· 

Tutto quello che avresti sempre voluto sapere sul bucato

A prima vista, imparare a fare il bucato è un compito semplice: buttare i panni, aggiungere il detersivo, premere il pulsante, ma dopo aver accidentalmente ristretto un maglione o rovinato qualche maglietta con macchie di sudore che rimangono indelebili, impari presto che è più complicato di quanto sembri. E se inizi a mettere in discussione tutta la saggezza del bucato che magari hai imparato tanti anni fa ti potresti cominciare a fare qualche domanda tipo:iDevo davvero separare il bucato nonostante aggiunga i foglietti che catturano il colore? È davvero così dannosa l'asciugatrice? Per capire gli errori che facciamo più comunemente abbiamo interpellato i professionisti del settore per aiutarci e aiutarvi a risolvere alcuni dei più difficili dilemmi della lavanderia. Sia che ti stia chiedendo se puoi lavare a mano quel vestito che si dovrebbe lavare solo a secco o che tu voglia "salvare" quelle lenzuola che sembrano sempre ancora sporche, in questo articolo troverai la soluzione.E se ti rendi conto che hai sempre fatto degli errori non preoccuparti. Li risolverai, dal prossimo lavaggio.

1.Devo sempre dividere i panni diversi da lavare?

"In una parola, sì. Se metti magliette bianche, lingerie, jeans e asciugamani nello stesso carico, potresti ritrovarti con i panni macchiati,  lanugine,  pelucchi, e persino  strappi e buchi. Ordinare e separare il bucato in realtà non è così difficile, soprattutto se si procede con cesti separati fin dall'inizio. Il consiglio è quello di avere  un cesto  per i bianchi, uno per i colori scuri, uno per i colori chiari e uno per gli articoli da lavare a secco. Quindi, prima di lavare i panni, ordinali per colori e per tipo di tessuto, separa i jeans o gli asciugamani da bagno che producono pelucchi  da camicette, pantaloni eleganti e biancheria intima. In questo modo sarà possibile utilizzare la temperatura dell'acqua corretta e mantenere i tempi di asciugatura semplici, invece di rovinare le magliette per asciugare gli asciugamani. Infine, tutto ciò che è molto sporco, dovrebbe essere lavato separatamente, per evitare che odori o sporcizia si trasferiscano ad altri capi.

2.Come evitare che le macchie di sudore rovinino i capi

Le macchie di sudore si fissano sui capi e soprattutto sulle t-shirt bianche rovinandole definitivamente.

Prevenire l'accumulo di macchie, che è un mix di sudore corporeo e deodoranti chimici, è un ottimo punto di partenza. Per questo devi pretrattare l'area dell'ascella delle tue magliette con un detergente liquido per bucato o uno smacchiatore a base di enzimi ogni volta che le lavi, anche se non riesci a vedere la macchia. Utilizza l'impostazione dell'acqua più calda consigliata che pulirà più efficacemente e rimuoverà più sporco rispetto all'acqua fredda. Se le macchie di sudore sono su una maglietta bianca, prova a mettere prima la maglietta in un catino e versaci sopra dell'acqua acqua bollente prima di metterla in lavatrice. Quindi tratta le macchie con una miscela di parti uguali di bicarbonato di sodio, acqua ossigenata e acqua. Risciacqua e poi avvia il  lavaggio con  della candeggina. Usa la candeggina delicata per i capi più delicati o colorati o rischi di ingiallirli. Inoltre, se noti che le macchie di sudore sono davvero resistenti, potrebbe valere la pena provare a cambiare il deodorante che usi per le ascelle, utilizzandone uno senza alluminio, perchè potrebbe essere la causa del problema dello scolorimento dei capi.

3.Quanto riempire l'asciugatrice?

 Il sovraccarico dell'asciugatrice è uno dei motivi più comuni per cui questo elettrodomestico può rovinarsi, perchè si può rovinare  la cinghia del tamburo o surriscaldare troppo il motore. Quando l'asciugatrice è troppo piena, i vestiti non possono  asciugarsi correttamente. Non esiste una regola precisa su quanto riempire l'asciugatrice, dal momento che un carico di jeans peserà significativamente più di un carico di camicette e biancheria intima. Ma in generale, si dovrebbe riempire l'asciugatrice non più di due terzi  della sua capienza.Se devi asciugare dei tessuti pesanti come jeans o asciugamani se la riempi fino a metà carico sarà ancora meglio.

