· 

Il farro è il grano più antico, fa bene alla salute e puoi farci un ottimo pane!

di Patrizia Colbertaldo

Il Farro è un grano antico che viene consumato dall'uomo da migliaia di anni. Ultimamente se ne parla molto e la sua popolarità è cresciuta a causa dei fenomeni di intolleranza che sempre più persone sviluppano contro il comune frumento,

Il sapore è molto buono e ci si può fare un ottimo pane in casa o trovarlo già pronto nei supermercati. Mi raccomando, se volete evitare il frumento, non acquistate prodotti "al farro" ma realizzati esclusivamente con farina di farro 100%, perchè si reclamizzano biscotto & co al farro che ne contengono una bassissima percentuale, e additivi e conservanti. Come sempre leggete le etichette!

 

Il farro contiene fibre, proteine, vitamine, minerali e antiossidanti, e lo puoi mangiare in chicchi oppure anche sotto forma di pasta di diversi formati. Puoi consumarlo condito con verdure e proteine, pesce o carne a scelta, o farne un muesli dolce con l'aggiunta di frutta secca e disidratata, e semi oleosi.

 

Vediamo i benefici per la salute:

 È molto nutriente

 È un' ottima fonte di proteine, fibre e minerali e vitamine, come il magnesio, lo zinco e alcune vitamine del gruppo 

 

50 gr. di farro integrale contengono circa:

 

170 calorie, 34 grammi di carboidrati, 1 grammo di grassi, 5 grammi di fibre, 6 grammi di proteine, vitamina B3 o niacina, magnesio, zinco, e ferro.

Se lo zinco è molto importante per un sistema immunitario sano , il magnesio è essenziale per avere ossa forti, aiuta a sostenere il sistema immunitario , la funzionalità muscolare e nervosa e la regolarità del battito cardiaco.Inoltre, aiuta a regolare i livelli di glucosio nel sangue. La niacina, insieme ad altre vitamine del gruppo B, aiuta infine a mantenere capelli e occhi sani.

I benefici per la salute di una dieta ricca di fibre non devono essere sottovalutati in quanto tra essi vi è il diabete di tipo 2 e malattie cardiache. La fibra può aiutare anche a ridurre il colesterolo e migliorare la salute dell'apparato digerente.

Mi raccomando di scegliere la versione integrale per godere dei benefici del farro, così come egli altri cereali e di sceglierlo bio, perchè , il cereale integrale se non è biologico, nella sua versione integrale può essere più dannoso che benefico, infatti i residui di pesticidi si vanno a raccogliere proprio nel rivestimento che è poi la parte più ricca dei principi nutritivi di cui abbiamo parlato. Il farro, se scelto nella sua versione integrale e biologica, è una fonte ottimale di antiossidanti e polifenoli, che proteggono dalle malattie cardiache, diabete, ictus e alcuni tumori. Il farro è anche una buona fonte di proteine, che diventa completa se cucinato insieme ai legumi, fornendo aminoacidi essenziali importanti per la salute, e aiuta a sentirsi più sazi più a lungo.

Inoltre il suo contenuto proteico e le sue peculiarità lo rendono ideale per chi vuole perdere peso e fare una vita sana, fatta anche di esercizio fisico in palestra o a casa.Se volete perdere peso vi consiglio di sostituirlo al frumento di ogni genere e magari di mangiarne anche dei quantitativi limitati: non ridotti da "dieta", ma adatti alla vostra costituzione di base e alla vostra età. All'inizio dimagrirete, dopo manterrete il peso e vi sentirete sazi, alla fine smetterete di "stare a dieta" che non ha senso, perchè nessuna costrizione momentanea potrà portarvi a risultati duraturi. Se avete scelto di perdere peso, o di stare meglio ( cosa che noterete subito togliendo il frumento)lo stile alimentare sano che adotterete vi porterà a stare meglio in salute e l'effetto collaterale migliore sarà proprio che perderete peso. Per tutto il mese di gennaio a chi vuole perdere peso e rimettersi in forma offro una prima consulenza nutrizionale gratuita più programmi e ricette presso gli studi di Roma Eur e Casalpalocco, ai quali potrete telefonare per fissare il vostro appuntamento.

Vediamo adesso la ricetta per fare un ottimo pane integrale di farro che vi durerà tutta la settimana se avvolto in un canovaccio.

Gli ingredienti sono per 500 gr. di farina, se ne usate un chilo raddoppiate le dosi.

L'aggiunta dell'uovo a questa mia ricetta ne abbassa ulteriormente l'indice glicemico, peraltro già più basso del comune grano.

 

Treccia di farro:

 

Ingredienti:

500 gr. di farina di farro integrale

1 uovo intero

1 tuorlo

1 tazzina di caffè

1 panetto di lievito di birra

3 cucchiai di zucchero integrale di canna

1 pizzico di sale marino integrale

2 cucchiai di olio extra-vergine di oliva possibilmente  spremuto a freddo


Preparazione:

In una ciotola mettere la farina, il lievito sciolto in un bicchiere di acqua tiepida, il sale,  lo zucchero, l'olio, e 1 uovo. Mescolare bene e poi proseguire ad impastare a mano. Vedrete che sarà un processo molto veloce, in quanto il farro si impasta facilmente ed è molto elastico. Una volta impastato bene a mano, fatene una palla e mettetela nella ciotola aggiungendo un po' di farina alla base per non farla attaccare. Copritela e mettetela a nanna al calduccio anche nel letto se volete, ponendo un tovagliolo sul lenzuolo e coprendolo con la coperta. Personalmente lo faccio, perchè adoro l'odore che emana! Lasciatelo in ogni caso per 3 ore a lievitare , dopodichè prendetelo, rimpastatelo un pochino e dividete la palla in tre parti. Con le mani fatene tre salsicciotti  della lunghezza e grandezza che desiderate ( non troppo fini o si romperanno)che disporrete su una teglia precedentemente rivestita di carta da forno. Metteteli a distanza in modo che non si appiccichino tra loro e cominciate a fare la treccia. Una volta realizzata la vostra treccia, sbattete un tuorlo d'uovo con una tazzina scarsa di caffe' e spennellatene la superficie del pane. Con la chiara dell'uovo potrete realizzare uno snack proteico e nutriente aggiungendovi delle mandorle che potrete mettere a cuocere nel forno intorno al pane. A questo punto potrete aggiungere alla vostra treccia dei semi a piacere, da quelli di zucca, a quelli di girasole, sesamo, papavero, lino, oppure un mix di tutti, e vedrete che grazie alla spennellatura d'uovo si attaccheranno ancora meglio.

Mettete la vostra treccia nel forno preriscaldato a 170°C e lasciatela cuocere per circa 30 minuti. controllate che non cuocia nè troppo nè troppo poco. Il vostro pane è pronto! Fatemi sapere!

P.C.

Scrivi commento

Commenti: 0