· 

Scopriamo le diverse tradizioni natalizie dei diversi paesi d'Europa!

Austria

L'Austria condivide molte tradizioni natalizie con la vicina Germania, ma ha anche molte speciali usanze natalizie.Durante l'Avvento, molte famiglie avranno una corona di Avvento fatta con ramoscelli sempreverdi e decorata con nastri e quattro candele. In ognuna delle quattro domeniche dell'Avvento, si accende una candela e si canta un carol o due!

 

La maggior parte delle città avrà un "Christkindlmarkt" (mercatino di Natale) da fine novembre o inizio dicembre, vendendo addobbi natalizi, cibo (come il pan di zenzero) e Glühwein (dolce, caldo vin brulè). Città come Vienna, Innsbruck e Salisburgo hanno enormi mercati e persone da tutto il mondo li visitano. Ogni città avrà anche un grande albero di Natale nella piazza della città. Nelle case, gli alberi sono decorati con ornamenti in oro e argento e stelle fatte di paglia.

 

Il Natale in Austria inizia davvero verso le 16.00 della vigilia di Natale ("Heilige Abend") quando l'albero è acceso per la prima volta e le persone vengono a cantare le canzoni intorno all'albero. Il canto più famoso è Silent Night (Stille Nacht), che era

 

Ogni anno, la capitale austriaca, Vienna, tiene un concerto di musica classica di fama mondiale "NeuJahrsKonzert" che si svolge durante la mattina del primo dell'anno. Si tiene nel "Großer Saal" (sala grande) del Musikverein, la sala da concerto dell'Associazione Musicale Viennese. Il concerto è suonato dalla Vienna Philharmonic Orchestra e ospita sempre musica della famiglia Strauss: Johann Strauss I, Johann Strauss II, Josef Strauss e Eduard Strauss. È famoso per la sua musica di valzer. Durante l'ultimo pezzo suonato, The Blue Danube, l'introduzione è interrotta da applausi dal pubblico e i musicisti augurano loro un felice anno nuovo! Il concerto è mostrato in tutto il mondo in TV.

 

Per l'Epifania, il 6 gennaio, molte persone metteranno un'insegna speciale in gesso sulla loro porta d'ingresso. È un ricordo del Saggio che ha visitato il piccolo Gesù. È fatto dall'anno diviso in due con le iniziali per "Christus mansionem benedicat" che è "Cristo benedica la casa" in latino. Quindi 2018 sarebbe: 20 * C * M * B * 18. Il segno è destinato a proteggere la casa per il prossimo anno. (Alcune persone dicono che il "CMB" può anche rappresentare i nomi che a volte vengono dati a "i tre saggi", Caspar, Melchior e Balthazar, nel mezzo). Come in alcune parti della Germania, il segno è tradizionalmente scritto sulla porta dagli Sternsinger (o cantanti stellari), canti di canto che cantano come i Magi; e uno che porta una stella su un bastone come simbolo per la stella di Betlemme.

 

Un altro evento famoso che si svolge nel nuovo anno in Austria e in Germania è il "Torneo dei quattro trampolini" ("Vierschanzentournee"). Comincia in Germania con Oberstdorf (Germania) il 29 o 30 dicembre e Garmisch-Partenkirchen (Germania) a Capodanno; e continua in Austria con Innsbruck (Austria) il 3 o 4 gennaio e Bischofshofen (Austria) il 6 gennaio. Sono un grande fan di Ski Jumping, quindi lo guardo (e sostengo gli austriaci)! Scritto in Austria nel 1818.

 

La radio nazionale PE3 presenta speciali "jingle" natalizi e suona musica natalizia dalle 16.00 in poi su "Heilige Abend". È usato da molte persone come "colonna sonora" all'inizio del Natale. Questa è la versione di "Stille Nacht" riprodotta nel 2007:https://www.youtube.com/watch?v=J22A1vs4K7o

 

Tradizionalmente l'albero di Natale viene portato e decorato la vigilia di Natale. Le decorazioni includono candele (ora spesso elettriche) e stelle filanti. Per i bambini altre decorazioni importanti sono i dolci, come piccole bottiglie di cioccolato riempite di liquore, cioccolatini di vario tipo, anelli di gelatina e "Windbäckerei" (meringa, solitamente sotto forma di anelli, stelle, ecc.).

 

Alcuni bambini credono che il "Christkind" decori l'albero. Il Christkind porta anche regali ai bambini la vigilia di Natale e li lascia sotto l'albero. (Il Cristo è descritto come un bambino dai capelli d'oro, con le ali, che simboleggia il Cristo appena nato).

 

Alcuni bambini potrebbero anche ricevere un regalo da San Nicola il 6 dicembre. In Austria, San Nicola è spesso accompagnato dai Krampus, Lui un grande mostro dalle corna vestito di stracci e porta catene. Ha intenzione di punire i bambini che sono stati cattivi!

 

Il principale pasto natalizio viene consumato anche la vigilia di Natale. Spesso è il "Gebackener Karpfen" (carpa fritta) come piatto principale; questo perché la vigilia di Natale era considerata una "giornata di digiuno" da molti cattolici e nessuna carne poteva essere mangiata. Tuttavia "Weihnachtsgans" (arrosto d'oca) e tacchino arrosto stanno diventando più popolari. Il dessert può essere torta al cioccolato e albicocche "Sachertorte" e biscotti natalizi austriaci "Weihnachtsbaeckerei".

 

Alcune persone "davvero fantastiche", o coloro che vivono in montagna, potrebbero andare a sciare il giorno di Natale. Anche lo sci a Capodanno è popolare.

 

Belgio

Come in Olanda, i bambini in Belgio credono che "Sinterklaas / St. Niklaas '(fiammingo) o' San Nicola '(Vallone) li porta i regali il 5 e 6 dicembre, la vigilia di San Nicola e il giorno di San Nicola.

I bambini mettono le loro scarpe davanti al camino, insieme qualcosa per Sinterklaas come un disegno o biscotti; potrebbero anche lasciare una carota per il cavallo di Sinterklass e qualcosa per Zwarte Piet (Black Peter, l'assistente di Sinterklass). Poi nella notte, Sinterklaas arriva sul tetto a cavallo con Zwarte Piet. Zwarte Piet scende dal camino e lascia i regali dentro e intorno alle scarpe. Sinterklaas ha un libro in cui tiene tutti i nomi dei bambini e dice se sono stati cattivi o buoni. Ai bambini viene detto che se sono stati cattivi, Zwarte Piet ti metterà nel suo sacco e ti riporterà in Spagna! I cibi tradizionali che vengono lasciati a Sinterklaas includono mandarini, panpepato, cioccolata e 'mokjes' (biscotti fatti a forma di lettere, ci sono molte canzoni che i bambini cantano su Sinterklaas. Diverse regioni del Belgio hanno costumi e tradizioni diverse su San Nicola .

 

La visita di Sinkerlass è un'occasione separata rispetto a Natale. Il Natale è un festival più religioso.

 

In Belgio ci sono tre lingue ufficiali, l'olandese (una versione olandese dell'olandese è conosciuta come fiamminga, questo è parlato principalmente nella zona settentrionale del Belgio chiamata Fiandre), il francese (parlato principalmente nella regione meridionale della Vallonia) e il tedesco (parlato da circa 1% dei Belgi nell'est del paese).

 

In Belgio l'olandese / fiammingo Happy / Merry Christmas è "Vrolijk Kerstfeest", il francese è "Joyeux Noël", in tedesco è "Frohe Weihnachten" e nella lingua vallona (parlata da alcune persone nella regione vallone) è "djoyeus Noyé".

 

Alla vigilia di Natale ('Kerstavond' in fiammingo e 'le réveillion de Noël' in Vallonia), un pasto speciale viene consumato dalla maggior parte delle famiglie. Si inizia con una bevanda (aperitivo) e "stuzzichini", seguita da un corso di antipasto come frutti di mare, e poi tacchino ripieno. Il dessert è "Kerststronk" (fiammingo) o "la bûche de Noël" (vallone), un registro natalizio di cioccolata fatto con pan di spagna e panna. L'esterno è ricoperto di crema al burro di cioccolato e fatto per assomigliare a un tronco coperto di corteccia.

 

Alcune persone celebrano l'Avvento e hanno corone di avvento / corone fatte di verde abete o leylandii. Le ghirlande hanno quattro candele e una candela si accende ogni settimana contando fino a Natale. Questi sono molto popolari nelle scuole elementari / primarie dove una canzone dell'Avvento viene cantata quando le candele sono accese. Un sacco di bambini hanno anche calendari di carta dell'avvento con cioccolato dietro le porte per ogni giorno!

 

Nelle settimane prima di Natale, le persone amano anche andare ai Mercatini di Natale. Potresti vedere Babbo Natale al mercato! La gente va a comprare regali di Natale, decorazioni e cibo. È anche possibile bere jenever (gin) o Glühwein (vino caldo) e mangiare alcuni Smoutebollen / oliebollen (gnocchi dolci fritti). Andare a pattinare sul ghiaccio con gli amici è anche qualcosa di molto comune.

