· 

Guida ecologica per pulizie di casa al naturale

Come pulire la casa al naturale

Vademecum per le pulizie di una casa ecologica

Si possono fare le pulizie in modo naturale non creando inquinamento domestico e proteggendo la salute della famiglia e l'ambiente con tanti prodotti naturali. Vediamo quali e cosa ci puoi pulire.

1.Limone

Pulire la casa con il limone

L'acido naturale contenuto nel succo di limone rimuove sporco e macchie di ruggine.  Ed è particolarmente efficace se mescolato con il sale! 

Usalo per pulire  ...

 

Piani di lavoro: immergi il lato tagliato di una metà di limone nel bicarbonato di sodio per pulire piani di lavoro in cucina; strofina  con una spugna bagnata e asciuga. Non utilizzare su marmo e acciaio inossidabile.

 

Taglieri: per rimuovere le macchie di cibo resistenti dai taglieri di legno e i plastica, taglia a metà un limone, spremilo sulla superficie da pulire, strofina e lascia riposare per 20 minuti prima di risciacquare.

 

Piatti: per aumentare la potenza sgrassante del tuo detersivo naturale per piatti,aggiungi un cucchiaino di succo di limone.

 

Rubinetti: Combatti il calcare strofinando il succo di limone sui rubinetti e lasciandolo riposare per una notte. Pulisci poi con un panno umido.

 

Smaltimento dei rifiuti: taglia un limone a metà, quindi pulisci con il succo e strofina i bidoni dei rifiuti.Sciacqua e asciuga. Torneranno puliti ed eliminerai qualsiasi cattivo odore.

 

Piastrelle: Se ti si è versato del caffè sulle piastrelle e fai fatica a pulire gli spazi tra una e l'altra, puoi pulirle con del succo di limone mescolato a cremor tartaro che agisce come sbiancante naturale. Fai una pasta, applicalo con uno spazzolino da denti e risciacqua.

 

Mani: quando tocchi il pesce crudo, l'odore sulle mani può davvero essere persistente. Strofinale con del succo di limone per toglierlo immediatamente.

 

Biancheria: per ravvivare i capi bianchi, aggiungi 1/2 tazza di succo di limone al ciclo di risciacquo per un carico da 5 kg.

 

 

Contenitori per alimenti in plastica: per sbiancare le macchie di salsa di pomodoro e altri alimenti acidi su oggetti lavabili in lavastoviglie, strofina prima il succo di limone sulle macchie, e lascia asciugare al sole, poi lava come al solito.

2.Oli essenziali

usa gli oli essenziali per pulire la casa

Estratto dalle piante, alcuni oli essenziali possono uccidere batteri e muffe. Sono molto forti, quindi non occorre esagerare:  per darvi un'idea, una goccia di olio di menta piperita è potente quanto 30 tazze di tè alla menta.

Usali per pulire  ...

 

Pettini e spazzole: riempi un contenitore con 1 tazza e mezzo di acqua, ½ tazza di aceto bianco  e 20 gocce di tea tree oil o di olio essenziale di, lavanda o di eucalipto. Immergi pettini e spazzole per 20 minuti nella soluzione creata, e poi risciacqua e fai asciugare all'aria.

 

Pavimenti : applica due o quattro gocce tea tree oil nei punti da pulire e disinfettare, per esempio negli spazi tra le mattonelle. Pulisci l'olio in eccesso con un panno e strofina con aceto bianco.

 

Incrostazioni di gomma: l'olio di arancio è ottimo per rimuovere la gomma  che si appiccica anche ai vestiti.applicalo con un batuffolo di cotone, e in caso di abiti lavali immediatamente per evitare di macchiare i tessuti. 8 anche se di solito non accade).

 

Porte della doccia:  due volte al mese passa alcune gocce di limone, con un panno sulle porte in vetro della doccia. Le proteggerà dall'accumulo di sporcizia.

