· 

Probabilmente conosci il jet lag ma sai tutte le conseguenze che volare ha sulla tua salute?

Sai cosa succede esattamente al tuo organismo quando sei in volo?Non si tratta solo di un semplice jet leg!

Cosa succede al tuo organismo quando sei in volo

Quando il tuo aereo atterra in un'altra città, stato o paese, può sembrare che il viaggio sia appena iniziato, ma per il tuo organismo l'avventura è iniziata quando sei salito a bordo. Anche se è un mezzo efficace e veloce per muoversi, ci sono alcuni cambiamenti che il tuo corpo subisce quando ti trovi in quota.

Dal cambiamento di altitudine e pressione ad un aumentato rischio per alcuni disturbi, tra il decollo e l'atterraggio il tuo corpo è sottoposto a diversi tipi di sollecitazioni. Vediamole, e vediamo anche le soluzioni per scongiurare eventuali effetti collaterali indesiderati.

ARTICOLI CORRELATI: Gli esercizi da fare in volo

Ti disidrati

C'è un motivo per cui molti assistenti di volo offrono spesso acqua ai passeggeri, e soprattutto sui voli di lungo raggio: la disidratazione infatti è uno tra gli effetti collaterali più comuni di un volo. Per darti una misura in un breve volo di tre ore, il tuo organismo perde circa 1,5 litri di acqua.E' per questo che quando voli hai più sete, ed è per questo che sarebbe consigliabile bere molta acqua, prima, dopo e durante il volo stesso. Allo stesso modo dovrai far bere la tua pelle, per cui portati dietro una buona crema idratante e applicala prima, dopo e durante il volo.

Le tue orecchie sono sottoposte a stress

Oltre a potere causare mal di testa o sonnolenza, l'alta quota può essere stressante per le orecchie, e questo può essere un problema se quando parti hai già il raffreddore o la sinusite, perchè la maggiore pressione fa accumulare muco e congestione. Per questo motivo, è sconsigliabile affrontare un volo lungo quando si è malati,per sè stessi , ma anche perchè  si mettono a rischio altri passeggeri, e inoltre un volo lungo può portare forti dolori alle orecchie,  cambiamenti dell'udito e nel peggiore dei casi anche perdita dell'udito stesso. Se siete sani ma avete le orecchie particolarmente suscettibili, una banale gomma da masticare può essere un modo efficace per allentare la pressione delle orecchie.

Potresti sentirti triste

Può sembrare strano,con il sole che splende dal finestrino, la felicità del viaggio , e la tua playlist di musica preferita, eppure può capitare di sperimentare un po' di tristezza, specialmente durante un volo lungo. 

Anche per questo però c'è una ragione: infatti nei sedili dell'aeroplano, la posizione che viene assunta, è stato dimostrato che riduce i livelli di testosterone, e questo fa si che la mente acceda ai ricordi depressivi più facilmente del solito.Per rallegrarti, o per contrastare la malinconia puoi cercare di migliorare la postura mettendo una felpa spessa, una giacca o ancora meglio un cuscino dietro la colonna vertebrale, all'altezza del torace, per riorientare la colonna vertebrale in una posizione più verticale mentre sei in volo.

Sei esposto a radiazioni

Non ti spaventare, ma è un fatto reale. Infatti durante un volo il nostro organismo  deve affrontare l'aumento delle radiazioni atmosferiche. Ed è un fenomeno naturale, che avviene semplicemente perchè siamo molto lontani dalla Terra quando ci troviamo ad un'altitudine di 10.000 metri o più.

Le radiazioni causano danni al DNA delle cellule e stress ossidativo, simili ai raggi X, quindi anche se non si nota nulla soprattutto se non si vola con molta frequenza, il rischio c'è e i piloti e gli assistenti di volo sono quelli maggiormente esposti a a causa dei loro frequenti voli, decolli e atterraggi.

Ti potresti sentire particolarmente stanco e avere difficoltà a respirare

Se hai notato che molte persone tendono ad addormentarsi non appena l'aereo raggiunge la quota, o se capita anche a te, non c'è da meravigliarsi.Il motivo è la pressione. Infatti quando si è in aereo, i livelli di ossigeno sono inferiori al 75%, e questo può dar luogo a tutta una serie di sintomi tra i quali sonnolenza, mal di testa, o vertigini.Se sei una persona che soffre di malattie cardiache o problemi polmonari, è importante che tu sappia che volare può anche aumentare il rischio di ipossia, che è una diminuzione della saturazione di ossigeno nel sangue, e in questo caso sarebbe importante che tu portassi con te un piccolo purificatore d'aria da viaggio, per assicurarti di respirare profondamente dal diaframma per evitare qualsiasi tipo di problema.