 

Bulgaria

In Bulgaria, il Natale si celebra il 25 dicembre. Molti paesi dell'Europa orientale festeggiano il Natale il 7 gennaio, poiché la maggior parte delle Chiese ortodosse usa il vecchio calendario giuliano, ma la Chiesa ortodossa bulgara utilizza il calendario gregoriano, quindi il Natale del 25 dicembre.

Per molti bulgari, i preparativi per il Natale iniziano con l'Avvento che dura 40 giorni nella Chiesa ortodossa e inizia il 15 novembre.

 

Una leggenda in Bulgaria è che Maria iniziò il suo lavoro su "Ignazhden", il 20 dicembre (Sant'Ignazio di Antiochia) e diede alla luce la vigilia di Natale, ma la nascita di Gesù non fu annunciata fino al giorno di Natale. Il 20 è anche il tradizionale "nuovo anno" nella cultura bulgara. È tradizionale mangiare un anello speciale a forma di caked chiamato "kolaks" in questo giorno.

 

La vigilia di Natale (chiamata "Badni Veche") è un giorno molto importante e il pasto principale di Natale viene consumato la sera della vigilia di Natale.

 

Il pasto dovrebbe avere tradizionalmente un numero dispari di piatti (normalmente 7, 9 o 11) e un numero dispari di persone sedute attorno al tavolo. (Sale, pepe e zucchero possono contare come piatti separati!)

 

Spesso la paglia viene messa sotto la tovaglia e potresti persino portare un aratro di legno in casa e metterlo dietro la porta! Questi sono pensati per aiutarti ad avere buone colture durante il prossimo anno.

 

C'è uno speciale pane rotondo e decorato chiamato "pita" che ha una moneta in esso. Se trovi il bene, hai intenzione di avere fortuna per il prossimo anno! Il pane viene normalmente tagliato dalla persona più anziana durante il pasto e lo distribuiscono sul tavolo.

 

Di solito è un pasto vegetariano ricco e comprende piatti a base di zuppa di fagioli, foglie di cavolo "sarmi" ripiene di riso, peperoni ripieni di riso, grano bollito con zucchero e noci, diversi tipi di pasticcini (formaggio, zucca e dolci pasticcini imbevuti allo sciroppo), alcuni kolaks, molti frutti e noci come prugne secche, albicocche secche, arance e mandarini e 'oshav' una composta di frutta secca.

 

Le noci sono particolarmente popolari. Se il tuo noce è delizioso, avrai un buon anno, ma se è vuoto o ha un piccolo dado, avrai un brutto anno!

 

È tradizionale che il tavolo rimanga con tutto il cibo fino alla mattina del giorno di Natale. Alcune persone pensano che ai loro antenati potrebbe piacere qualcosa da mangiare durante la notte!

 

Il giorno di Natale alcune famiglie avranno un altro grande pasto, ma questa volta ci sarà carne, normalmente una specie di maiale.

 

Dopo il pasto della vigilia di Natale, alcune persone andranno a un servizio di messa di mezzanotte. Potresti anche sentire Koledari (cantanti di carol) che normalmente sono giovani uomini che cantano cantando vestiti in abiti tradizionali. Il canto può iniziare solo dopo mezzanotte. I cantanti vanno spesso a cantare tutta la notte, quindi il sole non li colga mai! Quando raggiungono una casa, cantano "la canzone della casa" lodando e augurando buona la casa. Avere la visita Koledari a casa tua è destinata ad essere buona fortuna. Le canzoni sono spesso in due parti con metà dei cantanti che cantano la canzone e poi l'altra metà lo ripete. Dopo il canto, il capo della casa darà il cibo Koledari per ringraziarli per il canto. Gli alimenti speciali includono "Koledni gevreci" (focacce rotonde) e "banitsa" (una pasta stratificata ripiena di formaggio).

 

Alberi di Natale ora popolari in Bulgaria e le città sono decorate con luci di Natale. Alcune persone hanno ancora un tradizionale ceppo di Yule (normalmente da una quercia, un olmo o un pero) noto come un "badnik" o "budnik" che viene portato in casa la vigilia di Natale.

 

Santa è conosciuta come "Dyado Koleda" (Дядо Коледа) che significa nonno Natale.

 

In bulgaro Merry Christmas è "Vesela Koleda"

 

Croazia

In Croazia, i preparativi per il Natale iniziano il 25 novembre, che è il giorno di Santa Caterina. Le persone celebrano anche l'Avvento. Oltre l'85% delle persone in Croazia sono cattolici, quindi l'avvento è un momento importante per loro.

 

È tradizionale avere una corona di avvento fatta di paglia o ramoscelli sempreverdi che ha quattro candele. La corona simboleggia l'eternità e le quattro candele simboleggiano diverse parti della storia e della vita:

 

Prima candela (viola): creazione - speranza;

Seconda candela (viola): incarnazione - pace;

Terza candela (rosa): redenzione - gioia;

Quarta candela (viola): fine - amore;

A volte viene aggiunta una quinta candela al centro illuminata il giorno di Natale! Puoi comprare ghirlande, ma a molte persone piace farle. Le persone spesso hanno anche un calendario dell'Avvento di carta.

 

Oltre al giorno di Santa Caterina, altri giorni di santi si celebrano nell'Avvento in Croazia. Il 4 dicembre è il giorno di Santa Barbara; il 6 dicembre è il giorno di San Nicola e il 13 dicembre è il giorno di Lucia / Lucia.

 

Alla vigilia di San Nicola (5 °), i bambini puliscono le loro scarpe / stivali e li lasciano nella finestra. Sperano che San Nicola lascerà loro cioccolatini e piccoli regali nel loro stivale. Se i bambini sono stati cattivi, Krampus (un grande mostro con le corna che a volte viaggia con San Nicola!) Lascia loro dei ramoscelli dorati per ricordare loro di comportarsi bene.

 

A St Lucia's Day le persone spesso seminano il grano su piccoli piatti. I germogli erbosi che crescono (chiamati grano di Natale) vengono messi sotto l'albero di Natale la vigilia di Natale.

 

Gli alberi di Natale sono molto popolari e sono normalmente decorati alla vigilia di Natale, ma alcune persone li sistemano e li decorano nel giorno di San Nicola. In Croazia sono tradizionalmente decorati con ornamenti nelle forme dei frutti. Erano veri frutti o frutti canditi perseveranti che a volte erano ricoperti d'oro!

 

C'è un'antica tradizione croata secondo cui i giovani regalavano alle loro fidanzate una mela decorata a Natale.

 

Nelle zone rurali del paese, è ancora consuetudine portare la paglia in casa la vigilia di Natale come simbolo delle future buone colture. Un ceppo di yule chiamato "badnjak" (anche la parola per la vigilia di Natale) veniva tradizionalmente portato in casa e acceso la vigilia di Natale. Ma non molte persone hanno caminetti in questi giorni!

 

I regali vengono normalmente scambiati la vigilia di Natale o il giorno di Natale. Molte persone amano andare a un servizio di messa di mezzanotte.

 

In croato Happy / Merry Christmas è "Sretan Božić".

 

La vigilia di Natale e il giorno di Natale sono per lo più celebrati in famiglia. Il giorno di Santo Stefano gli amici e la famiglia allargata si visitano.

 

La vigilia di Natale, la maggior parte della gente mangia il baccalà chiamato "bakalar" o qualche altro tipo di pesce perché è considerato carne veloce (quindi non si può mangiare carne).

 

Il principale giorno di Natale è spesso tacchino, oca o anatra. Un popolare contorno è il sarma (involtini di cavolo ripieni di carne di maiale macinata).

 

C'è sempre un sacco di piccoli biscotti e torte da mangiare con le ciambelle molto popolari! C'è 'Krafne' che sono pieni di marmellata, gelatina, marmellata o cioccolato e anche 'fritule' che sono aromatizzati con limone e rum.

 

 

Le celebrazioni natalizie terminano su Epiphany (6 gennaio)

Repubblica Ceca

Durante la sera del 5 dicembre (San Nicola Eva), i bambini sono molto eccitati e guardano San Nicola (Svatý Mikuláš) arrivare. Di solito è accompagnato da uno o più angeli e uno o più diavoli. Chiede ai bambini se sono stati bravi tutto l'anno e chiede anche loro di cantare una canzone o recitare una poesia, e dà loro un cesto di regali, spesso contenenti cioccolato e frutta. Se sei stato cattivo, il diavolo potrebbe darti un pezzo di carbone. Come nei Paesi Bassi e in altri paesi europei, il giorno di San Nicola è una festa molto diversa dal Natale.

In lingua ceca Happy / Merry Christmas è "Veselè Vànoce", le principali celebrazioni natalizie sono alla vigilia di Natale. Alcune persone digiunano durante la vigilia di Natale nella speranza che vedano una visione del 'maiale dorato' apparire sul muro prima di cena! Questo è pensato per essere un segno di buona fortuna!

 

La cena tradizionale di Natale ceca viene consumata durante la sera della vigilia di Natale. Il pasto consiste spesso di zuppa di pesce (fatta di carpe) e carpa fritta con insalata di patate.

