· 

Impara a riciclare più o meno tutto e molto di più di quanto avresti pensato!

Scopri come riciclare quasi tutto, dalle batterie alle tazze di yogurt, con questa guida dalla A alla Z.

Riciclare  potrebbe non essere la risoluzione  per problemi di inquinamento e discariche, ma è comunque importante: seguire uno stile di vita a rifiuti zero e limitare l'uso di  imballaggi e materiali di plastica potrebbe essere il percorso più rispettoso dell'ambiente, ma per gli articoli riciclabili già disponibili, il riciclaggio è il modo migliore per fare qualunque cosa sia possibile per mantenere quegli articoli potenzialmente dannosi, più lontani possibile dalle risorse naturali. Mantenere un sistema di riciclaggio, imparare a riciclare oggetti difficili e familiarizzare con i simboli del riciclaggio può fare molto per aiutare il pianeta, così come capire come riciclare tutto il possibile (anche quelle cose che non sapevi di poter riciclare).

Questa guida dalla A alla Z spiega come riciclare batterie, lampadine e altri articoli. Alcuni rifiuti di base, come la carta, possono in genere andare nel cestino, mentre altri possono richiedere un piccolo sforzo aggiuntivo per il riciclaggio. Se può essere riciclato (o altrimenti eliminato usando un metodo di smaltimento dei rifiuti pari a zero), in questo articolo puoi imparare come farlo.

A

 Abiti da cerimonia: Se te ne vuoi disfare regalalo a una ragazza che non può permettersene uno attraverso la Parrocchia o altri centri di aiuto o il passaparola.

Abbigliamento usato: alcuni indumenti vengono riciclati per fare delle imbottiture o per l'isolamento dei sedili. Puoi informarti su internet oppure considera anche di donare gli indumenti in buono stato a pensionati e rifugi per animali, dove potranno essere trasformati in lettiere per animali domestici.

Accessori in pelle: se la tua pelletteria è solo leggermente danneggiata, falla riparare. Se non è possibile ripararla, devi  gettarla nella spazzatura, non c'è possibilità di riciclaggio. (Un prodotto etichettato "cuoio riciclato" è spesso costituito da scarti rilasciati dal processo di fabbricazione, che è tecnicamente considerato riciclaggio.) Dona scarpe in condizioni decenti alla Caritas o altre organizzazioni no profit che raccolgono calzature usate e le distribuiscono alle comunità bisognose.

Automobili, moto d'acqua, barche, rimorchi, camper e motocicli: anche se questi sono inutilizzabili, in totale, arrugginiti, hanno ancora metallo e altri componenti che possono essere riciclati. Chiama i centri di raccolta della tua città per sapere come rottamarli o informati se c'è uno sfasciacarrozze disposto a venire a ritirare la tua auto po il tuo rimorchio o il tuo motorino, gratuitamente a casa tua.d

Articoli sportivi: cerca comunità sociali o centri no profit se sono in buone condizioni, oppure smaltiscili informandoti presso i centri di raccolta della tua città a seconda del materiale di cui sono fatti.

B

Batterie: le batterie buttano  fuori nella discarica metalli pericolosi. Molti negozi, accettano di riciclarle. Cerca su internet se c'è qualcuno nella tua città. Per quanto riguarda invece le batterie dell'auto, poichè contengono piombo non possono assolutamente essere gettate nelle discariche, perchè i metalli tossici possono filtrare nelle acque sotterranee, ma quasi tutti i rivenditori che le vendono le raccolgono e le riciclano.

Barattoli di marmellata: ovunque ci sia il riciclaggio dei contenitori in vetro (ovvero barattoli di vetro e bottiglie), sono ammessi i barattoli di marmellata. Cerca di ripulirli al meglio prima di gettarli.Rimuovi anche i coperchi metallici e riciclali insieme agli altri metalli.

Bombolette spray: possono essere normalmente riciclate con altre lattine, a condizione che si tolga il tappo di plastica e che si svuotino completamente.

Biglietti per le feste: dopo averli conservati per un po', potresti gettarli nel cestino del riciclaggio, oppure potresti dare loro una nuova vita, donandoli ad associazioni che riciclano proprio questo tipo di cose. Informati su Internet se nella tua città c'è qualcosa del genere

Borse per la spesa (in carta): anche quelle con occhielli in metallo e maniglie a nastro possono essere normalmente riciclate con altra carta.