4.Posso lavare a mano i capi che riportano sull'etichetta il lavaggio a secco?

In generale, la cosa giusta da fare è seguire l'etichetta presente sul capo, perché il produttore ha testato ciò che è meglio per quell' articolo. Inoltre, dipende dal tessuto. Velluto, pelle e seta non possono resistere alla ruvidità della lavatrice e non possono essere lavati in acqua. Nylon, poliestere e spandex resistono bene a cicli delicati o lavaggi a mano, in acqua leggermente al di sopra della temperatura ambiente. Esistono comunque dei  kit appositi  per asciugatrice, come Dryel, che aiutano a lavare a casa un'ampia varietà di indumenti  che devono essere lavati esclusivamente a secco.Eliminano gli odori, tra cui odori di sudore e tabacco stantio, e possono aiutare ad eliminare anche molti tipi di macchie.È l'ideale se non si ha il tempo di andare in lavanderia o per andarci meno frequentemente.

5.Che tipo di detersivo devo usare per la mia lavatrice ad alta efficienza?

Le macchine ad alta efficienza consumano molta meno acqua, quindi se usi un detergente standard, troverai residui di sapone sui vestiti e potresti aver bisogno di quattro o cinque cicli di risciacquo per eliminare tutta la schiuma. Se hai solo del normale detersivo la cosa migliore è utilizzarne meno di un quarto di quello che useresti in una lavatrice che non è ad alta efficienza.

6.Perchè le mie lenzuola bianche sembrano sempre sporche?

Nel corso del tempo, i capi bianchi si sporcano  con macchie e colori che si trasferiscono da altri capi.Per questo motivo, i capi bianchi dovrebbero sempre essere lavati separatamente.Dovresti anche fare un lavaggio con acqua più calda, perchè rimuove meglio la sporcizia e le creme che usiamo sul corpo. Inoltre, dovresti assicurarti di non sovraccaricare troppo la lavatrice. Se le lenzuola sono  troppo strette tra loro non verranno pulite. Infine, scegli un detergente che contiene sbiancanti ottici, come Vanish Oxi Action Crystal WhiteOxygen Brightener. Questi prodotti riducono la quantità di luce gialla che i tuoi occhi vedono, rendendo i tessuti molto più bianchi. Inoltre, quando metti i capi bianchi nell'asciugatrice , scegli l'opzione di calore più bassa per non macchiare i capi e non aggiungere i foglietti ammorbidenti.

7.La mia camicia preferita si è ristretta. Cosa posso fare?

Se un capo ti si è ristretto in lavatrice o in asciugatrice, prova ad allungarlo delicatamente quando è ancora bagnato e mettilo poi ad asciugare all'aria. Se lo riprendi ristretto dopo l'asciugatura sarà più difficile rimediare al problema. Inoltre dipenderà dal tessuto. Con il cotone e il poliestere sarà più facile, mentre con i capi in lana sarà quasi impossibile riportarli alla taglia originaria.

Strumenti del mestiere

Aceto bianco distillato

Puoi aggiungerlo al lavaggio per ammorbidire i tessuti, ridurre l'odore di sudore dai vestiti e persino per  pulire la lavatrice.

Aggiungi una tazza al ciclo di risciacquo per ogni carico.

Lint Roller

Usalo per rimuovere i peli dai vestiti prima di metterli in lavatrice.Se non lo fai, i peli, una volta bagnati potranno intasare le pompe di scarico.

Candeggina per capi delicati

Utile per avare capi più puliti senza rovinarli e particolarmente indicata per lavatrici ad alta efficienza..

Stendino

Utilizzalo sempre per asciugare all'aria  i tessuti delicati o per asciugare i capi  che escono dall'asciugatrice ancora umidi. 

Piedistalli per elettrodomestici

Se mantieni la lavatrice più alta, oltre ad avere più comodità e spazio per caricarla,potrai ricavarti dello spazio utile per riporre i detergenti e quello che ti serve per il bucato e avere più ordine.