 

Ježíšek 'Little Jesus' (la versione ceca di Christkindl) porta i regali durante la cena della vigilia di Natale e li lascia sotto l'albero di Natale. I bambini cechi hanno una cena diversa da dove si trova l'albero. Quando sentono suonare il campanello (di solito dopo che i bambini hanno finito di mangiare il loro pasto principale ma quando sono ancora al tavolo), ciò significa che Ježíšek era stato e ha lasciato i loro regali sotto l'albero. I regali sono normalmente aperti subito dopo cena.

 

Le famiglie religiose cantano di solito canti di Natale all'albero e vanno in chiesa a mezzanotte o il giorno di Natale.

 

C'è una superstizione nella Repubblica Ceca che dice che se ti getti una scarpa sulla spalla il giorno di Natale, se la punta del dito punta verso la porta, presto ti sposerai!

 

Danimarca

Alcune persone in Danimarca danno e ricevono regali d'Avvento in più nelle quattro domeniche dell'Avvento.

Diversi tipi di candele e calendari dell'Avvento sono famosi in Danimarca. A Kalenderlys (calendario-candela) è una candela di Avvento e la maggior parte delle persone ha uno di questi tipi di candele. Un Pakkekalender (calendario dei regali) è anche un modo divertente per contare alla vigilia di Natale. Ci sono 24 piccoli regali per i bambini nel calendario, uno per ogni giorno fino alla vigilia di Natale.

 

Julekalender (calendario di Natale) è una serie televisiva con 24 episodi. Un episodio viene mostrato ogni giorno a dicembre con l'ultimo in onda alla vigilia di Natale. Il primo Julekalender è stato proiettato in TV in Danimarca nel 1962. I due principali canali televisivi danesi DR e TV2 mostrano entrambe le versioni di Julekalender ogni anno. Il tema delle storie nel Julekalender normalmente segue una trama simile, con qualcuno che cerca di rovinare il Natale ei personaggi principali che salvano il Natale!

 

Oltre alle serie TV, sia DR che TV2 producono calendari dell'avvento cartaceo per accompagnare le storie! DR è il più antico canale televisivo in Danimarca e il suo calendario cartaceo si chiama Børnenes U-landskalender (Calendario per bambini dell'Ungheria) (va in un altro sito). Sta facendo i calendari da oltre 50 anni e beneficia della vendita del calendario per aiutare i bambini poveri in un paese in via di sviluppo. Il calendario fatto da TV2 si chiama julekalender e gli utili da quel calendario vanno ad aiutare Julemærkefonden, un'associazione benefica per bambini in Danimarca.

 

Puoi anche sostenere Julemærkefonden quando invii le cartoline di Natale in Danimarca. Ogni anno una serie di francobolli / adesivi / sigilli natalizi chiamati julemærket vengono venduti a dicembre per raccogliere fondi per la beneficenza. Usi anche un francobollo normale, gli adesivi julemærket rendono il posto più natalizio!

 

Le feste di Natale si tengono dal 1 ° novembre al 24 dicembre dove tutti si divertono! Fare dolci e biscotti è popolare nel tempo prima di Natale. I biscotti di pan di zenzero e quelli alla vaniglia sono spesso preferiti.

 

In Danimarca, la maggior parte della gente va a un servizio religioso la vigilia di Natale verso le 16.00 per ascoltare il sermone di Natale o parlare. È anche un'antica usanza tradizionale per regalare agli animali un regalo alla vigilia di Natale, quindi alcune persone vanno a fare una passeggiata nel parco o nei boschi e potrebbero prendere del cibo per dare gli animali e gli uccelli. Potresti anche fare una passeggiata per darti l'appetito per il pranzo di Natale!

 

Quando arrivano a casa, il pasto principale di Natale viene consumato tra le 18:00 e le 20:00. Viene servito su un tavolo ben decorato. I cibi popolari di Natale includono anatra arrosto, oca o maiale. Sono serviti con patate bollite e dolci, cavolo rosso, barbabietola e marmellata / salsa di mirtilli rossi.

 

La maggior parte delle famiglie ha un "ris á la mande" (un tipo speciale di budino di riso, fatto di latte, riso, vaniglia, mandorle e panna montata) per dessert. Tutti tranne una delle mandorle sono tagliati a pezzetti. La persona che trova la mandorla intera riceve un regalo chiamato Mandelgave (presente mandorlato). Tradizionalmente il piccolo regalo era un maiale di marzapane! Ora a volte viene dato un maialino di marzapane, ma spesso è anche qualcosa come dolci o un piccolo giocattolo.

 

Dopo il pasto, le luci sull'albero di Natale sono accese, le persone possono ballare intorno all'albero e cantare canzoni. Quindi è il momento per le persone di aprire i loro regali. L'albero di Natale ha normalmente una stella d'oro o d'argento sulla parte superiore e spesso ha dei 'capelli fata' d'argento su di esso per farlo brillare.

 

Il giorno di Natale le persone si incontrano con la loro famiglia e fanno un grande pranzo insieme a panini danesi a faccia aperta su pane di segale.

 

In Danimarca, i bambini credono che i loro regali siano portati dal "Julemanden" (che significa "uomo di Natale"). Sembra molto simile a Babbo Natale e viaggia anche con una slitta e una renna. Vive in Groenlandia, ama il budino di riso ed è aiutato da 'nisser' che sono come elfi.

 

Anche il giorno di S. Lucia (o giorno di S. Lucia) è celebrato il 13 dicembre, anche se è più famoso per essere celebrato nella vicina di Danimarca, Svezia.

 

In danese Happy / Merry Christmas è 'Glædelig Jul'.

 

Estonia

In Estonia, il periodo natalizio inizia con l'Avvento. I bambini mettono i calzini sul davanzale della finestra e ogni giorno fino alla vigilia di Natale, il 24 dicembre, arriva un elfo che ci mette dei dolci! La vigilia di Natale le famiglie si riuniscono e la sera Santa visita e chiede alla gente di dirgli poesie in cambio di regali.

La tradizione e le tipiche decorazioni natalizie sono le luci di Natale e quasi ogni famiglia ha anche un albero di Natale, che è normalmente decorato pochi giorni prima di Natale. Sia gli estoni che i lettoni sostengono che il primo albero di Natale pubblico è stato mostrato nel loro paese! Gli estoni credono che il primo albero di Natale fosse a Tallinn, non a Riga, la capitale della Lettonia.

 

Gli estoni amano mangiare molto a Natale! Il cibo più tradizionale è la salsiccia di sangue, fatta di sangue, avena e maiale. Altri cibi tradizionali estoni includono crauti, mandarini e panpepato. A loro piace anche bere vino caldo, che è fatto in entrambi i modi: con e senza alcool.

 

In Estonian Happy / Merry Christmas è "Rõõmsaid Jõulupühi"

 

Finlandia

I finlandesi credono che Babbo Natale  viva nella parte settentrionale della Finlandia chiamata Korvatunturi (o Lapponia), a nord del Circolo Polare Artico. Persone provenienti da tutto il mondo inviano lettere a Babbo Natale in Finlandia. C'è un grande parco a tema turistico chiamato "Terra di Natale" nel nord della Finlandia, vicino a dove si dice che Babbo Natale vive. Significa che Babbo Natale non deve viaggiare lontano la vigilia di Natale per consegnare regali alle persone in Finlandia! Se non ha la possibilità di consegnare personalmente i regali, li lascerà spesso sotto l'albero di Natale. In Finlandia, Santa potrebbe anche essere conosciuta come Joulupukki! (Questo in realtà significa "capra di Natale, come in Finlandia era tradizionale la presenza di una capra Yule che faceva paura e chiedeva la gente per i regali, e di certo non gliene importava!" Nel corso del tempo la capra divenne la donatrice e il Babbo Natale prese il sopravvento il dono dei doveri, ma il nome della capra di Natale era ancora conservato in Finlandia!) Joulupukki cavalca con un sacco di carbone! In finlandese Buon Natale / felice è Hyvää joulua '. Nel Nord-Sami, parlato nelle regioni settentrionali della Norvegia, Svezia , Finlandia e Russia, è "Buorit Juovllat". Tutti cercano di essere a casa per Natale, compresi i pescatori che cercano di portare le loro barche nel porto entro il 21 dicembre, giorno di San Tommaso. con gli agricoltori a volte appendono un covone di grano su un albero per essere mangiato e beccato dagli uccelli, noci e pezzetti di pane sono appesi agli alberi nei sacchi dei rami.Tutti puliscono la loro casa pronta per i tre giorni santi di Natale, Vigilia di Natale, Natale e Boxi giorno.

Alla vigilia di Natale, o il giorno prima, gli alberi di Natale vengono acquistati dal mercato o dalla piazza. Il venditore si aspetta che tu contrasti con loro sul prezzo. La vigilia di Natale è molto speciale e il giorno più importante per Natale. È tradizione mangiare il porridge di riso e il succo di frutta di prugna a colazione. Quindi l'albero viene acquistato 8 se non lo è già) ed è decorato. A mezzogiorno, la "pace del Natale" viene trasmessa in radio e in TV dal Sindaco della città di Turku (che è la Finlandia meridionale). Poiché diventa molto buio in gran parte della Finlandia intorno a Natale (circa le 3.00), è ormai tradizione andare nei cimiteri e visitare le tombe dei membri della famiglia. Alcuni cimiteri sono enormi e la polizia è in servizio per gestire il traffico, ma tutti devono percorrere gli ultimi metri fino alla tomba. Le candele appese alle lanterne sono lasciate intorno alla tomba, spesso molti membri della famiglia vanno. L'intero cimitero è illuminato con lanterne incandescenti che brillano nella neve, un paese delle meraviglie invernale.

