· 

Come riprendersi da una notte insonne

Flo Vitamins - the first ever PMS Gummy

Stai cercando di sopravvivere A una notte da incubo, una di quelle in cui magari non hai dormito per niente o hai dormito al massimo due ore? Leggi i nostri suggerimenti per rimanere vigile fino a che non sarà di nuovo ora di andare a dormire!

La privazione del sonno a lungo termine può portare a malattie croniche e può persino accorciare la durata della nostra vita!

Ma di tanto in tanto può capitare a tutti di passare una notte insonne o di dormire poco e male. E se il giorno dopo non vuoi sentirti uno zombie, ci sono alcuni trucchi che possiamo suggerirti per avere comunque una giornata produttiva e vigile. 

1.Fai una doccia calda e fredda alternata

Quando si alterna l'acqua calda (che dilata le arterie, richiamando il sangue sulla superficie della pelle) e l'acqua fredda (che costringe le arterie, spingendo il sangue dalla pelle agli organi interni), si migliora immediatamente la circolazione sanguigna nell'organismo, e questo è uno dei modi più efficaci  e naturali per svegliarlo!

Come fare: Fai una doccia calda per un minuto o due e poi passa all'acqua fredda per 30 secondi; ripeti questo ciclo un paio di volte, e per quanto possa sembrare difficile la chiave è quella di terminare il ciclo con una bella sferzata di tonificante acqua fredda!

2.Evita di fare il sonnellino pomeridiano

Anche se la voglia può essere irrefrenabile e altrettanto comprensibile, uno degli errori più comuni che non dovresti mai fare,è quello di andare a fare il sonnellino pomeridiano dopo che hai passato una notte insonne, perchè questo può portare a interrompere il normale ciclo del sonno e prolungare i problemi di insonnia. La cosa migliore da fare se non hai dormito perchè soffri di insonnia, è quella di mantenerti occupata durante la giornata, in modo da aumentare le probabilità di dormire la notte successiva alla notte insonne. Se la necessità di fare un pisolino è più un problema di sicurezza, ad esempio, se sei esausta e devi guidare la macchina, allora un breve pisolino potrebbe essere invece molto importante.Dovrebbe però essere davvero breve, dai 15 ai 30 minuti, oltre i quali rischi di andare nello stadio più profondo del sonno, che può farti svegliare in uno stato di confusione con senso di ubriachezza e a volte anche ansia. 

3.Usa gli oli essenziali

Gli oli essenziali di rosmarino e menta piperita sono straordinari stimolanti naturali. Metti l'olio in un diffusore o tampona leggermente il polso e inalalo per aumentare la vigilanza e la chiarezza mentale.Se no hai dell'olio essenziale a disposizione puoi utilizzare dei rametti di rosmarino fresco. e annusarli ripetutamente durante il giorno.

4.Bevi più acqua

Quando ti trascini dopo una notte insonne , la disidratazione anche lieve, può amplificare i sintomi da privazione del sonno, tra cui affaticamento, mal di testa, irritabilità e mancanza di concentrazione. La ricerca scientifica ha dimostrato che bere almeno un litro e mezzo di acqua porta ad avere meno confusione, senso di affaticamento, e sonnolenza. I

5.Stai alla luce!

Anche se vuoi nascondere la stanchezza degli occhi dietro agli occhiali da sole, dovresti comunque esporti alla luce del sole senza occhiali, e questo perchè quando la luce del sole scorre attraverso gli occhi, segnala alla ghiandola pineale posta nel cervello, di sopprimere la produzione di melatonina da parte del corpo, e la melatonina è proprio l'ormone che invece ti fa dormire.

6.Non prendere più caffè del solito

Il primo pensiero dopo una notte insonne è quello di bere più caffè possibile per mantenersi svegli. Ma assumere troppo caffè può essere tutt'altro che salutare.Opta invece per il tè verde, che oltre ad avere  circa la metà della caffeina del caffè, è ricco di antiossidanti e al contrario di quanto potrebbe accaderti se esageri con il caffè, e avrai un sonno più profondo, più riposante e meno frammentato. E questa è la ragione per cui, in linea generale non dovresti mai prendere il caffè almeno sei ore prima di andare a dormire. 

7.Non saltare l'allenamento

Anche se la stanchezza è la scusa perfetta per saltare l'allenamento quotidiano in palestra, questo ti porterà solamente a sentirti più stanca. Magari fai un allenamento più leggerlo, ma fallo comunque perchè potrebbe essere davvero utile.

8.Mastica del chewing-gum senza zucchero

Non solo la gomma da masticare aiuta a frenare la voglia di zucchero che viene quando il sonno è  insufficiente, ma è  l'azione stessa di masticare può stimolarti e mantenerti più vigile e concentrata.