· 

Come ridurre gli sprechi

Ci sono tanti modi per ridurre, riutilizzare e riciclare i rifiuti alimentari.

Non solo i consigli pratici in questo articolo ti aiuteranno a sprecare meno cibo, ma potrebbero anche farti risparmiare tempo e denaro.

Pensando di più al cibo che la tua famiglia spreca ogni giorno, puoi contribuire a creare cambiamenti positivi per conservare alcune delle risorse più preziose della terra.

Anche minime modifiche al modo di acquistare, cucinare e consumare il cibo contribuiranno infatti a ridurre l'impatto sull'ambiente. 

Con uno sforzo davvero minimo puoi ridurre drasticamente i tuoi sprechi alimentari, risparmiare tempo e denaro e contribuire a ridurre il pesante impatto sulla Terra. 

Lo spreco alimentare è un problema più grande di quanto non si pensi.

Infatti quasi un terzo di tutto il cibo prodotto nel mondo viene scartato o sprecato per vari motivi, e questo equivale a circa 1,3 miliardi di tonnellate ogni anno!

I paesi industrializzati sprecano ovviamente più cibo delle nazioni in via di sviluppo.Prova a pensare ai tuoi comportamenti quotidiani. Gettare cibo non significa solo sprecare soldi. Il cibo scartato viene inviato alle discariche, dove marcisce e produce gas metano, che è il secondo gas responsabile dell'effetto serra. In altre parole, gettare il cibo ha un forte impatto sui cambiamenti climatici. E si spreca anche  un'enorme quantità d'acqua. Infatti, il 24% di tutta l'acqua utilizzata per l'agricoltura viene sprecata ogni anno per i rifiuti alimentari. 

Ognuno di noi può contribuire a ridurre questi dati  seguendo i semplici consigli contenuti in questo articolo.

1.Fai acquisti consapevoli

La maggior parte delle persone tende ad acquistare più cibo del necessario.

Sebbene l'acquisto all'ingrosso possa essere conveniente, la ricerca ha dimostrato che questo metodo di acquisto porta a maggiori sprechi alimentari.

Per evitare di comprare più cibo di quanto necessario, vai più spesso al supermercato, o al negozio di alimentari, invece di fare una spesa "importante" una sola volta alla settimana.

Prima di acquistare altro cibo, finisci quello che hai a casa.

Crea inoltre una lista di generi alimentari che ti servono davvero e attieniti a quella. Questo ti aiuterà a ridurre gli acquisti impulsivi e di conseguenza  gli sprechi alimentari.

2.Impara a sistemare il cibo correttamente

Lo stoccaggio improprio porta a una massiccia quantità di spreco di cibo.

Se per esempio non conservi correttamente  frutta e verdura, può deperire precocemente e sarai costretto/a a gettarla.

Ad esempio, patate, pomodori, aglio, cetrioli e cipolle non dovrebbero mai essere refrigerati, ma conservati a temperatura ambiente.

Separare gli alimenti che producono più gas etilene da quelli che non lo fanno è un altro ottimo modo per ridurre il deterioramento degli alimenti. L'etilene favorisce la maturazione negli alimenti e potrebbe portare al deterioramento degli stessi.

Gli alimenti di uso comune che producono gas etilene durante la maturazione sono :

Banane, avocado, pomodori, meloni,pesche, pere, cipolle.

Tenere questi alimenti lontano da prodotti sensibili all'etilene come patate, mele, verdure a foglia verde, bacche e peperoni ne  eviterà il precoce deterioramento.

3.Impara a conservare gli alimenti

L'essiccazione, l'inscatolamento, la fermentazione, il congelamento e la stagionatura sono tutti metodi che è possibile utilizzare per rendere il cibo più duraturo, riducendo così gli sprechi.

Questi metodi non solo ridurranno la tua impronta di carbonio, ma ti faranno risparmiare anche denaro. Inoltre, la maggior parte delle tecniche di conservazione sono semplici e divertenti.