Altre persone come una sauna alla vigilia di Natale. Il pasto principale di Natale viene consumato in prima serata. Lutefish (pesce salato) è l'antipasto tradizionale, ma non è così comune al giorno d'oggi. Il pasto principale è una coscia di maiale servita con purè di patate tradizionalmente cotta lentamente in scatole di corteccia di betulla in forno con lo stesso purè di purè cotto. Anche le casseruole contenenti verdure diverse tra cui rutabaga, carota e patate sono comuni. Il salmone affumicato è molto popolare e alcune persone hanno anche il tacchino. Il deserto è un budino di riso al forno / porridge mangiato con marmellata di prugne speziata. Una mandorla è nascosta nel budino. Chi troverà la mandorla sarà fortunato per il prossimo anno. Dopo il pasto, Jolupukki (Santa) potrebbe visitare la casa! Quando entra con il suo sacco chiede se ci sono bambini che vivono lì. Rispondono molto forte! Poi chiedi se sono stati buoni per tutto l'anno. Quando ricevono i loro regali, tutta la famiglia si riunisce per assistere al divertimento dell'apertura. Dopo aver aperto alcuni regali, è ora di andare a letto, ma ad alcune persone piace stare tutta la notte per vedere arrivare il giorno di Natale!

Il giorno di Natale è molto più tranquillo con le famiglie che di solito passano tranquillamente a casa. Il giorno di Santo Stefano alla gente piace uscire. Lo sci è popolare lungo il terreno pianeggiante o pattinaggio se il lago o il fiume è ghiacciato.

 

Francia

In Francia, un presepe è spesso usato per decorare la casa. Presepi francesi hanno figure di argilla in loro. Nel mese di dicembre alcune città e città, come Marsiglia, hanno fiere che vendono figure di presepi. Oltre ad avere i normali personaggi della natività, le scene francesi hanno anche figure come un macellaio, un panettiere, un poliziotto e un prete.

In francese Happy / Merry Christmas è "Joyeux Noël". In bretone (parlato da alcune persone in Bretagna, Francia settentrionale) è "Nedeleg Laouen", in Corsica è "Bon Natale" e in alsaziano (parlato da alcune persone in Alsazia, nella Francia orientale) è "E güeti Wïnâchte".

 

Uno dei più grandi mercati di Natale in Europa si svolge a Strasburgo, nel nord-est della Francia. Nella lingua alsaziana è chiamato il "Christkindelsmarik".

 

I ceppi di Yule fatti con legno di ciliegio sono spesso bruciati nelle case francesi. Il ceppo viene trasportato in casa la vigilia di Natale ed è cosparso di vino rosso per rendere l'odore del tronco piacevole quando sta bruciando. C'è un'usanza che il registro e le candele vengono lasciati a fuoco tutta la notte con del cibo e delle bevande lasciati fuori nel caso in cui Maria e il bambino Gesù passino di notte.

 

In Francia, Babbo Natale / Babbo Natale / San Nicola si chiama Père Noël (Babbo Natale). Nella Francia orientale è accompagnato da Le Pere Fouettard, un uomo vestito di nero. Potrebbe essere la stessa persona di Zwarte Piet in Olanda.

 

Il pasto principale di Natale, chiamato Réveillon, viene consumato la vigilia di Natale / mattina presto di Natale dopo che la gente è tornata dal servizio di chiesa di mezzanotte. I piatti possono includere arrosto di tacchino con castagne o oca arrosto, ostriche, foie gras, aragosta, selvaggina e formaggi. Per dessert, un trancio di pan di spagna al cioccolato chiamato bûche de Noël è normalmente consumato.

 

Un'altra celebrazione, in alcune parti della Francia, è che vengono mangiati 13 diversi dessert! Tutti i dessert sono realizzati con diversi tipi di frutta, frutta a guscio e dolci.

L'Epifania, chiamata Fête des Rois in francese, viene celebrata anche in Francia il 6 gennaio. Si mangia una torta di mandorle piatta chiamata "Galette des Rois". La torta ha una corona di giocattoli all'interno ed è decorata in cima con una corona di carta dorata.

Germania

In alcune parti della Germania, principalmente nel sud-est del paese, i bambini scrivono al "das Christkind / Christkindl" per chiedere regali. Le lettere al Christkind sono decorate con zucchero incollato sulla busta per renderle scintillanti e attraenti da guardare. I bambini lasciano le lettere sul davanzale all'inizio o durante l'Avvento.

 

'das Christkind' si traduce come 'The Christ Child' in inglese ma i tedeschi non pensano al Christkind come al piccolo Gesù! Il Cristo è spesso descritto come una giovane ragazza con qualità "simili a Cristo". A Norimberga una ragazza viene scelta ogni anno per partecipare a una parata come il Cristo. Indossa un lungo abito bianco e oro, ha lunghi capelli biondi e ricci e indossa una corona d'oro e talvolta ali come un angelo. Questo è simile a St. Lucia è la Svezia. (E può sembrare un po 'confusionario chiamare "Christ Child", Jesus, a girl!)

 

Il Nürnberg Christkind apre ufficialmente il mercatino di Natale il venerdì prima dell'inizio dell'Avvento. E prima di Natale ha oltre 150 "incarichi ufficiali", tra cui ospedali per visite, case per anziani e asili nido per bambini! Deve anche rilasciare interviste televisive e visitare altre città.

 

Babbo Natale o Babbo Natale (der Weihnachtsmann) porta i principali regali di Natale il 24 dicembre. Potresti anche scrivere una lettera a Weihnachtsmann in altre parti della Germania. Alcuni dicono che Babbo Natale / Babbo Natale (Weihnachtsmann) porta i regali e alcuni dicono che è Cristo!

 

Oltre a sperare in regali da Christkind o der Weihnachtsmann, alcuni bambini sperano anche che il "der Nikolaus" vi porti alcuni piccoli doni, come dolci e cioccolato, il 6 dicembre (giorno di San Nicola). Viene di notte tra il 5 e il 6 e mette i regali nei panni dei bambini, che di solito li mettono vicino alle loro porte. Potrebbe anche bussare alla porta e i bambini dovranno cantare una canzone, suonare una canzone su uno strumento o raccontare una storia a San Nicola prima che dia loro i loro regali.

 

In alcune regioni della Germania, c'è un personaggio chiamato "Knecht Ruprecht" o "Krampus" che accompagna Nikolaus (San Nicola) il 6 dicembre. È un grande mostro cornuto vestito di stracci e porta catene. È destinato a punire i bambini che sono stati cattivi! Di solito è quello che spaventa i bambini piccoli. In altre parti della Germania, San Nicola è seguito da una piccola persona chiamata "Schwarzer Peter" (Black Peter) che porta una piccola frusta. Black Peter accompagna anche San Nicola o Sinterklaas in Olanda. Nel nord ovest della Germania, a Santa viene affiancato da Belsnickel un uomo vestito interamente di pelliccia. Anche se "Nikolaus" visita a dicembre, non fa ufficialmente parte del Natale!

 

Nei piccoli luoghi di lavoro e nelle feste scolastiche, i regali segreti vengono spesso scambiati. Una porta si apre appena abbastanza per far sì che piccoli regali vengano gettati nella stanza. I regali vengono poi passati in giro tra la gente fino a quando ogni persona ha il regalo giusto! Si pensa di essere sfortunato per scoprire chi ha inviato ogni regalo.

 

Un'altra tradizione sono gli Sternsinger (o cantanti) che vanno di casa in casa, cantano una canzone e raccolgono denaro per beneficenza (questa è una tradizione prevalentemente cattolica). I cantanti sono normalmente quattro bambini, tre che si vestono come i Saggi e uno porta una stella su un bastone come simbolo per la stella di Betlemme. Quando hanno finito di cantare, scrivono una firma con il gesso sulla porta della casa. Il segno è scritto in un modo speciale, quindi 2018 sarebbe: 20 * C * M * B * 18. È considerata sfortuna lavare l'insegna - deve svanire da sola. Di solito è svanito il 6 gennaio (Epifania). Gli Sternsingers visitano le case tra il 27 dicembre e il 6 gennaio.

 

Carpa o oca sono spesso servite per il pasto principale di Natale. Stollen è un popolare pane di lievito fruttato che viene consumato a Natale.

Nel periodo di Natale e Capodanno in Germania e Austria, si tiene il famoso "Torneo dei quattro trampolini" ("Vierschanzentournee"). Inizia in Germania con Oberstdorf (Germania) il 29 e 30 dicembre e Garmisch-Partenkirchen (Germania) il giorno di Capodanno e prosegue in Austria con Innsbruck (Austria) il 3 o 4 gennaio e Bischofshofen (Austria) il 6 gennaio . Sono un grande fan di Ski Jumping, quindi lo guardo!