 

Water: aggiungi 2 cucchiaini di tea tree oil e 2 tazze di acqua ad un flacone spray. Agita, e spruzza  lungo il bordo interno della toilette. Lascia riposare per 30 minuti, e asciuga.. Puoi anche mettere alcune gocce del tuo olio preferito all'interno del tubo della carta igienica, per avere sempre una carta profumata e rilasciare l'odore ogni volta che la usi.

 

Finestre: mescola 2 tazze di acqua e 10 gocce di olio di  lavanda o olio di citronella per eliminare la sporcizia dalle finestre.Terrai lontano anche le mosche perchè questi oli funzionano anche da repellenti contro gli insetti.

3.Sapone di Castiglia liquido

Il sapone di Castiglia per pulire la casa al naturale

iCome altri saponi, questa versione vegetale scioglie efficacemente la sporcizia e lo sporco dalle superfici, afferma Siegel-Maier: "Ma è più delicato, quindi non li renderà noiosi".

Usalo per pulire il tuo ...

 

Auto: mescolare un sapone liquido di Castiglia da ¼ di tazza con acqua calda in un secchio (riempire quasi fino in cima). Sfregare una generosa quantità di soluzione sull'esterno, sul parabrezza, sui coprimozzi e sui pneumatici della tua auto con una spugna di grandi dimensioni, quindi pulirla accuratamente.

 

Pavimenti: puoi pulire quasi ogni tipo di pavimento con una soluzione di ¼ di tazza di sapone liquido di Castile e 2 litri di acqua calda. Se i pavimenti sono unti, aggiungere ¼ tazza di aceto bianco distillato nel secchio. Rivestimento in pelle: aggiungere 2 gocce di sapone liquido di Castile a 1 litro di acqua calda. Applicare sulla pelle con una spugna appena umida.

 

Controsoffitti di marmo: mescolare 1 cucchiaio di sapone liquido di Castile in 1 litro di acqua calda. Inumidire un panno con la soluzione e asciugare la superficie. Risciacquare, quindi asciugare con un panno pulito.

 

Lavandini, docce, vasche e piastrelle in ceramica: crea uno scrubber morbido fatto in casa combinando 1 cucchiaio di sapone liquido di Castile e 1/3 tazza di bicarbonato di sodio.

 

Piano cottura e cappa di ventilazione: aggiungere alcuni spruzzi di sapone liquido Castile a 2 tazze di acqua calda. Applicare sul piano di cottura, sui bruciatori e sulla cappa di ventilazione per tagliare il grasso accumulato.

4.Oli da cucina

L'olio di oliva per pulire la casa al naturale

Gli oli vegetali, come l'oliva e di girasole, rimuovono lo sporco, riducono i graffi e le imperfezioni e "idratano il legno invecchiato o essiccato dall'esposizione al sole.

Usali per pulire ...

 

Padelle in ghisa: prepara una pasta con olio vegetale e un cucchiaino di sale grosso per  rimuovere lo sporco dalle padelle e poi risciacqua con acqua calda.

 

Mani: per togliere la vernice dalle mani, massaggiale con olio vegetale, quindi lavale con il sapone.

 

Scarpe di pelle: togli lo sporco con una spugna umida, quindi applica una goccia di olio vegetale su un panno morbido e strofina la superficie delle scarpe per eliminare i graffi.Lucidale poi con un panno di camoscio.

 

Mobili in vimini e midollino: per evitare che il rattan e il vimini si secchino troppo o si rompano, spazzolali delicatamente con olio vegetale di girasole e strofinale delicatamente con un panno. Riscalda l'olio su un termosifone o su una stufa per renderlo più facile da applicare.

 

Superfici in acciaio inossidabile: per averle più brillanti, lucidale con un panno con olio di oliva.

 

Mobili in legno: fai un lucido mescolando 2 tazze di olio d'oliva o un'altro olio vegetale con il succo di 1 limone, e poi applicalo con un panno morbido sui mobili. Per levigare i graffi su un legno chiaro, strofinali con la stessa soluzione.

