· 

I gesti quotidiani che ti mantengono bella a lungo

di Sara Scarselli

Mantenersi belle a lungo giorno dopo giorno

Sempre bella giorno dopo giorno

Ci sono di piccoli gesti quotidiani peraltro poco faticosi, che puoi fare per mantenerti bella a lungo, e per mantenere la tua pelle nelle migliori condizioni. Alziamoci magari 5 minuti prima e cerchiamo di prenderci davvero cura di noi stesse. Non serve un professionista per fare quei piccoli e semplici gesti quotidiani che se applichiamo alla nostra vita con costanza ci regaleranno una pelle luminosa a lungo e allontaneranno la comparsa di rughe, delle prime e di  quelle nuove che si vanno ad aggiungere a quelle già esistenti!

Vediamoli insieme:

1.Prepara la pelle

Dopo aver applicato la base (correttore, fondotinta o crema idratante colorata), picchietta delicatamente la pelle con la punta delle dita (pulite). In questo modo si solleva il prodotto in eccesso, il trucco appare meno pesante e dura anche più a lungo. Presta attenzione alle aree del viso dove si formano le cosiddette rughe di espressione e dove il trucco si accumula durante il giorno, intorno agli occhi, al naso e alla bocca. Se la tua pelle tende a diventare grassa, applica su quelle aree un po 'di cipria con un pennello.

2.Non pulire troppo la pelle

Il viso andrebbe lavato con un detergente adatto e sciacquato con acqua prima di andare a letto e dopo ogni allenamento in palestra, mentre la mattina basta sciacquare con sola acqua e tamponare delicatamente con un asciugamano preferibilmente di lino o cotone e non troppo ruvido.

3.Usa la matita per le labbra.

Se usata correttamente, la matita per le labbra crea un effetto visivo di labbra più carnose e inoltre vi puoi rimodellare eventuali asimmetrie. Applica poi il rossetto con un pennello preferendo delle tinte a lunga tenuta.

4.Usa un umidificatore

Non fa solo bene alla pelle, ma anche ai capelli. Ne previene la rottura, li rende più facili da districare e più luminosi.

5.Cambia il modo di asciugarti i capelli

Usa una maglietta di cotone invece di un tradizionale asciugamano di spugna per asciugare i capelli. Conserva l'umidità e riduce l'effetto crespo.

6.Prenditi cura anche del cuoio capelluto

Dovresti usare un siero da massaggiare quotidianamente, o almeno ogni volta che ti lavi i capelli, sul cuoio capelluto.Così facendo, rinforzerai la fibra capillare partendo dalle radici in modo da avere capelli più sani. Per accelerare la crescita dei capelli, o se ne perdi molti, ti conviene assumere un complesso di vitamina B o semplicemente delle biotina.

7.Non usare una crema idratante senza protezione solare sotto o sopra la crema solare.

Ciò potrebbe infatti interferire con l'efficacia della tua protezione solare diluendola.L'applicazione di uno schermo solare deve essere l'ultimo passo nella tua routine quotidiana. E applicala anche in città e anche d'inverno con SPF almeno 30 ma meglio ancora 50.

8.Prendi un appuntamento con un oculista

Le rughe sono in genere i primi segni dell'invecchiamento, e cominciano a partire dai 30 anni ma anche dai 20 a seconda del tipo di pelle e delle cure che le dedichiamo.I problemi alla vista, se non corretti, ti possono portare a strizzare gli occhi nel tentativo di "mettere a fuoco", cosa che accelererà la comparsa delle rughe, oltre a non essere piacevole. Se hai problemi di vista meglio che indossi le lenti o gli occhiali.

9.Usa il fondotinta

Anche il fondotinta  è un aiuto per proteggere la pelle dalla luce ultravioletta e dai danni ambientali.Mi piace educare i miei clienti a pensare al trucco come un prodotto per la cura della pelle perché durante le ore diurne può aiutare a proteggere la pelle dalla luce ultravioletta e dai danni ambientali. Inoltre la maggior parte delle formulazioni liquide o in polvere contengono ingredienti come il biossido di titanio che  funge da protettore solare naturale. Quindi se applichi sempre la crema solare non importa che prendi anche il fondotinta con il fattore di protezione.La protezione è davvero importante perchè la causa prima delle rughe premature non deriva dall'età, dalla genetica o dal fumo, ma dall'esposizione ai raggi UV.