Ad esempio, inscatolare un eccesso di mele mature e trasformarle in succo di mela, o centrifugare le carote fresche dal mercato, ti offrirà un trattamento delizioso e salutare che piacerà anche ai bambini.

4.Non devi essere "perfezionista"

Sapevi che frugare in un cestino di mele finché non trovi quella più perfetta che contribuisce allo spreco di cibo?

Sebbene identici nel gusto e nell'alimentazione, i cosiddetti "brutti" frutti e verdure vengono spesso gettati e sprecati per ottenere prodotti più gradevoli alla vista.

La domanda dei consumatori di frutta e verdura "perfetti" ha portato le principali catene di alimentari a comprare solo prodotti perfetti per le  dagli agricoltori.E questo porta a tonnellate di cibo  buono che va sprecato.

Fai la tua parte scegliendo prodotti leggermente imperfetti al supermercato, o meglio ancora, direttamente dal contadino.

5.Tieni il frigo pulito e ordinato

Probabilmente conosci  il detto "lontano dagli occhi, lontano dal cuore". Questo è particolarmente vero quando si tratta di cibo.

Seppure avere un frigorifero ben fornito può essere una buona cosa, un frigorifero troppo pieno può essere deleterio quando si tratta di rifiuti alimentari.

Aiuta a evitare il deterioramento degli alimenti mantenendo il frigorifero organizzato in modo da poter vedere chiaramente gli alimenti e sapere quando sono stati acquistati. Utilizza prima le cose che hai acquistato prima, e questo è un ottimo metodo.

Ad esempio, quando acquisti un nuovo cartone di carote, posiziona il nuovo pacchetto dietro quello vecchio. Questo aiuta a garantire che il cibo più vecchio venga utilizzato e non sprecato.

6.Non sprecare gli avanzi

Anche se molte persone in realtà conservano il cibo avanzato, spesso lo dimenticano nel frigo per poi gettarlo quando va a male.

Conservare gli avanzi in un contenitore di vetro trasparente, piuttosto che in un contenitore opaco, aiuta a non dimenticare il cibo.

Se vi capita di cucinare molto e avete regolarmente degli avanzi, determinate un giorno per consumare tutto ciò che si è accumulato nel frigorifero. È un ottimo modo per evitare di buttare via il cibo.

Non ultimo, vi farà risparmiare tempo e denaro.

7.Mangia le bucce

Le persone spesso rimuovono le bucce di frutta, verdura e pollo durante la preparazione dei pasti.

Ed è un peccato, perché nello strato esterno di frutta e verdure  si trovano elementi nutritivi importanti come vitamine, fibre , minerali e antiossidanti. La pelle del pollo così incriminata, contiene invece anche grassi buoni e sostanze nutritive quali vitamina A,  vitamine del gruppo B e proteine. Inoltre, la pelle del pollo è una straordinaria fonte di selenio, un antiossidante, che aiuta a combattere l'infiammazione nel corpo. Anche le bucce di patate, carote, cetrioli, mango, kiwi e melanzane sono commestibili e nutrienti.

Non solo quindi mangiando le bucce commestibili stai mangiando nutrienti importanti per la salute, ma risparmi e riduci l'impatto dei rifiuti alimentari. 

8.Mangia anche i tuorli delle uova

La maggior parte si stia orientando verso una dieta più proteica e povera di grassi, per cui spesso il bianco dell'uovo viene privilegiato rispetto al tuorlo che viene gettato via e si fanno sempre più omelette di solo albume.

Evitare i tuorli deriva principalmente dalla paura che aumentino i livelli di colesterolo. Molte persone ritengono che mangiare cibi ricchi di colesterolo, come le uova, abbia un forte impatto sui livelli di colesterolo.

Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che nella maggior parte delle persone il colesterolo alimentare ha solo un piccolo effetto sui livelli di colesterolo, che sono invece dovuti ai livelli di infiammazione dell'organismo. E le uova non sono tra i cibi così incriminati nell'aumento dei livelli di colesterolo, anzi. Inoltre i tuorli d'uovo sono ricchi di sostanze nutritive, tra cui proteine, vitamina A, ferro, selenio e vitamine del gruppo B .