5.Borace

La borace per pulire la casa al naturale

La borace rende i detergenti  per il bucato ancora più efficaci. Essendo anche alcalino uccide funghi e muffe, e addolcisce l'acqua troppo calcarea.

Usalo per pulire ...

 

Battiscopa, controsoffitti e pareti: sciogli ½ tazza di borace in 4 litri di acqua calda e versa la soluzione in un flacone spray. Potrai conservare quella che ti resta. Spruzza sulle superfici da pulire,  asciuga con un panno umido e lascia asciugare bene con le finestre aperte..

 

Porcellana: metti a bagno la porcellana in una pentola riempita con acqua calda e ½ tazza di borace; sciacqua bene prima di asciugare.

 

Lavastoviglie: se la lavastoviglie emana cattivo odore, cospargi il fondo con la borace, lascialo riposare per una notte, quindi pulisci con una spugna umida. Non c'è bisogno di risciacquare; basta mandare avanti il prossimo carico.

 

Pentole e padelle: strofina il borace nelle pentole con una spugna umida, e sciacquale bene.

 

Water: versa la borace nel water e lascialo riposare per una notte.Strofina con lo scopino e risciacqua il giorno successivo. Fai oscillare la ciotola alcune volte con una scopa da bagno e risciacqua il giorno successivo.

6.Aceto bianco

Aceto bianco per pulire la casa al naturale

L'aceto è eccezionale per eliminare l'appannamento, la schiuma del sapone, i depositi di calcare e altro ancora. Tra i pulitori naturali, è il numero uno! L'aceto bianco distillato inibisce la crescita di muffe,  e alcuni batteri, come E. coli e salmonella. 

Usalo per pulire...

 

Macchina per il caffè: versa parti uguali di aceto e acqua nel contenitore dell'acqua, quindi accendi il tasto per fare il caffè. A metà acqua, spegni la caffettiera e lascia riposare la soluzione per circa un'ora. Riaccendi e ricomincia fino a esaurimento dell'acqua, e poi ripeti un paio di volte ancora con acqua pulita.

 

Lavastoviglie: per disinfettare l'interno della lavastoviglie, versa ½ tazza di aceto nel serbatoio e manda un ciclo a vuoto. Oppure posiziona una piccola ciotola riempita di aceto sul cestello inferiore ed esegui un ciclo a vuoto.

 

Scarichi: pulisci gli scarichi e le tubature versando l'aceto verso il basso. Dopo 30 minuti, sciacqua con acqua fredda.

 

Pavimenti: aggiungi ¼ di tazza di aceto in un secchio di acqua calda per pulire quasi ogni tipo di pavimento tranne il marmo o il legno.

 

Occhiali: Sciacquali con 1 tazza di aceto e acqua.

 

Pareti ammuffite: spruzza l'aceto sulle zone interessate dalla muffa. Dopo circa 15 minuti, sciacqua e lascia asciugare completamente.

 

Ferro da stiro: per eliminare i depositi di calcare, riempi il ferro con parti uguali di aceto e acqua; premi il pulsante del vapore. Poi  spegni, lascia raffreddare, svuota e risciacqua.

 

Finestre: Miscela ¼ di tazza di aceto, 2 tazze di acqua e una spruzzata di sapone liquido di Castiglia in un flacone spray. Spruzza sulle finestre e asciuga con un foglio di giornale.

7.Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio per pulire la casa

Il bicarbonato di sodio assorbe gli odori e insieme all'aceto è indispensabile per il tuo armadietto delle pulizie al naturale.

Usalo per pulire ...

 

Apriscatole: immergi uno spazzolino da denti in una pasta fatta con 2 cucchiai di bicarbonato di sodio e 1 cucchiaino di acqua e usarlo per rimuovere lo sporco.

 

Pavimenti del garage: versa generosamente il bicarbonato di sodio sulle macchie di olio e grasso e cospargi con acqua finché non si forma una pasta. Lascia riposare per una notte. Il giorno successivo, strofina con una spazzolone umido, e risciacqua con il tubo.

