· 

Il fitness che allevia i principali disturbi:scopri quali

L'attività fisica può essere efficace quanto i farmaci per alleviare determinati problemi di salute:l'importante è sapere quale è il migliore allenamento da fare e se non sei un esperto è anche importante farti seguire da un medico specialista e da un personal trainer. 

L'esercizio è una medicina per molti mali ed un ottimo strumento di prevenzione delle malattie come anche l'alimentazione. Può aiutarti a dormire meglio, regolare la glicemia, e prevenire o combattere dolori diffusi, fibromialgia, mal di schiena e pesino la depressione! 

Vediamo i migliori tipi di allenamento per alcuni comuni problemi di salute.

Se vuoi dormire meglio

L'attività fisica migliora l'umore, aiuta a tenere lontana l'ansia, e crea nell'organismo il bisogno fisiologico di dormire più profondamente come evidenziato da numerose ricerche scientifiche nel campo dei disturbi del sonno. Dormire bene è davvero importante per la salute e aiuta ad alzarsi rinfrancati e pronti per affrontare la giornata al meglio anzichè intontiti, come accade in chi ha problemi di sonno. L'allenamento può anche fare la differenza durante il giorno, aiutandoti a sentirti più sveglio e a non avere bisogno del sonnellino pomeridiano, che già di per se può ostacolare un sonno profondo e ristoratore.

Attività cardio ad alta intensità

Se vuoi dormire meglio devi fare un'attività cardio che ti lasci stremato! Puoi allenarti a qualsiasi ora tu preferisca, ma l'importante è che il tuo allenamento finisca almeno due ore prima di andare a dormire.

Se il tuo problema è il colesterolo

Mantenere i livelli di colesterolo sotto controllo è molto importante per la prevenzione delle malattie cardiovascolari. Soprattutto, l'obbiettivo deve essere quello di abbassare i livelli di LDL ed alzare quelli di HDL, rispettivamente "colesterolo buono e dannoso".

Soprattutto con l'avanzare dell'età, e la diminuizione del livello di estrogeni, il colesterolo HDL abbassa di livello, rendendo il cuore più vulnerabile ad ammalarsi. La ricerca in questo campo dimostra che la migliore cosa che puoi fare a scopo preventivo, è quella di allenarti, ed è potente! Infatti è stato dimostrato che per ogni 1 % di aumento dell'HDL, il rischio di contrarre malattie cardiache diminuisce del 3%.

Attività cardio + allenamento con i pesi

Un regime che coinvolge sia il cardio che l'allenamento di forza in sala pesi è l'ideale per aumentare l'HDL e ridurre il colesterolo LDL in persone che sono in buona salute o che hanno il colesterolo alto.L'ideale è fare almeno 30 minuti di esercizio moderato per 5 giorni alla settimana, di cui 3 cardio e due in sala pesi. 

Se il tuo problema è la sindrome premestruale

Crampi, malumore e stanchezza non invitano ad andare in palestra, eppure dovresti farlo, perchè l'esercizio fisico rilascia sostanze chimiche del benessere chiamate endorfine, e queste sostanze sono un antidolorifico naturale, e aiutano a prevenire e combattere anche i crampi muscolari.Inoltre, l'attività fisica aiuta a ridurre il flusso mestruale troppo abbondante. Per prevenire e curare il disagio, dovresti allenarti con regolarità ed intensificare gli allenamenti un paio di giorni prima del periodo in cui di solito cominci a stare male. 

Cardio o Yoga

Gli allenamenti cardio sono molto efficaci per inondare il corpo di endorfine, ma anche attività più "dolci" come lo yoga sono altrettanto efficaci. Lo Yoga, aiuta anche a ridurre lo stress, e la tolleranza al dolore, oltre a donare un maggiore senso di benessere generale, come dimostrato dalle ricerca scientifica.