Grecia

Alla vigilia di Natale, i bambini, specialmente i ragazzi, escono spesso a cantare "kalanda" (canti) per le strade. Suonano tamburi e triangoli mentre cantano. A volte portano anche modellini di barche decorati con noci che sono dipinte d'oro. Portare una barca è un'usanza molto antica nelle isole greche.

Se i bambini cantano bene, potrebbero ricevere denaro e cose da mangiare come noci, dolci e fichi secchi.

 

Gli alberi di Natale sono popolari in Grecia. Ma una decorazione più antica e più tradizionale è una ciotola di legno poco profonda con un pezzo di filo sospeso sul bordo. Un rametto di basilico avvolto intorno a una croce di legno e pende dal filo. Un po 'd'acqua è tenuta nella ciotola per mantenere vivo e fresco il basilico. Una volta al giorno qualcuno, di solito la madre della famiglia, immerge la croce e il basilico in acqua santa e la usa per cospargere l'acqua in ogni stanza della casa.

 

Si ritiene che ciò tenga lontano i "kallikantzaroi" Καλλικάντζαρος (spiriti maligni). I kallikantzaroi sono pensati per apparire solo durante il periodo di 12 giorni da Natale all'Epifania (6 gennaio). Dovrebbero venire dal centro della terra e entrare nella casa della gente attraverso il camino! I kallikantzaroi fanno cose come spegnere i fuochi e far muovere il latte. Avere un fuoco che bruci durante i dodici giorni di Natale ha anche lo scopo di tenere lontano il kallikantzaroi (bruciare vecchie scarpe è pensato per essere un ottimo modo per spaventare i kallikantzaroi).

 

Ogni dicembre, in Piazza Aristotele, nella città di Salonicco (che è la seconda città più grande della Grecia) vengono costruiti un enorme albero di Natale e tre velieri con alberi. È un'attrazione turistica popolare.

 

Andare a un servizio di messa di mezzanotte è molto importante per la maggior parte dei greci. Dopo il servizio le persone possono andare a casa e terminare il loro Avvento velocemente.

 

Il pasto principale di Natale è spesso carne di agnello o di maiale, arrostita in un forno o sopra uno spiedo aperto. Viene spesso servito con una torta di spinaci e formaggio e varie insalate e verdure. Altri cibi natalizi e di Capodanno includono "Baklava" (una pasta dolce fatta di pasta sfoglia ripiena di noci tritate e addolcita con sciroppo o miele), Kataifi (una pasta fatta con una speciale forma di pasta filo tritata e aromatizzata con noci e cannella) , Theeples (una specie di pasta fritta). I dolci vengono consumati a colazione o come antipasti. Un altro popolare dolce natalizio è il melomakarono, un uovo o un biscotto a forma oblunga fatto con farina, olio d'oliva e miele e arrotolato in noci tritate.

 

Una decorazione da tavola tradizionale è una pagnotta di "Christopsomo" (pane di Cristo o pane natalizio). È un pane dolce rotondo che è aromatizzato con cannella, arancia e chiodi di garofano. La parte superiore è decorata con una croce. Il pane viene preparato la vigilia di Natale pronto per essere consumato il giorno di Natale

In greco Happy / Merry Christmas è "Kala Christougenna".

 

In Grecia, i regali vengono spesso portati ai bambini da Aghios Vassilis / Άγιος Βασίλης (San Basilio) il 1 ° gennaio.

 

Il 1 ° gennaio, Capodanno, è il giorno di San Vasilis, noto anche come San Basilio il Grande.

 

La gente in Grecia celebra anche l'Epifania il 6 gennaio. Nella Chiesa greco-ortodossa, l'Epifania celebra il battesimo di Gesù quando era un uomo. È anche conosciuto come "La benedizione delle acque". Ci sono molti eventi in tutto il paese in cui i giovani si immergono in laghi, fiumi e mari veramente freddi per cercare di essere i primi a ricevere una croce benedetta da un prete e gettata in acqua. Chiunque prenda la croce per prima cosa è destinato ad avere fortuna nel prossimo anno. I festival dell'Epifania includono anche benedizioni di barche e navi, musica, ballo e molto cibo.

 

Irlanda

In Irlanda, le persone celebrano il Natale più o meno allo stesso modo delle persone nel Regno Unito e negli Stati Uniti, ma hanno anche molte tradizioni e usanze natalizie.

 

Il Natale per gli irlandesi, che sono cattolici, dura dalla vigilia di Natale alla festa dell'Epifania il 6 gennaio, che alcuni irlandesi chiamano "Piccolo Natale". L'Epifania non è ora ampiamente celebrata in Irlanda.

 

C'è una vecchia tradizione che in alcune case irlandesi (anche se ora non sono molte), la gente mette una candela alta e spessa sul davanzale della finestra più grande dopo il tramonto della vigilia di Natale. La candela è lasciata a bruciare tutta la notte e rappresenta una luce accogliente per Maria e Giuseppe.

 

In irlandese (o gaelico) il Natale è "Nollaig", Babbo Natale è conosciuto come "San Nioclás" (San Nicola) o "Daidí na Nollag" (Babbo Natale) e Felice / Buon Natale è "Nollaig Shona Dhuit".

 

I bambini sperano che Babbo Natale visiterà la vigilia di Natale e lascerà i regali per loro.

 

Il giorno dopo il giorno di Natale, il giorno di Santo Stefano (noto come il Boxing Day nel Regno Unito e in altri paesi), è anche molto importante in Irlanda. Come nel Regno Unito, le partite di calcio e le corse di cavalli si svolgono tradizionalmente il giorno di Santo Stefano.

 

Una tradizione molto antica è la Wren Boys Procession che si svolge il giorno di Santo Stefano.

 

Questo risale ai tempi antichi in cui un vero scricciolo veniva ucciso e portato in giro in un cespuglio di agrifoglio. Alcune processioni si svolgono ancora, ma nessuno scricciolo viene cacciato o usato.

 

Giovani uomini e donne si vestono in costumi fatti in casa e vanno di casa in casa portando un lungo palo con un cespuglio di agrifoglio legato alla sua sommità e cantando una filastrocca su un uccello scricciolo. A volte sono accompagnati da violini, fisarmoniche, armoniche e corni.

La rima che viene spesso utilizzata è:

"Lo scricciolo, lo scricciolo, il re di tutti gli uccelli

Il giorno di Santo Stefano è rimasto intrappolato nella nebbia. "

 

Le persone chiedono anche i soldi "per lo scricciolo affamato"!

 

Lo scricciolo è uno degli uccelli più piccoli del Regno Unito e dell'Irlanda, ma ha una canzone molto rumorosa e viene talvolta chiamato il "re di tutti gli uccelli". Ciò è dovuto alla leggenda di un piccolo scricciolo che cavalcava in cima alla testa di un'aquila e si vantava di aver "volato più in alto di un'aquila". I Wren's sono stati cacciati per molti anni in tutta Europa in epoca medievale.

 

La Processione dei Wren Boys per lo più si estinse all'inizio del XX secolo, sebbene si svolga ancora in alcune città, tra cui Dingle, nel Paese Kerry nel sud ovest dell'Irlanda.

 

La festa dell'Epifania (6 gennaio) è stata celebrata in alcune città in Irlanda come "Nollaig na mBean" o Natale delle donne. Tradizionalmente le donne hanno il giorno libero e gli uomini fanno le faccende domestiche e cucinano! Le donne si incontrano nelle case degli altri per cucire e chiacchierare. Sebbene sia per lo più estinta, alcune donne amano ancora riunirsi alla domenica dell'Epifania più vicina, per prendere il tè e le torte, per spettegolare e per godersi la reciproca compagnia!

 

Il tradizionale e storico cibo natalizio in Irlanda include una torta rotonda, piena di semi di cumino. Uno è tradizionalmente fatto per ogni persona in casa. Ora è più comune avere una torta di Natale come quelle del Regno Unito, una torta ricca di frutta ricoperta di marzapane e decorata con glassa.

 

E un'aggiunta al tacchino per la cena di Natale, a volte si mangia carne speziata (speziata in più giorni, cotta e poi pressata). Questo può essere servito caldo o freddo. Il dessert è comunemente un pudding di Natale.

 

Italia

Uno dei modi più importanti per celebrare il Natale in Italia è la scena del Presepe della Natività. Usando una culla per aiutare a raccontare la storia di Natale è stata resa molto popolare da San Francesco d'Assisi nel 1223 (Assisi è in mezzo Italia). L'anno precedente aveva visitato Betlemme e aveva visto dove si pensava che Gesù fosse nato. Molte famiglie italiane hanno un presepe nelle loro case.

La città di Napoli in Italia è famosa nel mondo per i suoi presepi e per il presepe. Questi sono conosciuti come "Presepe Napoletano" (significa Presepi Napoletani). Si pensa che la prima scena del presepe a Napoli risalga al 1025 e si trovasse nella chiesa di S. Maria del presepe, anche prima che San Francesco d'Assisi avesse reso famose le culle!

 

Avere presepi nella propria casa è diventato popolare nel 16 ° secolo ed è ancora popolare oggi (prima che solo chiese e monasteri avevano culle). Le culle vengono tradizionalmente messe fuori l'8 dicembre. Ma la figura del bambino Gesù non è messa nella culla fino alla sera / notte del 24 dicembre!

