· 

Dormi su un lato? Scegli il materasso giusto!

Hai mai visto un bambino dormire? I bambini dormono un po' in tante posizioni e hanno sicuramente meno problemi ad addormentarsi di noi adulti ma nel feto sono "accartocciati" su un lato e secondo alcune scuole di pensiero sarebbe la migliore posizione anche da neonati, e comunque la più sicura. Sapevi che anche il 74% della popolazione adulta preferisce dormire su un lato e ancora di più le donne?La posizione su un lato può inoltre prevedere le gambe e le braccia dritte oppure piegate, e in questo caso si parla proprio di posizione fetale.  Si parla spesso anche dell'importanza di un buon materasso e del fatto che un buon materasso è molto costoso, poi a volte invece si arriva a fare un investimento importante e si dorme peggio di prima. Ma come si fa allora a scegliere il materasso?

Scegli il materasso giusto

Il materasso giusto per chi dorme su un lato

 

La Rigidità

Se il letto è troppo rigido si avranno dei problemi sui punti di contatto del corpo con il materasso,e se invece è troppo morbido il corpo tenderà ad "affondare" sul materasso e il peso corporeo non verrà distribuito regolarmente. Fino a poco tempo fa si consideravano i materassi rigidi come i migliori, ma in realtà un letto troppo rigido non farà altro che aggravare i problemi che potresti avere con i punti di pressione con conseguente dolorabilità e una sensazione di disagio durante il sonno. Questo si tradurrà in notti agitate, e conseguente stress e irritabilità. Quindi a meno che non vi siano delle prescrizioni specifiche di un professionista il materasso rigido è da evitare accuratamente. Il migliore materasso deve essere una via di mezzo, nè troppo rigido nè troppo morbido, in modo da aiutare il corpo ad allinearsi e alleviare la pressione sul collo e sulla schiena, perchè soprattutto se dormi su un lato, se è troppo rigido le braccia tenderanno ad addormentarsi. Se è una via di mezzo, permetterà alle curve del corpo di trovare un punto di riposo più naturale quando stai su un fianco.

Ma come fare a sapere se il materasso che stai per acquistare è troppo duro o troppo morbido a parte il test personale?

Esiste una misura standard chiamata ILD che definisce il livello di rigidità del materasso e più alto sarà l'ILD e più il materasso sarà rigido. Queste sono informazioni che dovrai farti fornire dal venditore, o dal produttore, se in negozio non sapessero darti indicazioni in merito.

Il supporto per la schiena

Bisogna specificare che esiste una chiara differenza tra sostegno posteriore e fermezza. La fermezza fa riferimento alla sensazione generale dello strato superiore: può essere morbida, dura o media, ma non influenza il sistema di supporto della schiena. Dopotutto, anche un materasso morbido può fornire un buon supporto per la schiena!

Il supporto posteriore è quella sezione del materasso che è responsabile di mantenere la testa, il collo, la colonna vertebrale e le spalle allineate. Con i materassi memory foam, lo strato di supporto posteriore è realizzato in schiuma a bassa densità.

Lo scopo principale di questo strato è quello di modellare le curve del corpo. Quando dormi sulla schiena, le curve sono in qualche modo allineate, ma quando dormi sul lato il materasso deve invece affrontare curve diverse.

 

Mentre non ci sono così tanti studi sul tipo di supporto per la schiena che è necessario per eliminare il mal di schiena causato da una cattiva postura durante il sonno, c'è una ricerca che indica che per chi dorme su un lato i materassi di media rigidità sono i migliori.

Gli specialisti consigliano di utilizzare un materasso in memory foam perché questo è il modello che meglio si adatta alle tue curve naturali. Tuttavia, questa non è l'unica opzione che funziona.  Anche un materasso in lattice può essere altrettanto efficace se ti piace una superficie più solida. Il materasso in memory foam ha quindi in effetti molti lati positivi, mentre quelli negativi sono che è una delle superfici più calde e contiene sostanze chimiche che a volte rilasciano un odore piuttosto forte.

 

La nostra raccomandazione è di testare quanti più modelli possibile prima di decidere il tipo di materasso da acquistare. È inoltre importante trovare negozi che offrono un periodo di prova prolungato in modo da avere il tempo di formarsi un'opinione prima di decidere se tenere o restituire il prodotto. Questo è l'unico modo per assicurarti che troverai il miglior materasso per le tue esigenze.

Fa bene dormire su un lato?

Se dovessi fare questa domanda a due specialisti diversi, otterresti probabilmente due risposte diverse. La verità è che ci sono sia vantaggi che svantaggi nel dormire su un lato. Tuttavia, è una delle posizioni maggiormente preferite in tutto il mondo.

Vediamo i PRO:

 

È benefico per la tua salute 

È una buona posizione per coccolare, che è un modo per ottenere pensieri più felici prima di addormentarsi

È noto per ridurre il russare

È un'ottima posizione per le donne incinte

Ti fa sentire a tuo agio e al sicuro in quanto è vicino alla nota posizione del feto.

Tuttavia, per quanto possa sembrare comoda, questa posizione si accompagna anche a tensioni muscolari e  al disallineamento della colonna vertebrale durante il sonno, quindi devi imparare come regolarla. 

Secondo le nostre ricerche con specialisti del settore dovresti:

1.Prendere il cuscino giusto

 

La prima cosa che puoi fare per migliorare il tuo comfort è assicurarti di avere il cuscino giusto. Quando dormi sul lato, c'è molta pressione sulla spalla e sul collo. Se il cuscino è grande e soffice, manterrà la testa in su, piegando il collo verso l'alto e mettendo a dura prova le spalle. Dall'altro lato, se il cuscino è piccolo o troppo sottile, la testa penderà verso il basso, tirando le spalle verso il materasso. Tutto questo si tradurrà in dolore e rigidità a livello delle spalle e del collo.

