· 

Paese che vai liquore che bevi

Tutti i liquori d'Europa

L'Europa prende sul serio l'alcol! Birra e il vino a parte, la maggior parte dei paesi e delle regioni hanno una bevanda distillata o un superalcolico che potrà incuriosirti e che varrà la pena assaggiare se hai previsto di passare qualche giorni di vacanze in uno dei paesi menzionati.E davanti a un bicchiere ci si rilassa, e magari si fa amicizia con qualche local. Why not?

Un liquore per ogni paese europeo

1.Austria e Germania: Grappa

La grappa è una bevanda comune in tutta l'Austria e la Germania. Sebbene sia un distillato di frutta simile ad altre bevande distillate, la maggior parte delle grappe in Austria e Germania sono fatte con mele, prugne, pere, albicocche e ciliegie. Varrà la pena di provarne una alla frutta o magari provarle tutte! (non insieme ovviamente).

2.Belgio e Paesi Bassi: Jenever

In genere chi parla inglese chiama il Jenever, il gin olandese. È un liquore al ginepro popolare nei Paesi Bassi e in Belgio. Il ginepro era originariamente utilizzato per mascherare il gusto del vino distillato e per i suoi effetti medicinali. Dopo uno di troppo, però, si potrebbero smentire i suoi benefici per la salute, in genere arriva infatti al 50% ABV (alcol in volume).

3.Repubblica Ceca: Becherovka

La Becherovka è un amaro alle erbe che è popolare nella Repubblica ceca. è spesso usato come aiuto digestivo e ha aromi di cannella e zenzero. I puristi lo bevono freddo e pulito. Ma se vuoi che duri più a lungo e sia un po' più leggero, ti consigliamo di mescolarlo con acqua tonica.

4.Bulgaria e Croazia: Rakija

È difficile viaggiare in Bulgaria e in Croazia senza imbattersi in qualche variazione della famosa acquavite di frutta della regione. La troverai in Bulgaria, Croazia e altri paesi dell'Europa occidentale. Gli ingredienti e gli aromi della frutta variano, ma quello che tutti hanno in comune è la loro forza. Il concetto di questi liquori nazionali è simile in tutti i Balcani, ma  quello che cambia sono le tradizioni e le abitudini che circondano come e quando berla.

5.Francia: Pastis

I francesi sanno certamente come fare gli alcolici. Dato tutto il vino superb, lo champagne, il cognac e il brandy che troviamo a disposizione in questo paese,può sembrare piuttosto stridente quando qualcuno alla fine tira fuori una bottiglia di Pastis. Questo liquore aromatizzato con l'anice non è gradito a tutti ma ai francesi piace da morire, ed è il drink francese per antonomasia. Per una bevanda rinfrescante meglio diluirlo con l'acqua.

6.Greece: Ouzo

L'Ouzo è praticamente la bevanda della Grecia. Lo troverai nei villaggi più piccoli e nelle città più grandi. Ha un intenso sapore di anice e il prodotto finale ha una rispettabile gradazione alcolica: ABV 37,5-50%.

7.Ungheria:Unicum

La gente del posto beve questo liquore alle erbe come aperitivo o digestivo. Essendo uno dei liquori nazionali ufficiali dell'Ungheria, molti bar e ristoranti turistici, lo servono praticamente ad ogni ora del giorno e della notte. È scuro, amaro e pieno di sapore di erbe. È particolarmente buono sorseggiato lentamente, mentre ci si gode una lunga giornata nella capitale ungherese.

8.Irlanda: Irish Whiskey

Ovunque tu sia in Irlanda del Nord o nella Repubblica d'Irlanda, sarà impossibile e quasi imperdonabile, non bere un bicchiere o due di Irish Whiskey. Molti considerano l'Irish Whiskey tra i migliori al mondo. In Irlanda puoi visitare qualche distilleria per bere del buon whisky direttamente dal produttore, ma sarà una bella esperienza anche assaggiarlo in un tipico Irish pub dalle luci soffuse.

9.Italia: Grappa e Limoncello

In un paese così rinomato per il vino come il nostro, non sorprende che uno dei liquori nazionali provenga dall'uva. La grappa è un distillato a base di uva di diversi gusti e qualità, a seconda del tipo di uva utilizzata. Se stai cercando invece  qualcosa di più relativamente più leggero e fresco, concediti un bicchiere di limoncello tradizionale, soprattutto dopo una cena panoramica sulla Costiera Amalfitana.

Polonia:Vodka

I polacchi bevono vodka, e la bevono sul serio! In ogni supermercato locale puoi trovare molte varianti di vodka. Per il principiante sarà tutta più o meno la stessa, ossia un'esplosione di fuoco di etanolo e acqua. Ma la gente del posto ti dirà che non è così e ti spiegherà quanto tempo ci vuole a produrre una buona vodka e come distinguerle una dall'altra. Magari sorseggiando vodka!

Portogallo:Porto

Quando una grande città condivide il suo nome con una bevanda alcolica, non puoi certamente cadere in errore. Anche se il Portogallo è famoso anche per la Ginja, non puoi visitare Porto e non assaggiarne un bicchiere o due! Il vino rosso dolce è prodotto nella valle del Douro. Puoi berlo in dozzine di distillerie, ma puoi anche trovarlo nei bar, nei ristoranti e nei negozi di tutto il paese.

12.Romania:Tuica

La Tuica è un liquore rumeno prodotto dal rachiu di cereali in grani. È un liquore alla frutta che può essere spaventosamente forte, ( 55-60%) o leggermente più tollerabile ( 20-30%.) Tutto dipende dalla tecnica di distillazione.

13:Danimarca e Svezia:Acquavite

La Danimarca e la Svezia hanno la loro versione di questo liquore aromatizzato, tipicamente a base di patate, come in Norvegia. Lo svedese e il danese sono invece  a base di cereali. Troverai sempre questo liquore in raduni e feste come matrimoni e cene di Natale.

14.Slovacchia: Slivovica

Come molti altri paesi della regione, la Slovacchia ha una proprio acquavite di frutta. La Slivovica è un brandy di solito prodotto con prugne damson. Potrebbe essere un altro tipo di rakia, ma non dirlo mai a uno slovacco!

Spagna:Cherry

La Spagna ha diversi liquori popolari a seconda della regione. Il più comune dei liquori nazionali spagnoli è lo sherry, che proviene dalle regioni vinicole nei pressi di Jerez de la Frontera. Questi vini fortificati variano a seconda del tipo di uva e del processo di produzione utilizzato. Ci sono almeno una mezza dozzina di varietà che potrai assaggiare.