Borse per la spesa (in plastica): vanno riciclate con l'altra plastica

Buste da ufficio:Buste con finestre di plastica: ricicla con carta da ufficio normale. I filtri filtreranno la plastica e persino la striscia di colla sui lembi della busta.

FedEx: le buste in carta FedEx possono essere riciclate e non è necessario rimuovere la plastica.

Buste gialle: quelle buste di colore senape sono onnipresenti e non sono riciclabili, perché quella carta è satura di coloranti difficili da rimuovere.

Buste imbottite : non possono essere riciclate. La cosa migliore che puoi fare è riutilizzarle.

C

Cartelle da archivio: smaltirtele nei cestini della carta ma prima assicuratevi di rimuovere le parti in metallo che rottamerete insieme al metallo.

Chiavi e tagliaunghie: per molti centri di riciclaggio, tutti i metalli che non sono lattine sono considerati rottami metallici e possono essere riciclati. 

 Carte di credito false di plastica: non sono riciclabili, quindi devi buttarle nell'indifferenziata.

Cartucce per stampanti a inchiostro: il settanta percento viene buttato nelle discariche, dove ci vorranno 450 anni per decomporsi.

Portale nel tuo negozio locale di forniture per ufficio, che probabilmente accetta quelle vuote o usate per il riciclaggio o il riutilizzo.

Contenitori per cibo da asporto: la maggior parte non è riciclabile. Quelli di carta (come i contenitori di cibo cinese) non sono accettati perché i resti possono contaminare la balla di carta al riciclaggio. Stessa cosa per la maggior parte delle versioni in plastica.

Computer: è possibile restituire i computer usati ai loro produttori per il riciclaggio, o donarli a un'organizzazione di beneficenza. Ci sono anche associazioni che riparano i computer rotti e li distribuiscono a scuole, famiglie bisognose e organizzazioni non profit.Informati su internet.

Crocs: il produttore collabora con Soles2Souls per donare crocs non troppo rovinate  a famiglie svantaggiate.

D

 Deodoranti: molte marche hanno un quadrante sul fondo che è fatto di un polimero plastico diverso dalla plastica usata per il contenitore, quindi il tuo centro potrebbe non essere in grado di riciclare il tutto. La cosa migliore sarebbe quella di guardare prima di comprare. Se cessa la domanda cessa anche l'offerta.

Dispenser di sapone (pompa): la maggior parte di quelli in plastica è riciclabile; gettali dentro con le altre materie plastiche.

DVD, CD e custodie per gioielli: consulta Internet per cercare centri o negozi locali che possano riciclare questi articoli.

E

Estintori: Esistono due tipi di estintori. Per un estintore a secco chimico, alleviate la pressione residua, rimuovete la testa dal contenitore e posizionatelo con gli elementi di metallo in grosse quantità (controllare prima su internet con chi ricicla estintori). In alternativa, chiama le compagnie di attrezzature antincendio e chiedi se vogliono il tuo estintore. Gli estintori ad anidride carbonica sono ricaricabili dopo ogni utilizzo.

G

Grucce: Quelle in plastica non sono riciclabili, ma puoi provare a portarle in qualche negozio di abbigliamento usato.

Quelle di metallo puoi riciclarle nel metallo o riportarle in lavanderia rimuovendo prima carta o cartone.

I

Involucro di plastica (usato): la maggior parte delle comunità non accetta questo per il riciclaggio perché il costo della decontaminazione non vale lo sforzo.

iPod, iPhone e altri dispositivi Apple: i dispositivi idonei possono essere scambiati con crediti in negozio per essere utilizzati in qualsiasi momento in un nuovo dispositivo Apple o in una carta regalo Apple. Se il dispositivo non è idoneo per il credito, Apple lo riciclerà comunque gratuitamente.

L

Libri: Le copertine rigide sono troppo rigide per essere riciclate, quindi devono essere rimosse in maniera che vengano riciclate solo le pagine.   I  libri tascabili invece, in genere possono essere gettati  con l' altra carta.

Lampadine fluorescenti compatte: le lampade fluorescenti compatte contengono mercurio e non devono essere gettate nella spazzatura. IKEA  gestisce programmi di riciclaggio CFL; puoi anche verificare se il tuo negozio di ferramenta o il centro di rifiuti della tua città offrono questo tipo di servizio.