 

Quindi, se vuoi dormire bene quando stai su un lato, hai bisogno di un cuscino speciale che supporti la naturale curva della colonna vertebrale. Questo tipo di cuscino è appositamente progettato per accogliere la testa mentre sostiene il collo e mantenere le spalle in linea. Inoltre, è facile riconoscerlo nei negozi poiché ha una forma insolita e irregolare che sembra un'onda.

2. usare anche il tuo vecchio cuscino

 

Mentre il primo istinto sarebbe quello di gettare il tuo vecchio cuscino non appena  compri quello  nuovo,  dovresti tenerlo, e  usarlo per metterlo tra le ginocchia al fine di mantenere la colonna vertebrale perfettamente allineata.

Prova e vedrai la differenza in pochissimo tempo!

 

Adesso che ne sai un po' di più vediamo bene i pro e i contro del dormire su un lato:

 

PRO

Ci sono molti grandi benefici e molti sono direttamente collegati alla tua salute. 

 

1.Smorza il russare

Le persone emettono suoni di ogni genere quando dormono, ma il russare è uno dei più fastidiosi. Quindi se il tuo compagno è un russatore cronico, prova a farlo dormire su un lato. Se sei tu che russi il  consiglio naturalmente vale anche per te.

Quelli che russano tendono infatti a dormire sulla schiena e questo porta a russare. Ancora di più, l'apnea notturna è un altro effetto collaterale di chi dorme sulla schiena, quindi è necessario prestare attenzione ai propri sintomi.

 

Se dormi su un lato, la lingua manterrà la sua posizione regolare, lasciando le vie aeree aperte e riducendo il livello del suono.

 

2. E' un ottima posizione per la lombalgia

 

La lombalgia può essere fastidiosa, ma per alcune persone è debilitante.

Quando dormi su un lato, la spina dorsale si allunga e questo consente di alleviare il disagio nella zona lombare. Ancora di più, se ti trovi nella posizione fetale (colonna vertebrale curva, braccia e piedi uniti davanti al tuo corpo) con un cuscino tra le ginocchia, dovresti notare una rapida diminuzione della lombalgia.

 

In realtà, la posizione è raccomandata anche per le persone con reflusso acido o altri disturbi gastrointestinali. Sembra che contraendo i muscoli della zona addominale e allentando quelli della schiena, l'effetto è positivo per entrambe le parti.

 

Ottima posizione per le donne incinte

 

Man mano che la pancia cresce, scoprirai che l'unica comoda posizione per dormire è quella su un lato. Gli specialisti consigliano di stare a sinistra, ma è anche utile se si dispone di un cuscino per sostenere il peso corporeo. Dormire sul lato sinistro è un beneficio per il bambino, migliora la circolazione e impedisce all'utero di premere contro il fegato.

Ora, per coloro che tendono a dormire sul lato sinistro, ci sono più benefici come:

 

Un po 'di alleviamento della sensazione di bruciore di stomaco

Se dormi con lo stomaco pieno, infatti la digestione sarà più facile

Le tossine dei linfonodi saranno più veloci e drenate meglio durante il sonno 

Sembra anche inoltre, che dormire sul lato sinistro, migliori la circolazione

Secondo studi recenti,il cervello viene stimolato a filtrare i rifiuti e si avrebbe un rischio minore di sviluppare condizioni come l'Alzheimer o il Parkinson.

La funzione cardiaca è stimolata perché l'aorta lascia il cuore verso sinistra. Questo favorisce il flusso sanguigno e la distribuzione di ossigeno. 

 

CONTRO

 

Rughe premature e acne

 

Ciò accade se non si cambia il bucato o semplicemente la federa abbastanza spesso. Quando dormi su un lato, il tuo viso viene premuto contro il cuscino per 6-8 ore e se si suda (cosa che di solito accade durante le stagioni calde) il rischio di brufoli e acne è maggiore.

Tuttavia, anche se la federa è sempre pulita rimane sempre il problema delle rughe premature perchè il viso viene comunque premuto sul cuscino per molte ore. 

 

Una soluzione a questo problema si ha usando una federa di seta, infatti la seta è nota per ridurre questo tipo di rughe ed è anche raccomandata se di solito esci dal letto con i capelli crespi.

 

Pressione irregolare

 

Il problema principale di dormire su un fianco è quello di fare pressione su alcuni punti del corpo, ad esempio le spalle e il collo, ed il risultato potrebbe tradursi in muscoli doloranti in quest'area.

La pressione inoltre, può anche influenzare il cuore e i polmoni, e il sonno prolungato su un lato tende a intorpidire il braccio che è sotto.

 

Per sbarazzarsi della rigidità del collo e delle spalle e aiutare gli organi interni a decomprimere, è meglio cambiare lato mentre si dorme.

 

Cedimento del seno

 

Ovviamente riguarda solo le donne, ma è comunque un effetto collaterale che nessuna donna vorrebbe. Il cedimento avviene nel tempo, ma per evitare questo problema puoi usare un cuscino da mettere sotto il seno per fornire un supporto.

Complessivamente, dormire da una parte porta vantaggi e svantaggi, ma con un po 'di pazienza e attenzione al tuo corpo durante il sonno, puoi prevenire o diminuire la maggior parte degli effetti collaterali negativi. Naturalmente, un grande materasso, appositamente progettato per supportare questa posizione, sarà di grande aiuto!