Hai un rischio maggiore di trombosi venosa

Probabilmente di questo hai già sentito parlare. In effetti, soprattutto se si viaggia in economica dove lo spazio è più ristretto, si possono formare dei coaguli di sangue, ma sai perchè accade? Principalmente perché stai seduto per un lungo periodo di tempo mentre attraversi i cambiamenti di pressione atmosferica, e il contenuto di acqua persa all'interno dei vasi sanguigni aumenta lo spessore del sangue venoso che è probabile che si accumuli nelle estremità inferiori, aumentando così il rischio di coaguli di sangue.A volte, i coaguli di sangue possono essere ereditari, quindi se i tuoi genitori ne hanno sofferto, è importante essere consapevoli del proprio rischio.Per questo, è consigliabile appena possibile, alzarsi dal proprio sedile e camminare un po' lungo il corridoio, e anche fare degli esercizi appositi, che di solito trovi anche illustrati nei giornali di bordo delle principali compagnie aeree. Sarebbe anche utile indossare delle calze a compressione graduata perchè aiutano il sangue a fluire meglio e più velocemente. 

Le gambe possono gonfiarsi

Se le gambe e le caviglie in volo si gonfiano non meravigliarti! Questo è causato dal fatto che stai seduta a lungo, il che consente al liquido di accumularsi nelle estremità inferiori. Questo non è pericoloso e non certo grave come il possibile sviluppo di trombi, ma è comunque un fenomeno davvero fastidioso. Per evitarlo, se ti succede, usa le calze o i calzini a compressione graduata per aiutare la circolazione.

Sei più suscettibile ad ammalarti

Ci sono alcune persone che, ogni volta che volano si beccano un raffreddore. In effetti in volo ci sono diversi tipi di fattori coinvolti che incidono sul sistema immunitario.E questo avviene a partire dal momento in cui arrivi all'aeroporto. In effetti gli aeroporti sono uno dei luoghi più facile dove raccattare germi e batteri, a partire dalle vaschette dove metti le tue cose per i controlli di sicurezza.

Lo stesso vale per i sedili degli aerei, poiché spesso non vengono puliti a fondo tra un volo e l'altro. In più, l'aria stantia e i passeggeri che tossiscono e starnutiscono, fanno aumentare la probabilità di ammalarsi. E anche le superfici dei tavolini dove appoggi il cibo e altro, sono pieni di germi. La cosa migliore che puoi fare è quella di portarti un disinfettante da borsetta e pulire il tavolino, oltre ad usarlo più volte sulle mani.

Il virus del raffreddore e i batteri, come E. coli, possono infatti vivere su queste superfici per una settimana, e l'unica cosa che ti impedisce di ammalarti è il tuo sistema immunitario, che inizia a lavorare di più per gestire il sovraccarico di germi.Per questo in volo hai 100 volte più probabilità di prendere un raffreddore! Per proteggerti, assicurati di aumentare l'assunzione di vitamina C  prima, durante e dopo il volo e ricordati sempre di portarti un disinfettante naturale per le mani o un po 'di Tea Tree oil.

Le papille gustative possono andare in tilt

In effetti il cibo servito sugli aerei, e soprattutto se non voli in business o in prima classe, non è dei migliori,ma il gusto che percepisci non è solo dato dalla qualità del pasto di bordo.Quando raggiungi l'altitudine di crociera, l'atmosfera nella cabina può infatti ridurre le tue capacità gustative, e potresti avvertire i sapori alterati. E questo vale sia per i dlci che per i salati. Con l'aria che circola

 costantemente attraverso il sistema di ventilazione, l'olfatto può diminuire in parte a causa della diminuzione dell'umidità, e lo stress che si potrebbe avvertire sull'aereo( soprattutto se non ami volare) può contribuire a fare sentire un sapore amaro in bocca, e all'alterazione del gusto.


Altri articoli che potrebbero interessarti

LIFE

I film che dovresti rivedere se ami viaggiare

FAMIGLIA

Consigli utili per mamme indaffarate

VIAGGI

Dublino è una meta perfetta pe run weekend di fine agosto

VIAGGI

Idee di fine estate per 

un week end italiano