aggiungi le spezie. Riscalda per 20 minuti. Tieni il vin brulè caldo e coperto fino al momento di servire.


Altri articoli che ti potrebbero interessare

In Piemonte ad Alba il migliore ristorante del mondo!

I consigli per grigliate da veri chef!

Ti puoi fidare dei supermercati?

3 ricette per

 cocktail d'autunno