 

A volte il presepe viene visualizzato a forma di piramide che può essere alta metri! È fatto di diversi piani di scaffali ed è decorato con carta colorata, pigne ricoperte d'oro e piccole candele. Una piccola stella è spesso appesa nella parte superiore della piramide / triangolo. Gli scaffali sopra la scena della mangiatoia potrebbero contenere anche frutta, caramelle e regali.

 

Una cosa speciale dei presepi napoletani è che hanno sempre persone e oggetti "ogni giorno" in più (come case, cascate, cibo, animali e persino personaggi di personaggi famosi e politici!). Napoli è anche la sede della più grande scena del presepe del mondo, che ha oltre 600 oggetti su di essa!

 

A Napoli c'è ancora una strada di presepi chiamata "Via San Gregorio Armeno". Nella strada è possibile acquistare meravigliose decorazioni e figure presepe fatte a mano - e naturalmente intere presepi! Una vecchia usanza italiana è che i bambini escano cantando e cantando canzoni su pipe da pastore, indossando sandali e cappelli da pastore.

 

Alla vigilia di Natale, è comune che non venga mangiata carne (e anche a volte senza latte). Spesso si mangia un pasto leggero a base di pesce e poi la gente va al servizio di messa di mezzanotte. I tipi di pesce e il modo in cui vengono serviti variano tra le diverse regioni in Italia.

 

Quando le persone tornano dalla Messa, se fa freddo, potresti avere una fetta di torta di Natale italiana chiamata "Panettone" che è come un pan di spagna fruttato secco e una tazza di cioccolata calda!

 

Per molte famiglie italiane una grande festa della vigilia di Natale con diversi piatti di pesce è diventata una tradizione molto popolare! È conosciuta come La festa dei sette pesci (Festa dei Sette Pesci in italiano). La festa sembra avere le sue radici nell'Italia meridionale e fu acquistata negli USA dagli immigrati italiani nel 1800. Ora sembra più popolare in America che in Italia!

 

I tipi comuni di pesce consumati durante la festa includono Baccala (merluzzo salato), vongole, calamari, sardine e anguilla.

 

Ci sono diverse teorie sul perché ci sono sette piatti di pesce mangiati. Alcuni pensano che sette rappresentino i sette giorni di creazione nella Bibbia, altri dicono che rappresenta i sette sacramenti sacri della Chiesa cattolica. Ma alcune famiglie hanno più di sette piatti! Potresti avere nove (per rappresentare la trinità cristiana tre volte), 13 (per rappresentare Gesù ei suoi 12 discepoli) o 11 (per gli 11 discepoli senza Gesù o Giuda!)!

 

Le celebrazioni natalizie iniziano otto giorni prima di Natale con speciali "Novene" o una serie di preghiere e servizi ecclesiastici.

 

Alcune famiglie hanno un Ceppo o un ceppo di Yule bruciato durante il periodo natalizio.

 

In italiano Happy / Merry Christmas è "Buon Natale", in siciliano è "Bon Natali" e in ladino (parlato in alcune parti della regione settentrionale italiana dell'Alto Adige) è "Bon / Bun Nadèl".

 

L'Epifania è anche importante in Italia. Nella notte dell'Epifania, i bambini credono che una vecchia signora chiamata "Befana" porti dei regali per loro. La storia della Befana che porta i regali è molto simile alla storia di Babushka. I bambini mettono le calze accanto al caminetto per riempire la Befana. In alcune parti del nord Italia, i Tre Re potrebbero portarti presente piuttosto che la Befana. Il giorno di Natale 'Babbo Natale' (Babbo Natale) potrebbe portargli dei piccoli regali, ma il giorno principale per dare il presente è su Epifania.

 

Lettonia

I bambini in Lettonia credono che Babbo Natale (noto anche come Ziemassvētku vecītis - Natale vecchio) porta i loro regali. I regali sono solitamente posti sotto l'albero di Natale. I regali vengono aperti durante la sera della vigilia di Natale o il giorno di Natale.

Spesso i regali sono segretamente messi sotto l'albero quando le persone non sono in giro (come quando le persone sono in chiesa). A volte per avere un regalo devi recitare una breve poesia stando in piedi vicino all'albero di Natale! Prima di Natale i bambini imparano a dire poesie a memoria. Potresti anche avere un regalo cantando, suonando uno strumento musicale o facendo un ballo.

 

La Lettonia sostiene anche di essere la casa del primo albero di Natale! Il primo uso documentato di un albero sempreverde nelle celebrazioni di Natale e Capodanno è nella piazza della città di Riga, capitale della Lettonia, nell'anno 1510. Molti pensano che l'albero di Natale sia venuto dalla Germania, ma il primo registrato è in Lettonia.

 

In Lettone Happy / Merry Christmas è "Priecīgus Ziemassvētkus".

 

Il pasto speciale per il giorno di Natale della Lettonia è cucinato con piselli marroni / grigi con sugo di pancetta (maiale), torte salate, cavoli e salsicce, panini con pancetta e pane allo zenzero.

 

Lituania

A Natale, in Lituania, fa molto freddo, normalmente con neve e ghiaccio sul terreno.

La vigilia di Natale (Kūčios) è un giorno più importante del giorno di Natale. Kuzechi è anche il nome del grande pasto della vigilia di Natale che le famiglie hanno insieme durante la sera della vigilia di Natale. Kūčios è anche l'ultimo giorno dell'Avvento, quindi è importante e speciale.

 

Ma prima che il pasto possa essere consumato, molti preparativi devono aver luogo. L'intera casa viene pulita, la biancheria viene cambiata e tutti si lavano e si mettono vestiti puliti pronti per il pasto. Molti lituani andavano allo stabilimento balneare per essere puliti prima del pasto. Alcuni pensavano che essere puliti aiutasse a proteggerli dal male o dalle malattie durante l'anno a venire. Durante la vigilia di Natale, gli uomini di lavoro riponevano i loro attrezzi e pulivano i recinti per il bestiame e l'aia, ecc.

 

Molte persone digiunano (non mangiano nulla) durante il giorno. Anche il pasto di Kūčios non dovrebbe contenere carne.

 

La paglia è una decorazione tradizionale. È normalmente steso sul piano del tavolo e poi coperto con una tovaglia bianca pulita. Il tavolo è poi decorato con candele e piccoli rami o ramoscelli da un abete. La paglia ricorda la gente del bambino Gesù che giace in una mangiatoia. Una superstizione dice che se tiri un pezzo di paglia da sotto la tovaglia ed è lunga, avrai una lunga vita; ma se è breve avrai una vita breve; e una densa paglia significa una vita ricca e felice!

 

Spesso viene impostato un posto extra - per un familiare che non può venire al pasto o se un familiare è morto durante l'anno passato. A volte una candela è accesa per ricordare i membri della famiglia che sono morti. Alcune persone credono che i membri della famiglia morti vengano e si uniscano alla famiglia attorno al tavolo. Anche le persone che staranno da sole alla vigilia di Natale sono invitate a pranzo.

 

Al centro del tavolo c'è un piatto di wafer natalizi - un'ostia per ogni persona al pasto. In alcune parti della Lituania le cialde hanno la scena della nascita di Gesù su di loro.

 

Il pasto inizia quando le prime stelle possono essere viste nel cielo notturno. Se è nuvoloso, il "capo della casa" decide quando inizierà il pasto! I wafer vengono offerti a ogni persona al tavolo e gli auguri di Natale vengono scambiati. A volte una mela viene anche divisa in tante persone al pasto ed è condivisa. Questo ricorda la mela mangiata nel Giardino dell'Eden.

 

Il pasto di Kūčios ha normalmente 12 piatti - uno per ciascuno dei seguaci di Gesù. Nessuno dei piatti contiene carne (e alcune persone non hanno latte o uova).

 

I piatti tradizionali e popolari includono pesce (spesso aringhe), kūčiukai (piccoli dolci dolci) normalmente intrisi di latte di papavero, kisielius (una bevanda a base di mirtilli rossi), zuppa di frutta secca, zuppa di barbabietole (spesso con gnocchi ripieni di funghi), insalata di verdure , funghi, patate bollite o al forno, crauti, una sorta di porridge di grano con miele e pane. Normalmente si beve acqua o sidro fatto in casa con il pasto.

 

Spesso si consumano anche piatti dolci, tra cui il kissel (una zuppa di frutta / gelatina addensata con farina di patate) e la composta di frutta in umido.

 

Dopo il pasto (o forse tra i corsi principali e quelli dolci) ci potrebbe essere una visita di "Il vecchio di Natale" (Babbo Natale) con regali! Le persone si scambieranno anche i regali tra di loro.

 

Quando i regali sono stati scambiati, i bambini vanno spesso a letto e gli adulti possono andare alla Messa di mezzanotte (Bernelių mišios - che significa la messa dei pastori).

 

Le decorazioni popolari dell'albero di Natale in Lituania sono fatte con cannucce di carta bianca. Sono spesso nelle forme di stelle, fiocchi di neve e altre forme geometriche.

 

Presepi Natività sono anche popolari in Lituania con scene molto grandi spesso messe fuori dalle chiese.