M

Materassi a molle: i materassi sono fatti di materiali riciclabili, come filo, carta e stoffa, ma non tutte le città li accettano per il riciclaggio. Informati presso il tuo comune.

Materiali di imballaggio: i materiali in polistirolo non possono essere riciclate nella maggior parte dei casi, ma molti negozi di imballaggio (come UPS) le accettano. Alcune città riciclano i blocchi di imballaggio in polistirolo; la cosa migliore da fare come sempre, è quella di informarsi on line.

 Moquette (fibra di nylon):contatta il produttore del tappeto, o il negozio dove lo hai acquistato, o ancora cerca in rete se c'è chi si occupa di riciclare questi articoli.

N

Nikes e altre sneakers: il programma Nike Reuse-a-Shoe accetta vecchie scarpe da ginnastica e scarpe da ginnastica (di qualsiasi marca) e le ricicla. Puoi lasciarli nella maggior parte dei negozi Nike (basta chiamare prima per confermare). Se le tue scarpe da ginnastica sono ancora in buone condizioni donale a chi ne può avere bisogno in tutto il mondo attraverso One World Running. Informatevi in rete.

O

Occhiali: i telai in plastica non possono essere riciclati, ma quelli in metallo si. Gettateli nell'apposito  cestino dei rifiuti. Tuttavia, dati i milioni di persone che hanno bisogno di occhiali ma non possono permetterseli, i telai, rotti o meno, andranno a miglior uso se li donate a chi ne può avere bisogno. Informatevi presso la Caritas o altri centri di raccolta.

Ombrelli: se si tratta di un ombrello rotto, rilasciate lo scheletro in metallo rimuovendo prima il tessuto e la maniglia. Quelli di plastica non possono essere riciclati.

P

Padelle e altri utensili da cucina:  possono essere rottamati insieme al metallo  e il  manico di plastica non è un problema.

Palloni da spiaggia: possono essere fatti di plastica, ma non ci sono abbastanza palloni da spiaggia gettati via per renderli un oggetto redditizio da riciclare. Se un pallone da spiaggia è ancora utilizzabile, donalo a un negozio dell'usato o un ospedale pediatrico.

Pastelli: inviali ai centri appositi( cerca in rete quello più vicino a te)  che li  fondono per crearne di nuovi. 

Pneumatici: possono essere dati indietro al gommista quando ne compri di nuovi. I pneumatici usurati possono essere riutilizzati come pavimentazione autostradale, zerbini, tubi flessibili, suole per scarpe e altro.

Posate di metallo: se è il momento di gettare le tue vecchie forchette, coltelli e cucchiai, di solito puoi riciclarle con altri metalli di scarto.

Post-it: il materiale appiccicoso viene filtrato, quindi  possono di solito essere riciclati con la carta.

 

Q

Quaderni (spirale): Può sembrare strano gettare un taccuino rilegato in metallo nel riciclo della carta, ma non preoccupatevi: i macchinari estrarranno i piccoli oggetti non cartacei. Un avvertimento: se la copertura è di plastica, strappala, perchè la plastica è un contaminante dannoso.

R

Rilevatori di fumo: alcune città accettano quelli che emettono segnali acustici.Altrimenti prova a contattare il produttore.

S

Sacchetti di plastica con cerniera: gli oggetti che riciclano i sacchetti di plastica accettano anche questi articoli, purché siano puliti, asciutti e la parte con cerniera sia stata tagliata ( perchè è un tipo diverso di plastica).

Salviette e spugne: queste non possono essere riciclate, ma le spugne di mare e le spugne naturali di cellulosa vegetale sono biodegradabili e possono essere gettate in un cumulo di compost.

Scatole di carta con dispenser di plastica: la parte in plastica è separata durante il processo di riciclaggio, quindi di solito è possibile riciclare scatole di cartone con cartone.

Scatole di latte con beccucci e tappi in plastica: togliere e gettare il cappuccio (non preoccuparti per il beccuccio, verrà filtrato durante il processo di riciclaggio). Per quanto riguarda il cartone, controlla le regole di riciclaggio locali per vedere se è necessario gettarlo con la plastica, o con i metalli o con la carta.

Scatole di metallo vuote (prodotti per la pulizia): Tagliare le estremità metalliche delle lattine contenenti detergenti in polvere, e gettarle insieme ad altri metalli domestici. 

