· 

Idee per un giardino sostenibile

Il giardinaggio è probabilmente una delle più grandi gioie della vita.Fa bene all'anima, al corpo e alla mente. E anche il giardino può essere un "giardino sostenibile" Ma sai come fare? 

Non lo sappiamo, non ne siamo consapevoli ma tante cose che usiamo nei nostri giardino sono in realtà dannose per l'ambiente.
Dalle sostanze chimiche ai pesticidi, ai fertilizzanti artificiali. Ci sono però fortunatamente molti modi diversi e sostenibili per nutrire la terra, mantenere le piante in salute e tenere lontani i parassiti.

Spesso dimentichiamo che la Terra in molti luoghi da frutti senza l'intervento umano, e molti alberi riescono a sopravvivere tra i parassiti e sono in grado di fertilizzare il loro terreno. Vediamo alcuni suggerimenti utili per aiutarti a creare un giardino sostenibile.

1.Compost

Il primo di tutti i consigli è il "compost". Invece di sprecare gli avanzi di cibo, le bucce della frutta, e i cibi scaduti,inizia a creare uno spazio nel giardino dove accumulare tutti questi tipi di rifiuti con i quali nutrire il tuo terreno. Alcuni alimenti possono acidificare il terreno, il che è eccezionale per alcune piante come i rododendri o le azalee che richiedono un terreno più acido. I fondi di caffè+ e l'aceto invece possono essere usati per lo scopo contrario, ossia per alcalinizzare (abbassare il PH9) del tuo terreno in modo naturale, e questo sarà perfetto per tutti i terreni dove vuoi coltivare le tue verdure.

2.Fai da te un fertilizzante concentrato

Usando il tuo compost, puoi fare un fertilizzante liquido concentrato, per una rapida azione fertilizzante sul tuo terreno.

 Riempi un secchio con compost e acqua. Lascia riposare per un giorno, in modo che l'acqua venga profondamente assorbita dai nutrienti del materiale in decomposizione. 

Prendi un altro secchio e copri la parte superiore con una garza. Dopo un giorno versa il contenuto del compost d'acqua sopra il tessuto e lascia che il liquido vi passi attraverso.

 Utilizzalo nello stesso giorno! E usalo con parsimonia perchè è un fertilizzante molto potente! 

3.Conosci gli insetti

Non tutti gli insetti sono parassiti.Alcuni, come le  coccinelle, i merletti, i cacciatorpedinieri di cocciniglia e gli scarafaggi sono tutti fantastici "amici" del tuo giardino perchè tengono lontani insetti nocivi come gli afidi, le cocciniglie e i vermi senza bisogno di pesticidi.

Attirare questi predatori naturali degli insetti che mangiano le tue piante ti darà un sistema di controllo dei parassiti costante, autosufficiente ed eco-compatibile. Dovrai pertanto imparare ad attrarre questi tipi di insetti e prendertene cura in modo che ti aiutino a diventare un perfetto giardiniere!

4.Nutri gli insetti amici

Imparare come attirare gli "insetti amici" nel tuo giardino è facile, basta piantare le piante che loro amano, tra cui l'aneto, la lavanda, il prezzemolo, e la menta. Se tu li nutri loro ti aiuteranno in cambio a mantenere il tuo giardino pulito e curato senza dovere usare pesticidi.

5.Non usare prodotti chimici o pesticidi

Oltre ad essere dannosi per il tuo ecosistema, i moscerini della frutta e altri parassiti sono diventati immuni perfino ai pesticidi.I moscerini della frutta, le drosophilae, non solo hanno capito come resistere alle sostanze chimiche, ma hanno anche sviluppato un modo per metabolizzare l'insetticida e usarlo come cibo! Sembra terrificante,ma i ricercatori prevedono che ciò accadrà con altre specie di insetti se continueremo a fare uso su larga scala di pesticidi chimici. 

6.Usa l'acqua piovana

Risparmia energia e acqua creando un bacino per raccogliere la pioggia. L'acqua fresca e non trattata è migliore per il tuo giardino e puoi anche risparmiare denaro con la raccolta dell'acqua piovana evitando di usare l'irrigatore.

7.Coltiva il tuo cibo

l primissimi giardini erano probabilmente pieni di piante edibili e alberi da frutta. Pomodori, anguria e zucca sono piante meravigliose che puoi coltivare facilmente nel tuo giardino e avere la soddisfazione di vedere crescere il cibo di cui ti nutri, oltre a regalare più salute a te stesso/a e alla tua famiglia, e contribuire al bene dell'umanità.

8.Usa fertilizzanti naturali

Se scegli di coltivare il tuo orto, puoi utilizzare un concime naturale . Avanzi di pesce, gusci d'uovo e residui di erba lasciati dal taglio del prato saranno tutti ottimi fertilizzanti naturali.

9.Ricicla le bottiglie di plastica

Salva le  bottiglie di plastica più grandi e tagliane i fondi. Dopo aver tolto i coperchi, puoi posizionarli sopra le piantine, spruzzare un po di acqua attraverso l'apertura della bottiglia e trasformarle in mini serre! Realizzare le tue mini serre è un modo molto pratico per riciclare le bottiglie di plastica.

10:Riduci, ricicla, riutilizza e recupera

Ridurre, riutilizzare, riciclare e recuperare. Sono le 4 R che ti aiuteranno nella tua idea di giardino sostenibile!

Riduci la quantità di rifiuti che produci al momento dell'acquisto di prodotti per il tuo giardino e compostando i tuoi scarti di cucina, riusa i materiali che non sono biodegradabili, come le bottiglie di plastica per le serre. Ricicla tutto ciò che puoi, in particolare i contenitori di plastica e gli imballaggi di piante e semi acquistati in negozio.

Supporta le aziende che utilizzano questi materiali da riciclare con quello che non sai come utilizzare. fallo ogni volta che ti è possibile cercando le aziende su internet e insieme potrete contribuire a una Terra più pulita!


CASA

Quello che devi sapere se vuoi cambiare il colore delle tue persiane

STYLE

Le acconciature che puoi fare da sola

STYLE

Intreccia i capelli con un foulard

CASA

Gli organizer per una scrivania

efficiente e sempre ordinata