· 

Come conservare la frutta secca

Segui queste semplici e sorprendenti linee guida per mantenere la tua frutta secca sempre in ottimo stato.

Le noci , le mandorle, le nocciole e la frutta secca sono incredibilmente salutari.Non solo sono un'ottima fonte di antiossidanti e fibre,ma contengono un sacco di grassi monoinsaturi  che hanno dimostrato di abbassare il colesterolo, l'infiammazione e il rischio di contrarre malattie cardiache. Puoi usare la frutta secca per  i tuoi snack salutari così com'è o utilizzarla per le tue ricette, come i pistacchi per fare un'ottima variazione del pesto tradizionale, o i semi di zucca da cospargere sulle insalate, o le noci che puoi aggiungere alla ricetta base del pane di farro, o aggiungerle al muesli, da sole o insieme alle nocciole e ai frutti rossi disidratati.Puoi anche farti da sola uno squisito burro di mandorle  o nocciole, aggiungendo un pizzico di sale nel tuo robot da cucina. La frutta secca è insomma ottima per la salute e molto versatile, ma va conservata correttamente perchè tende a deteriorarsi velocemente, soprattutto se si continuano ad avere delle abitudini che non ci permettono di farla durare a lungo e al meglio.

 

Errore 1# Compri confezioni troppo grandi o da contenitori già aperti

Il più grande errore di tutti, è quello di acquistare dei contenitori troppo grandi, o acquistare la frutta secca già sgusciata dai contenitori aperti.

In questo modo i frutti vengono esposti costantemente all'ossigeno, che ne compromette la freschezza e ne accelera il processo di rancidità. La soluzione migliore per trovare noci fresche è quella di acquistare quelle che sono sigillate in un sacchetto: ciò ne  garantirà la freschezza e impedirà l'irrancidimento precoce.Inoltre, pensa anche ai batteri cui viene esposta la frutta secca quando più mani possono toccarla per prenderla dai contenitori che rimangano apri. Un'altro aspetto da non sottovalutare.

Errore 2# Conservi la frutta secca nella dispensa

Contrariamente alla credenza popolare, le noci dovrebbero essere conservate nel frigorifero o nel congelatore anziché nella dispensa. Perché? Perché le noci contengono una quantità elevata di grassi insaturi, un tipo delicato di olio, che fa si che irrancidiscano molto velocemente.

Il deterioramento è ancora più rapido in presenza di luce, ossigeno e calore. La conservazione della frutta secca ne previene l'esposizione ai predetti fattori, il che la manterrà più fresca e più a lungo. Nel congelatore puoi conservarla anche fino a due anni e se sgusciata un'anno intero.

Se la consumi velocemente puoi tenerla comunque in dispensa avendo l'accortezza di mantenerla al fresco e al buio. In questo caso, assicurati di mantenerla in un contenitore ermetico e consumala in un paio di settimane al massimo.

Errore 3# Ti preoccupi troppo della data di scadenza

Le date di scadenza sono problematiche per molte ragioni, principalmente perché sono solo suggerimenti e indicazioni sulla freschezza, piuttosto che scadenze rigide che ci dicono quando un alimento non è più commestibile. Ricorda che la durata di conservazione della frutta secca dipende da tre fattori chiave:le condizioni di conservazione, se il pacchetto è aperto o chiuso e se è sgusciata o meno.

Il primo test semplice che puoi fare per sapere se è ancora buon da mangiare è come per altri alimenti, quello di odorarla .Con l'invecchiamento la frutta secca avrà un tipico odore di rancido.Se al sapore inoltre la senti amara o aspra, non mangiarla! Un trucco che puoi usare per preservarne la freschezza più a lungo, è quello di aggiungere un pizzico di estratto di rosmarino, un ingrediente naturale che aiuta a preservarne la freschezza.

Altri articoli che potrebbero interessarti

CASA

Come organizzare la scrivania in ufficio e a casa

STYLE

Le acconciature semplici che puoi fare anche da sola

LIFE

Stimola la creatività dei tuoi bambini con i pastelli

CASA

Il prodotto che ti aiuta a

stirare più in fretta

eliminando tutte le grinze!