 

Il periodo natalizio dura fino al 6 gennaio - Epifania.

 

In lituano Happy / Merry Christmas è "Linksmų Kalėdų".

 

Malta

Il Natale è molto importante per il popolo di Malta e la sua isola sorella di Gozo. La maggior parte delle persone a Malta sono cattolici e vanno a un servizio di messa di mezzanotte. Di solito le chiese sono piene di persone.

In Maltese Happy / Merry Christmas è "Il-Milied it Tajjeb". Le chiese sono decorate con luci e presepi natalizi, 'Presepju', costruiti dagli addetti alla chiesa. I presepi sono decorati con figure, chiamate "pasturi" (che rappresentano figure come i pastori e gli angeli). Oggi alcuni dei presepi sono meccanici e le figure in loro si muovono! La figura del bambino Gesù è messa sull'altare maggiore a mezzanotte nella notte di Natale. All'Epifania è tradizionale mettere le tre figure dei Magi (Saggi) nella culla. C'è un gruppo su Malta chiamato "Amici del presepe" che aiuta a mantenere viva la tradizione del presepe maltese.

 

I presepi furono introdotti per la prima volta a Malta dall'Italia da ricchi nobili. All'inizio non erano popolari e la maggior parte erano bruciati. Si ritiene che il primo vero presepe maltese sia stato realizzato a Malta nel 1617 e esposto nella chiesa dei frati domenicani a Rabat. Nel monastero di San Pietro a Mdina, c'è un presepe risalente al 1670. Questo è custodito e curato dalle monache benedettine che vivono nel monastero. Più o meno nello stesso periodo, un altro maltese costruì una culla con parti mobili alimentate dall'acqua! Man mano che i presepi diventavano più popolari, diventavano anche più "maltesi", con persone che sostituivano gli edifici italiani e commerciavano persone con quelle locali. (I mulini a vento della farina erano e sono ancora edifici popolari da inserire in una scena di presepi.) I primi "pasturi" italiani importati erano molto costosi e la maggior parte delle persone non poteva permetterseli. Così la gente ha iniziato a creare il proprio "pasturi" da argilla grezza e gesso. Alcune di queste figure esistono ancora oggi. (I pasturi moderni ora sono spesso fatti di plastica.)

 

Dai primi anni della metà del 20 ° secolo, i presepi sono stati pensati come vecchi e non molto più popolari. Per fermare il declino del Natale, nel 1907, un prete di nome George Preca fondò un'associazione di beneficenza e società per bambini chiamata "MUSEUM". Nel 1921 iniziò la tradizione di avere una processione della vigilia di Natale con una figura a grandezza naturale del Bambino Gesù trasportato alla testa della processione.

 

Al tramonto della vigilia di Natale del 1921, Fra Diegu Street nella città di Hamrun era affollata di bambini e adulti pronti a prendere parte alla prima processione. A quei tempi, l'illuminazione stradale era molto povera a Malta e così tante persone portarono lanterne con loro per aiutarli a vedere la loro strada durante la processione e per far luce sulla statua di Gesù Bambino portata a spalla alta da quattro ragazzi. I diversi tipi di lampade incluse, i fari per biciclette alimentati a gas, le lampade ad olio utilizzate sui carretti degli agricoltori, le lanterne di carta colorata, le luci veneziane, le fronde di palma e i rami di ulivo. L'idea divenne molto popolare tra la gente di tutte le età e così iniziò la tradizione maltese molto speciale. Queste processioni sono ancora popolari oggi e fanno parte delle celebrazioni della Vigilia di Natale.

 

Nel 1986 è stata costituita la società "Friends of the Crib" e ora hanno oltre 500 membri. Ogni anno, nelle settimane che precedono il Natale, gli amici hanno allestito un'esposizione di circa 100 presepi di tutte le forme e dimensioni.

 

Le case maltesi sono spesso decorate anche con presepi con "pasturi" (che sono piccole figure di plastica o di argilla che rappresentano figure come i pastori e gli angeli). Grandi figure del bambino Gesù sono talvolta poste dietro finestre o nei balconi e illuminate di notte. Le case sono anche decorate con ghirlande natalizie, candele e ogni sorta di altre decorazioni. Ogni famiglia ha anche un albero di Natale decorato con lampadine, orpelli e decorazioni natalizie.

 

È tradizionale seminare grano, grano e scagliola, "gulbiena", su boccioli di cotone in padelle piatte cinque settimane prima di Natale. Questi sono lasciati negli angoli bui della casa fino a quando i semi producono germogli bianchi come l'erba. Le padelle con i germogli cresciuti vengono poi utilizzate per decorare la culla o la statua di Gesù Bambino.

 

Una tradizione natalizia maltese è la "Priedka tat-Tifel" che significa "la predicazione del bambino". Un ragazzo o una ragazza, normalmente di età compresa tra 7 e 10 anni, fa la predica del sermone alla messa di mezzanotte invece del sacerdote! I bambini imparano a memoria il sermone e iniziano a impararlo quattro o cinque settimane prima di predicare la vigilia di Natale. Anche i genitori sono molto eccitati e nervosi riguardo alla performance, in quanto avrebbero aiutato i bambini a imparare il sermone. Il ragazzo o la ragazza racconta la storia della nascita di Gesù a Betlemme ed è incoraggiato a dare il loro sermone una consegna personale che toccherà i cuori dei fedeli.

 

George Sapiano pronunciò il primo sermone noto della vigilia di Natale da un chierichetto nel 1883, nella chiesa parrocchiale di Luqa. È anche diventato comune per le chiese locali organizzare una mini-rappresentazione con bambini vestiti da pastori, Giuseppe e Maria con una bambola (raffigurante Gesù) che recita la storia della Natività. Questa rievocazione inizia alle 23:00 ed è seguita da una Messa alta a mezzanotte.

 

Un popolare canto maltese è "ninni la tibkix izjed". Significa "dormi e non piangere più" ed è stato scritto dal sacerdote gesuita, p. Andrew Schembri (1774-1862) di Luqa per i migranti maltesi a Tunisi.

 

C'è un villaggio a Malta chiamato "Siggiewi" dedicato a San Nicola, che è anche conosciuto come San Nicola, di Bari in Italia e la sua festa è celebrata l'ultima domenica di giugno.

 

I bambini a Malta ricevono i loro regali da Babbo Natale la notte di Natale. A volte, Babbo Natale viene a bussare alle porte nella notte di Natale a consegnare i regali!

 

Le scuole a Malta tengono spesso un concerto di Natale. La maggior parte dei bambini partecipa. Consiste in canti natalizi, giochi con tema natalizio, recite di mimi e poesie, ecc. È apprezzato sia dai bambini che dagli insegnanti. Spesso si tengono anche feste di Natale in ogni classe. A volte i bambini portano il cibo che i loro genitori preparano a casa ed è condiviso con tutti quelli della loro classe. I regali vengono scambiati e talvolta vengono raccolti dei soldi che vengono dati in beneficenza.

 

Un concerto e una festa di Natale si tengono ogni anno presso la Casa di riposo per disabili di Siggiewi. I residenti prendono parte a spettacoli di Natale e canti di canto aiutati dalle persone che lavorano che lavorano nella casa, incluse le suore. La casa è decorata e l'atmosfera è fantastica. La cappella è decorata con una bellissima culla con Gesù Bambino. La vigilia di Natale si svolge una processione con il Bambino Gesù e poi la Messa di mezzanotte. Anche i parenti dei residenti partecipano alle celebrazioni natalizie. Il cibo speciale è preparato e l'atmosfera è molto felice!

 

Le organizzazioni di volontariato organizzano anche serate di canto Carol nelle case e negli ospedali degli anziani, contribuendo a rallegrare gli anziani e i malati con lo spirito del Natale.

 

Sotto il patrocinio del Presidente di Malta, il Community Chest Fund crea una tenda in Freedom Square nella città di La Valletta, dove i volontari aiutano a raccogliere donazioni di denaro. Le donazioni vengono poi distribuite a organizzazioni di beneficenza come orfanotrofi e altri enti di beneficenza, che spesso fanno affidamento sulle donazioni per continuare il loro lavoro nella comunità.

 

Le persone maltesi hanno una vasta gamma di cibo a Natale. Tradizionalmente, la moglie di casa maltese teneva il cappone / gallo più grasso, "hasi", in particolare per il pranzo di Natale, che veniva arrostito al forno locale in una casseruola piena di patate e verdure. Il tradizionale deserto servito a Natale era il Treacle Ring, 'Qaghqa tal-Ghasel', e per finire, una calda zuppa di castagne e cacao, 'Imbuljuta tal-Qastan', che è stata ed è servita come un berretto da notte accogliente durante il fredde giornate di dicembre a Malta.

 

Oggi il tradizionale menù maltese ha lasciato il posto a Natale, torte di Natale, pudding di Natale e triti di mele, tutti ereditati durante 164 anni di dominio britannico (1800 - 1964) a Malta. Il panettone italiano è diventato anche il preferito di Natale.

 

Olanda

Per la maggior parte dei bambini nei Paesi Bassi, il giorno più importante di dicembre è il 5 dicembre, quando Sinterklaas (San Nicola) porta loro i regali!

