· 

Gli errori più comuni quando si tinteggiano le pareti

Evita questi errori comuni se hai deciso di ritinteggiare la casa da solo. Se farai tutto bene il tuo lavoro sembrerà realizzato da un professionista. 

Gli errori da evitare se vuoi tinteggiare da sola le pareti di casa

Non c'è niente che possa trasformare completamente una stanza come cambiare il colore delle pareti. Ma anche se pensi di essere abbastanza preparato per farlo da solo, ci sono tanti errori che potresti commettere compromettendo il risultato finale. Abbiamo chiesto i consigli degli esperti, così che se hai deciso di fare da te, potrai evitare gli errori più comuni e tinteggiare come un professionista.

1.Usare il pennello sbagliato

La prima cosa da fare è assicurarti di stare usando il pennello giusto. Se per esempio applichi una vernice ad acqua con un pennello a setole naturali, le setole si afflosceranno nell'assorbire l'acqua e rendendo così impossibile l'uniformità del colore. I pennelli a setole naturali funzionano  infatti meglio con le vernici a base di olio.Se invece dipingi con vernice a base acquosa dovrai usare un pennello sintetico, realizzato in nylon e poliestere. 

2.Lasciare i nastri per i bordi troppo a lungo

Per linee pulite e bordi netti, devi assolutamente usare i nastri.Il taping assicura infatti dei risultati dall'aspetto professionale, ma se lo lasci per un periodo di tempo troppo prolungato, può causare la rimozione della vernice. Idealmente, il nastro dovrebbe essere rimosso circa un'ora dopo aver finito di dipingere.  Usa una lama di rasoio per segnare delicatamente lungo il bordo del nastro mentre lo rimuovi. Puoi anche provare a usare un phon per riscaldare e sciogliere l'adesivo, usando le dita per farlo rotolare lontano dal muro.

3.Non tenere conto della temperatura

La vernice non gestisce le temperature estreme molto bene, quindi se stai iniziando un progetto di pittura assicurati di fare attenzione al tempo. Livelli elevati di umidità rallentano il tempo di asciugatura delle vernici a base d'acqua. Le temperature di congelamento impediscono alla vernice di asciugarsi uniformemente, causando screpolature e desquamazione. Il calore estremo invece, farà bolle di vernice o asciugherà la vernice troppo velocemente, lasciando una finitura irregolare. Se la vernice non si applica correttamente, verifica con il produttore quale sia la temperatura ottimale per quella vernice. Potrebbe essere necessario effettuare delle regolazioni, ad esempio utilizzando un riscaldatore di spazio o un condizionatore portatile, o riprogrammare il lavoro per un altro giorno.

4.Dimenticarti di usare il primer

Quando si passa da un colore di pittura scuro a uno più chiaro, l'uso del primer diventa indispensabile. Questo vale anche per la verniciatura del legno.  Il legno contiene infatti i tannini, che possono migrare sulla superficie quando bagnati, causando macchie e scolorimento. È possibile risolvere questo problema sigillando il legno con un primer che blocchi il tannino prima della verniciatura. 

5.Lasciare i segni del rullo sul soffitto

Lo spazio in cui il muro incontra il soffitto non lascia molto spazio all'imprecisione. Quando si affronta questo spazio stretto, è facile urtare il soffitto con il rullo, creando dei pasticci. Se la vernice è ancora bagnata, spruzza immediatamente un detergente per vetri  e asciuga. Il modo migliore per evitare questo problema è coprire il soffitto e fare una striscia orizzontale di vernice per coprire i primi centimetri del muro.Questo ti permetterà di evitare il soffitto.

6. Non preparare la superficie lucida

Spesso scelta per la sua durata, la vernice lucida ha un'eccellente resistenza allo sporco e al grasso. La stessa cosa che protegge le superfici lucide da macchie e impronte digitali, permette anche alla nuova vernice di aderire correttamente. La pittura lucida deve essere levigata prima per fare aderire la nuova pittura.La levigatura deve essere seguita da un'accurata pulizia per eliminare eventuali particelle residue. In alternativa, puoi usare i deglossers liquidi per creare una superficie pronta per la vernice.

7.Usare vernici ad acqua sulla carta da parati

Dipingere su carta da parati non è più difficile che dipingere qualsiasi altro muro, ma c'è un avvertimento importante. Le vernici e i primer a base d'acqua potrebbero riattivare la colla per carta da parati, causando bolle o distacchi. Utilizza invece un primer a base di olio per evitare problemi di adesione.


Altri articoli che potrebbero interessarti

STYLE

CASA

PULIZIE

ALIMENTAZIONE