 

Attrezzi da giardino: immergi una spazzola umida a setole rigide  in acqua e bicarbonato per pulire cesoie, annaffiatoi e altro. Risciacqua, e fai asciugare al sole. (Non usare il bicarbonato di sodio sugli attrezzi in alluminio.)

 

Griglie e utensili per il barbecue: per pulire le macchie di unto resistenti, immergi una spazzola a setole umide in acqua e bicarbonato e strofina sulle macchie.

 

Tazze da tè e tazze da caffè macchiate: riempi il lavello con 1 parte di bicarbonato di sodio e 2 parti di acqua e immergi le tazze per tutta la notte; strofina con una spugna e risciacqua.

 

Divani imbottiti e testiere del letto: per rimuovere gli odori, cospargi il bicarbonato di sodio sul tessuto,  e poi aspiralo.

 

Pareti macchiate: applica una pasta di bicarbonato di sodio (parti uguali di bicarbonato di sodio e acqua) sulle pareti bianche e lascia asciugare.

8.Dentifricio

Il dentifricio per pulire la casa al naturale

La combinazione di un leggero abrasivo, un tensioattivo (detergente) e un agente antibatterico rende il dentifricio un potente detergente. Evita le formule antitartaro o sbiancanti e in generali i dentifrici chimici che contengono additive e sostamze abrasive extra, che oltre a essere dannose per la salute possono anche danneggiare gli oggetti che vuoi pulire.

 

Usalo per pulire il tuo ...

 

Accessori in acrilico (come gli organizer da ufficio): spremi il dentifricio su uno spazzolino da denti e strofina finchè non lo vedrai più. Pulisci i residui con un panno.

 

Infissi cromati: per lucidare rubinetti di bagno e cucina, spalmali di dentifricio e poi lucida con un panno morbido fino a che non brillano! 

 

Linoleum screpolato: riduci graffi e segni strofinandolo con un dentifricio e un panno asciutto fino a quando il dentrificio sarà invisibile. 

 

Tasti del pianoforte: strofinali accuratamente con un tampone di cotone umido e un po' di dentifricio. Asciuga e lucida con un panno pulito.

 

Argenteria macchiata: metti una piccola quantità di dentifricio su un panno morbido, strofina sulla macchia, quindi sciacqua e asciuga con un panno pulito.

 

Ferro da stiro a vapore: i depositi di calcare possono macchiare la piastra del ferro. Applica una piccola quantità di dentifricio e strofina la piastra con un panno. Rimuovi i residui con un panno pulito.

9.Sale da cucina

Il sale da cucina per pulire la casa al naturale

La consistenza granulare del sale lo rende perfettamente adatto alla pulizia. Si possono usare sale da tavola, sale marino e sale kosher, ma il sale da tavola è la scelta più economica.

Usalo per pulire ...

 

Fiori artificiali: metti i fiori in un sacchetto di carta e versa il sale. Chiudi la borsa e agita vigorosamente. Il sale rimuoverà la polvere e lo sporco accumulati.

 

Cristalleria: il sale non graffia  quanto una spugnetta abrasiva. Quindi lo puoi usare tranquillamente per eliminare le macchie più ostinate.

 

Pentole e padelle unte: cospargi di sale le pentole per assorbire il grasso in eccesso. Elimina il sale prima di lavarle come al solito. (non lo fare sulle pentole antiaderenti).

 

 

Tazze da tè e tazze da caffè macchiate: cospargi il sale sulla parte esterna di una buccia di limone, e strofina la zona interessata fino  che le macchie non saranno rimosse.

 

Tavoli in legno: copri le macchie di unto e grasso con il sale e lascia assorbire almeno un'ora dopo dopodichè spazzola via il sale.


Altri articoli che ti potrebbero interessare

STYLE

Godersi l'estate senza effetti collaterali

CASA

Le piante che respingono le zanzare

ALIMENTAZIONE

Che estate è senza una pizza?

PULIZIE

Come toglierti i dubbi

su quello che dovresti 

gettare via quando pulisci la cucina