Se semplicemente non ti piace il sapore o la consistenza dei tuorli, puoi aggiungerli ad altre ricette per mascherarne il sapore. Puoi anche usare i tuorli come maschera ultra-idratante per i capelli .

9.Utilizza i semi

La maggior parte dei semi delle zucche che si producono nel mondo viene gettata via. Invece i semi possono essere utilizzati perchè sono gustosi e ricchi di sostanze nutritive.

Sono infatti molto ricchi di magnesio, un minerale che è importante per la salute del cuore e del sangue e aiuta a controllare la pressione sanguigna e i livelli di zucchero nel sangue.

Per conservare i semi di zucca, basta semplicemente lavarli e asciugarli i semi, quindi saltarli con un filo d'olio,  salarli e tostarli in forno.

 

10.Fai più frullati e centrifughe

La preparazione di un frullato nutriente può essere un modo delizioso per ridurre lo spreco di cibo.

Mentre i gambi, le punte e le bucce dei prodotti potrebbero non essere buoni da mangiare, aggiungerli ad un frullato o ad un centrifugato ti aiuterà a non sprecarli e a beneficiare dei loro componenti nutritivi.

I gambi di verdure come il cavolo e la bietola, così come le parti di barbabietole, carote e  fragole che di solito getti, sono ricchi di fibre e sostanze nutritive, che le rendono perfette per essere centrifugate. In centrifuga puoi anche mettere bucce di frutta e verdura, banane troppo mature e i gambi di broccoli che di solito butti via.

 

11.Utilizza gli "scarti"

Ritagliate i pezzi di verdura che di solito scartate e gettate come le cime, i gambi, le bucce e ogni altro avanzo e metteteli in una pentola con acqua, olio di oliva e un pizzico di sale per preparare  un brodo vegetale aromatico e salutare.

Le verdure non sono gli unici scarti che possono essere trasformati in un brodo saporito.

Piuttosto che lasciare che la carcassa di pollo o gli avanzi di carne della tua cena vadano sprecati, cuocili a fuoco lento con verdure, erbe e acqua per fare un brodo fatto in casa che sarà sicuramente più buono e più salutare di quello che acquisti già pronto, in polvere o nei dadi.

12.Aromatizza l'acqua che bevi

Molte persone non bevono abbastanza acqua semplicemente perché la trovano insapore.

Fortunatamente, puoi rendere l'acqua più gustosa e allo stesso tempo ridurre l'impatto dei rifiuti alimentari.

Uno dei modi più semplici per aumentare l'assunzione di acqua è quello di renderla più buona. Usa bucce di agrumi, mele e cetrioli per aggiungere più gusto all'acqua che bevi. Dopo avere finito l'acqua, utilizza la frutta o le erbe rimaste e aggiungile ala centrifuga per una sferzata di nutrimento senza sprechi.

13.Non mangiare troppo

L'eccesso di cibo è un problema per molte persone.

Assicurarti che le dimensioni delle porzioni siano moderate, non solo ti garantirà più salute e terrà sotto controllo il tuo peso, ma ridurrà anche lo spreco di cibo.Ricorda sempre  che lo spreco di cibo ha un forte impatto sull'ambiente.

Essere più consapevoli di quanto cibo  effettivamente hai bisogno e controllare le porzioni è un ottimo modo per ridurre lo spreco di cibo.

14.Impara a usare al meglio il congelatore

Il congelamento del cibo è uno dei modi più semplici per conservarlo, e i tipi di cibo che vanno bene per il congelamento sono infiniti.

Ad esempio, le verdure un po 'troppo morbide per essere utilizzate nell'insalata  possono essere conservate in sacchetti o contenitori appositi, congelate, e utilizzate in seguito in frullati e altre ricette.

Le verdure in eccesso possono essere mixate con olio d'oliva e aglio tritato, quindi congelate e utilizzate al bisogno per dare un tocco di sapore ai tuoi piatti.  Puoi congelare  inoltre gli avanzi dei pasti, per assicurarti di avere sempre a disposizione cibi sani e fatti in casa.

