· 

Quello che devi sapere sui diamanti prima di acquistarli

Prima di impegnarti a comprare un anello di diamanti o una collana o un paio di orecchini con i brillanti, impara a conoscere tutti i termini che ti saranno utili per accompagnarti nella scelta.

Anello di fidanzamento Tiffany & Co
Anello di diamanti Tiffany & Co

Come scegliere un diamante?

Un diamante è sempre una scelta importante.E prima di acquistarlo, che sia un anello, o un paio di orecchini piuttosto che una collana, bisognerebbe conoscere un po' di cose, di cui la prima per noi imprescindibile, è quella di essere certi di acquistare un diamante eco-sostenibile o in alternativa se si hanno dubbi, meglio preferire un diamante artificiale.Del resto sappiamo tutti cosa può nascondersi dietro ad un diamante, e indossare sofferenza con un oggetto che deve invece incorniciare e sottolineare la nostra bellezza, sarebbe quantomeno incongruente. Ci sono comunque dei termini tecnici, e dovremmo almeno conoscere quelli più importanti per capire che cosa stiamo acquistando e per orientarci sulla scelta migliore.Vediamo quindi di fare un po' di chiarezza.

Le quattro C di un diamante

I diamanti vengono spesso esaminati da organizzazioni di tecnici specializzati che valutano i diamanti tenendo conto delle 4C: taglio, colore, chiarezza e peso in carati.(dalle iniziali dei termini in inglese). Questo sistema di classificazione aiuta a proteggere i consumatori, poiché garantisce che il diamante acquistato corrisponda alle caratteristiche promesse. Il valore di un diamante si basa infatti sul suo mix unico di caratteristiche 4C; e i diamanti che sono stati classificati sono incisi al laser con un numero identificativo specifico, che è invisibile ad occhio nudo.

Carati

Spesso indicato semplicemente come "carati", il peso in carati indica il peso di un singolo diamante. Questo è il più grande fattore determinante per le dimensioni di un diamante e, in definitiva, per il suo prezzo.

Taglio

Questo si riferisce alla modalità di taglio di un diamante. Il taglio determina la brillantezza di un diamante e un diamante ben tagliato ottimizza la rifrazione della luce, con conseguente differenza nel bagliore. I consumatori spesso scambiano i termini "taglia" e "forma", ma la forma si riferisce a diamanti tondi o a forme fantasia. I diamanti tondi offrono la massima brillantezza e sono una scelta molto popolare soprattutto per gli anelli di fidanzamento. Le forme di fantasia, possono essere diverse, dal marquise all'ovale, allo smeraldo, al cuore e molte altre.

Colore

Il colore si riferisce semplicemente al colore di un diamante o alla sua mancanza. I colori vanno dal bianco incolore del diamante puro, al giallo chiaro, al blu, ma anche rosso e rosa.

Purezza

La purezza si riferisce al livello di  imperfezioni presenti in un singolo diamante. La purezza va da F (impeccabile) a I3.

Triple Ex

Triple ex è la migliore qualità di taglio applicabile a un diamante, poiché significa che la qualità del taglio, la simmetria e lo smalto sono stati classificati come "eccellenti".

Eye Clean

Eye-clean si riferisce alla purezza di un diamante quando appare impeccabile a occhio nudo.

Nuvole

Un termine che si riferisce a imperfezioni strettamente raggruppate che danno a un diamante un aspetto leggermente sfumato.

Piume

Sono le incrinature interne ad un diamante alle quali bisogna prestare attenzione: se si trovano vicino al bordo, possono infatti rendere la pietra soggetta a scheggiature.

Diamanti fatti in laboratorio

I diamanti coltivati in laboratorio sono veri diamanti che condividono le stesse proprietà visive, chimiche e atomiche di quelli estratti dalla terra. Come risultato di essere cresciuti fuori dalla terra, i diamanti coltivati in laboratorio offrono trasparenza senza pari, hanno un basso impatto ambientale e sono etici. I diamanti coltivati in laboratorio presentano le stesse imperfezioni e lo stesso spettro della qualità del colore dei diamanti estratti, poiché sono tagliati, lucidati e classificati da organizzazioni tecniche apposite.

CVD

La CVD è un tipo di tecnologia che consente ai diamanti di qualità di essere coltivati fuori dalla terra in un laboratorio. Durante la CVD, un seme di diamante iniziale viene posto all'interno di una camera di crescita a calore elevato e alta pressione. Questo "seme" serve da catalizzatore in cima al quale gli atomi di carbonio formano la struttura atomica di un diamante grezzo.

HPHT

HPHT è un tipo di tecnologia utilizzata per formare diamanti in un laboratorio. Il processo ha luogo quando una fonte di diamanti di elevata purezza viene posizionata tra tre presse, e fornisce la pressione e la temperatura necessarie per iniziare a formare un diamante.

A gambo diviso

Un anello di fidanzamento a gambo diviso si riferisce ad una fascia e il termine gambo è la parte dell'anello che si trova ad entrambi i lati della pietra preziosa.Questo può fare apparire l'anello più grande, e molti anelli di fidanzamento di ispirazione vintage sono dotati di gambi divisi, mentre la fascia è di solito incastonata con diamanti micropavè. 

Punte

Tiffany®Setting Engagement Ring
Tiffany®Setting Engagement Ring

Il termine punte si riferisce ai sottili pezzi di metallo che fissano un diamante.Questo tipo di incastonatura è stata iniziata da Tiffany nel 1886, quando Charles Lewis Tiffany la iniziò affinchè il diamante non fosse nascosto dentro la montatura, e creò così l'incastonatura a 6 punte che permette al diamante di essere esposto molto più in alto di quanto fatto in precedenza, e permise di massimizzare il metallo prezioso, ossia l'oro, rispetto aalle incastonature tradizionali.L'idea era quella di far sembrare il diamante più grande di quanto fosse in realtà, quasi che volasse sopra la montatura.

La montatura

L'impostazione di un anello si riferisce alla parte superiore di un anello in cui si trova il diamante. L'impostazione è collegata alla banda dell'anello o allo stelo.

Pavè

Pavé significa letteralmente "coperto di diamanti". Quando questa tecnica è usata sulla fascia di un anello di fidanzamento, il metallo è meno visibile-si vede soltanto la brillantezza luminosa dei diamanti.

Melee

Un termine che viene dal francese "mischia" e che si riferisce a diamanti più piccoli di 0,8 carati. I diamanti melee aggiungono brillantezza e solitamente sono incorporati nel pavé o nell'alone di un anello.


Altri articoli che ti potrebbero interessare

VIAGGI

15 idee per un weekend

SALUTE

Quando ti fa male tutto potrebbe essere fibromialgia

ALIMENTAZIONE

Mangia sano per te e per l'ambiente

VIAGGI

Viaggio avventura in

Giappone