Se il tuo problema è il mal di schiena

Il mal di schiena può essere davvero invalidante, e stare seduti tutto il giorno alla scrivania non aiuta a migliorarlo.Sebbene dovresti andare da un medico o da un fisioterapista, o da un osteopata, sicuramente la soluzione migliore non è quella di stare sdraiati. o seduti sul divano. E non puoi certo ammazzarti di antidolorifici. La soluzione migliore è quella di muoversi! Del resto il nostro corpo non è stato fatto per stare fermi ad una scrivania o per stare sdraiati, e l'attività fisica aiuta a lubrificare i dischi della colonna vertebrale e migliora le funzioni nervose, muscolari e articolari che svolgono un ruolo chiave nella salute della schiena.

Cardio + pesi + stretching

Per alleviare i dolori, hai bisogno di una routine completa di allenamento da concordare possibilmente con un personal trainer esperto o un fisioterapista. Ma secondo ricerche condotte nel Regno Unito, il cardio aiuta il mal di schiena aumentando il flusso sanguigno ai tessuti molli della schiena e rilascia endorfine. Il lavoro in sala pesi è invece ottimale per  rinforzare i muscoli che supportano la colonna vertebrale, e può alleviare il mal di schiena fino al 77%.Lo Stretching mirato, aumenta la flessibilità della colonna e dei muscoli posteriori della coscia, migliorando il dolore fino al 58% sempre secondo le ricerche eseguite. 

Se soffri di depressione

Se stai attraversando un periodo di depressione e sei restio all'uso di farmaci, sappi che l'esercizio fisico alza i livelli del tuo umore e non vi è dubbio su questo perchè è supportato da moltissime ricerche scientifiche, che hanno dimostrato che l'esercizio fisico nei pazienti depressi può essere efficace quanto la psicoterapia. L'esercizio infatti, stimola le endorfine, allevia lo stress e migliora la salute mentale in modo straordinario, e ancora in fase di studio.Naturalmente se soffri di una depressione particolarmente grave dovrai rivolgerti a uno psichiatra ma comunque insieme alle eventuali terapie mediche l'esercizio fisico sarà sempre e comunque un ottimo alleato.

Qualsiasi attività fisica che ti piace

Uno dei sintomi caratteristici della depressione è la mancanza di provare gioia e piacere nelle attività quotidiane, al punto che può risultare difficile persino alzarsi dal letto. Fortunatamente gli studi effettuati hanno dimostrato che anche un'attività fisica leggera, per circa un'ora per tre volte alla settimana, migliora la salute mentale. Esercitarsi ogni giorno soprattutto se tendi alla depressione, sarebbe ancora meglio. Anche semplici camminate ed esercizi di stretching faranno la differenza. Sarà faticoso all'inizio, ma con un po' di buona volontà non tarderai a vedere i risultati.

Se vuoi prevenire il diabete

Purtroppo secondo le statistiche, sempre più persone nelle popolazioni occidentali soffrono di sindrome metabolica e pre-diabete, ossia hanno la glicemia alta. Se hai fattori di rischio o familiarità per il diabete di tipo 2, e se hai più di 45 anni, se inoltre sei sovrappeso,e fai una vita sedentaria,l'allenamento fisico sicuramente può aiutarti. Durante l'attività fisica infatti, i muscoli assorbono il glucosio per produrre energia, e questo riduce la glicemia. La ricerca scientifica ha ampiamente dimostrato che l'esercizio fisico riduce il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 ed è quindi uno dei migliori sistemi di prevenzione, insieme all'alimentazione.

Camminata veloce

Anche se non ti va di andare in palestra, puoi comunque ridurre il rischio di contrarre il diabete anche solo camminando. Uno studio nel campo della diabetologia ha infatti dimostrato che le persone che facevano un chilometro e mezzo di camminata veloce al giorno  su base settimanale, miglioravano la tolleranza al glucosio del 7%. L'importante è cominciare e fare attività fisica su base costante. Come sempre la volontà è una componente essenziale per ottenere qualsiasi risultato.