15.Impara di più sulla data di scadenza di un alimento

La data di produzione indicata in un'alimento o in una confezione dovrebbe essere precisa, ma la data di scadenza è di solito indicativa.

La verità è che la maggior parte del cibo che ha appena superato la data di scadenza è ancora sicura da mangiare.

 

 

Pertanto, prima di gettare via un alimento, regolandoti solo in base alla sua data di scadenza, assicurati se è ancora buono da mangiare o no.

16.Ricordati del compost

Il compostaggio del cibo avanzato è un modo utile per riutilizzare gli avanzi di cibo, trasformando gli sprechi alimentari in nutrimento per le piante.Mentre non tutti hanno spazio per un sistema di compostaggio all'aperto, c'è una vasta gamma di sistemi di compostaggio da casa che rendono questa pratica facile e accessibile a tutti, anche a chi ha uno spazio limitato.

 

17.Preparati a casa il pranzo per l'ufficio

Anche se andare a pranzo con i colleghi  può essere divertente, è anche costoso e può contribuire allo spreco di cibo.

Un modo utile per risparmiare denaro riducendo la tua impronta di carbonio è portare  da casa il tuo pranzo per l' ufficio.

Se hai degli avanzi dai pasti, utilizzali per portarli al lavoro e assicurarti un pranzo salutare e fatto in casa.

Se la mattina vai di fretta, prova a congelare i tuoi avanzi in contenitori di piccole dimensioni. In questo modo, avrai dei pasti sporzionati da portare al lavoro.

18.Non gettare i fondi di caffè

In una famiglia che usa la moka o la macchinetta da bar senza cialde, si generano molti fondi di caffè che poi si buttano via.

ma i fondi di caffè  sono un ottimo fertilizzante per le piante. I fondi di caffè sono infatti ricchi di azoto, fosforo e potassio, che sono sostanze nutritive di cui le piante hanno estremamente bisogno Inoltre i  fondi di caffè sono un fantastico repellente naturale contro le zanzare. 

In effetti, la ricerca ha dimostrato che l'aspersione dei fondi di caffè spesi nelle aree erbose scoraggia le zanzare femminili dalla deposizione delle uova, riducendo la popolazione di questi fastidiosi insetti.

19.Impara ad essere più creativo/a in cucina

Una delle cose migliori di cucinare il tuo cibo è che puoi modificare le ricette a tuo piacimento, aggiungendovi nuovi sapori e ingredienti.

Includere parti di alimenti che non utilizzi abitualmente. è un ottimo modo per sperimentare nuove ricette.

I gambi e gli steli apportano gustose aggiunte ai sauté e ai piatti da forno, mentre le estremità di aglio e cipolla possono dare sapore alle conserve e alle salse.

Preparare un pesto fresco a base di broccoli, pomodori morbidi, spinaci o coriandolo piuttosto che usare sempre il tradizionale è un modo originale per aggiungere un tocco gustoso ai piatti preferiti.

20.Prenditi cura di te

Se vuoi risparmiare denaro evitando le sostanze chimiche potenzialmente dannose che si trovano in alcuni prodotti per la cura della pelle, prova a prepararti uno scrub o una maschera casalinga.

Gli avocado sono ricchi di grassi sani, antiossidanti e vitamina E, che li rende un'aggiunta perfetta a una maschera  naturale per il viso.

Unire un avocado troppo maturo con un po 'di miele può essere una maschera eccellente che  può essere utilizzata sul viso o sui capelli.

I fondi di caffè possono invece essere mescolati  con un po 'di zucchero e olio d'oliva, per ottenere  uno scrub rinvigorente per il corpo. Puoi anche applicare bustine di tè usate o fette di cetriolo avanzate sugli occhi per ridurne il gonfiore.


Potrebbe anche interessarti

STYLE

La coda di cavallo è una delle acconciature più trendy della stagione!

STYLE

Il siero anti-age preferito dalle celebrities

STYLE

Gli anti age per la tua beauty routine da viaggio

STYLE

I prodotti beauty per i tuoi

viaggi