Scatole di metallo vuote (prodotti alimentari): molte città riciclano lattine di cibo. Risciacquare le lattine, ma non preoccupatevi di rimuovere le etichette.Quando il metallo si scioglie infatti, la carta brucia. Se vuoi riciclare l'etichetta con altra carta, va benissimo, ma non è necessario. 

Scatole per pizza: se il formaggio e il grasso sono attaccati alla scatola, strappa le aree interessate e ricicla il resto come cartone ondulato. I residui di cibo possono rovinare un'intera partita di carta se viene lasciata nella struttura di riciclaggio e inizia a decomporsi.

Spazzolini da denti: non sono riciclabili; Considera le alternative elettriche con testine sostituibili, in modo che lo spazzolino duri più a lungo.

Specchi: questi non sono riciclabili attraverso la maggior parte dei riciclatori municipali, perché i prodotti chimici sul vetro non possono essere mescolati con bottiglie di vetro e vasi. Puoi donarli ai negozi di seconda mano, ovviamente. O se lo specchio è rotto, mettilo in un sacchetto di carta per la sicurezza di chi verrà a raccogliere i rifiuti. Per scoprire cosa ricicla il tuo comune, visita il sito dedicato o chiama i numeri verdi della tua città.

Stagnola: è alluminio, non stagno. Quindi risciacqua,  e gettala insieme alle lattine. 

Stereo, videoregistratori, televisori e altri dispositivi elettronici: guarda in rete per sapere chi accetta questo tipo di articoli.

Strisce adesive e inserti nelle riviste: i campioni di lozione e gli articoli promozionali non cartacei apposti sulle strisce di colla nelle riviste devono essere rimossi perché possono ostruire le apparecchiature di riciclaggio. 

Strumenti di scrittura: non è possibile riciclare penne, matite e pennarelli, ma è possibile donare quelli utilizzabili alle scuole che sono a corto di questi materiali.

T

Tappeti (cotone o lana): se il centro di riciclaggio della tua città accetta tappeti, ottimo. In caso contrario, sei sfortunato, perché non puoi spedire i tappeti direttamente a un riciclatore di tessuti; devono essere inviati alla rinfusa. La tua migliore opportunità è quella di donarli al negozio dell'usato di un ente di beneficenza, come l'Esercito della Salvezza o la Caritas.

Tappi di plastica: alcuni centri di riciclaggio li accettano con altre materie plastiche. Contattate il vostro per scoprire se i tappi possono rimanere sulla bottiglia, se devono essere riciclati separatamente o se possono essere gettati. 

Tappi per vino: mettete tappi standard in un bidone del compost. Sono naturali,  quindi sono biodegradabili. I tappi di plastica non possono essere compostati o riciclati.

Telefoni cellulari:  Molte società di telefonia cellulare e negozi di forniture per ufficio offrono servizi di riciclaggio telefonico; cerca uno vicino a te per scoprire se possono accettare il tuo telefono.

Tende e rivestimenti per doccia: la maggior parte delle strutture non le riciclano perché sono realizzate in PVC. (Infatti se  il PVC si mescola  con altre materie plastiche, può compromettere la composizione chimica del materiale riciclato).

Trasformatori alimentari. Alcune comunità accettano piccoli elettrodomestici per il riciclaggio, se non nella raccolta porta a porta, in  luoghi di raccolta.

Trucco: il trucco può scadere e non può essere gettato  nella spazzatura (le sostanze chimiche abbondano nella maggior parte del trucco). Alcuni produttori stanno facendo progressi su questo fronte; controlla  dietro i tuoi prodotti  per vedere quali opzioni di riciclaggio o di scambio offrono.

Tubi di dentifricio: anche con i residui al'interno, puoi riciclare i tubi di alluminio, ma non quelli di plastica.

U

Utensili (di plastica): i programmi di riciclaggio locali determineranno se gli utensili di plastica sono riciclabili. Contatta il tuo per vedere se puoi gettarli nel cestino.

V

Vasetti di yogurt: molte città non le riciclano perché sono fatte di una plastica che non può essere lavorata con altre materie plastiche. Controlla con il tuo per vedere se sono accettati.

Vernice: alcune città hanno programmi di riciclaggio della vernice, in cui la vecchia vernice viene portata in un'azienda che la trasforma in vernice nuova. Cerca in rete per vedere se nella tua città c'è questa possibilità.

Z

Zaini:Ci sono associazioni che li usano se sono in buone condizioni.Anche in questo caso il consiglio è di fare una breve ricerca su internet.