Il giorno di San Nicola è il 6 dicembre, ma nei Paesi Bassi le celebrazioni principali si svolgono il 5 dicembre, la vigilia di San Nicola. Il nome Babbo Natale deriva dal nome Sinterklaas.

 

Tutto inizia il secondo sabato di novembre (il primo sabato dopo l'11 novembre) quando Sinterklaas viaggia in una città o in una città nei Paesi Bassi. La tradizione olandese dice che San Nicola vive a Madrid, in Spagna, e ogni anno sceglie un porto diverso per arrivare in Olanda, in modo che molti bambini abbiano la possibilità di vederlo.

 

Sinterklass viaggia con i suoi domestici chiamati "Zwarte Pieten" ("Black Peters"). Quando Sinterklaas e Black Peters arrivano a riva dal battello a vapore, tutte le campane della chiesa locale suonano in festa. Sinterklaas, vestito con le sue vesti rosse, conduce una processione attraverso la città, a cavallo di un cavallo bianco. Ogni città nei Paesi Bassi ha alcuni aiutanti di Sinterklaas, vestiti come Sinterklaas che aiutano a distribuire i regali. (E a volte potresti vedere uno o più Zwarte Pieten con Sinterklaas!)

 

Ai bambini viene detto che i Zwarte Pieten tengono un registro di tutte le cose che hanno fatto nell'ultimo anno in un grande libro. I bravi bambini riceveranno regali da Sinterklaas, ma i bambini cattivi saranno messi in un sacco e Zwarte Pieten li porterà in Spagna per un anno per insegnare come comportarsi!

 

La sera in cui Sinterklaas arriva in Olanda, i bambini lasciano una scarpa davanti al camino o, a volte, sul davanzale di una finestra e cantano canzoni di Sinterklaas. Sperano che Sinterklaas venga durante la notte con alcuni regali. Credono anche che se lasciano del fieno e delle carote nei loro panni per il cavallo di Sinterklaas, verranno lasciati dei dolci o dei piccoli regali. Viene detto che durante la notte Sinterklaas cavalca sui tetti del suo cavallo e che un "Zwarte Piet" scenderà poi dal camino (o attraverso una finestra) e metterà i regali e / o le caramelle nei loro panni.

 

In molte famiglie ai bambini viene detto che Sinterklaas e Zwarte Piet fanno una visita settimanale, così i bambini lasciano le loro scarpe vicino al caminetto o alla finestra, cioè ogni sabato fino alla festa principale di Sinterklaas il 5 dicembre.

 

La sera del 5 dicembre si chiama San Nicola 'Svenklaasavond' o 'Pakjesavond' (sera presente). I bambini riceveranno i loro regali durante la serata. Potrebbe esserci un colpo alla porta e potresti trovare un sacco pieno di regali!

 

Le feste di Sinterklaas si svolgono spesso alla vigilia di San Nicola (5 °), dove si svolgono giochi di caccia al tesoro con poesie e indovinelli che danno gli indizi. I bambini seguono gli indizi per trovare piccoli regali lasciati da Sinterklaas. Alla festa si mangiano anche biscotti e dolci speciali. Un tipo di biscotto si chiama 'letter blanket' o 'banketletter' (che significa 'cake letter'), che è fatto di marzapane o di pasticceria. I biscotti sono fatti nelle forme della prima lettera dei nomi delle persone che sono alla festa. Un altro dolce biscotto che viene mangiato alle feste è il "pepernoot" che viene preparato con cannella e spezie nel mix dei biscotti

 

Il 6 dicembre Sinterklaas (il compleanno di Sinterklaas) lascia l'Olanda in battello a vapore attraverso l'ingresso del porto di Rotterdam (il più grande porto d'Europa) chiamato Hook of Holland e torna in Spagna.

 

Anche i regali a sorpresa vengono consegnati il giorno di San Nicola. Una consuetudine alle feste di Sinterklaas, spesso all'interno delle classi nelle scuole, è che il nome di tutti viene messo in un cappello e tutti scelgono il nome di un'altra persona, quindi devono fare un regalo a sorpresa per quella persona. I regali sono spesso cose che la persona potrebbe trovare utili con il loro hobby preferito. I regali sono accompagnati da un poema che dà un'idea di chi potrebbe aver inviato il presente, ma è tutto pensato per essere un mistero! Questa è una consuetudine simile a quella presente in Germania.

 

Le celebrazioni natalizie in Olanda sono separate dalla visita di Sinterklaas!

 

Il giorno di Natale in sé è un giorno molto più tranquillo in Olanda, con un servizio alla Chiesa e un pasto in famiglia. A volte c'è una speciale "Sunday School" di Natale nel pomeriggio in chiesa, dove viene raccontata la storia di Natale e altre storie tradizionali. Questi sono spesso gli unici regali che i bambini riceveranno il giorno di Natale perché hanno già ricevuto la maggior parte dei loro regali nel giorno di San Nicola.

 

La notte della vigilia di Natale, i bambini olandesi credono che Babbo Natale, (che è anche chiamato "uomo di Natale" / "Kerstman" per evitare confusione con Sinterklaas!) Provenga dalla Lapponia in Finlandia per consegnare altri regali!

 

Il giorno di Natale è noto come "Eerste Kerstdag" (il primo giorno di Natale) e il giorno dopo Natale si chiama "Tweede Kerstdag" (secondo giorno di Natale). Il secondo giorno le persone tendono a visitare le loro famiglie e spesso i grandi negozi sono aperti su Tweede Kerstdag. Il modo tradizionale di mangiare con la famiglia si chiama 'gourmetten', che è un piccolo fornello che viene messo sul tavolo e dove ognuno prepara il proprio pasto seduti.

 

Molte persone nei Paesi Bassi hanno anche un albero di Natale nelle loro case.

 

In olandese Happy / Merry Christmas può essere definito come "Zalig Kerstfeest" o "Zalig Kerstmis" (entrambi significano buon Natale), "Vrolijk Kerstfeest" (Natale allegro) o "Prettig Kerstfeest" (Buon Natale).

 

Polonia

In Polonia, l'Avvento, è l'inizio del tempo di Natale. È un momento in cui le persone cercano di essere pacifiche e ricordano la vera ragione del Natale. Le persone cercano di non avere eccesso di nulla. Alcune persone rinunciano ai loro cibi o bevande preferiti e le feste e le discoteche non sono diffuse. Alcune persone vanno anche spesso in Chiesa. C'è la tradizione del "roraty", masse speciali (o servizi di comunione) tenuti all'alba e dedicati a Maria per ricevere le buone notizie dall'angelo Gabriele.

 

Durante l'Avvento, le persone preparano anche le loro case per Natale. C'è molta pulizia e le persone lavano le finestre e puliscono molto bene i loro tappeti. Tutto deve essere pulito per il giorno di Natale!

 

Prima di Natale, i bambini delle scuole e delle scuole dell'infanzia prendono parte a "Jasełka" (Presepe della Natività). Sono molto popolari e spesso più laici che religiosi. La storia di Natale è anche un po 'volta nei tempi moderni.

 

L'odore dei mandarini nelle scuole o nei luoghi di lavoro è ampiamente pensato per significare che il tempo di Natale sta per iniziare!

 

La Polonia è un paese in gran parte cattolico e la vigilia di Natale è una giornata molto importante e impegnativa. Ora è spesso il giorno più importante per Natale, anche se non è una vacanza, ma Natale e il 26 dicembre sono festivi! Tradizionalmente era il giorno del digiuno e dell'astinenza (non mangiare nulla) e normalmente non si poteva mangiare carne in nessuna forma.

 

La vigilia di Natale è conosciuta come Wigilia (pronunciata vee-GHEE-lee-uh). Tradizionalmente, la casa è anche pulita e tutti indossavano i loro migliori vestiti festivi. Il pasto principale di Natale viene consumato la sera e si chiama "Kolacja wigilijna" (cena della vigilia di Natale). È tradizionale che non si mangi cibo fino a quando non si vede la prima stella nel cielo! Quindi i bambini guardano il cielo notturno per individuare la prima stella!

 

Sul tavolo ci sono 12 piatti - sono pensati per darvi fortuna per i prossimi 12 mesi. Il pasto è tradizionalmente senza carne, questo è per ricordare gli animali che hanno preso il bambino Gesù nella mangiatoia. Ognuno deve mangiare o almeno provare alcuni di ogni piatto. Per i cattolici i 12 piatti simboleggiano i 12 discepoli di Gesù. Come in molti paesi cattolici, la vigilia di Natale è spesso un "giorno di digiuno" nel senso che alcune persone non mangiano nulla fino al tramonto (quando la festa della Chiesa finisce ufficialmente). Ecco da dove viene l'usanza della prima stella. Alcune persone nella Polonia centrale dicono che a mezzanotte gli animali possono parlare.

 

Uno dei piatti più importanti è il "barszcz" (zuppa di barbabietola rossa) ed è obbligatorio averlo. Se lo odi davvero, puoi mangiare invece zuppa di funghi! I barszcz possono essere mangiati con "uszka" (piccoli gnocchi con funghi) o "krokiety" (pancakes con funghi e / o cavoli, nel pangrattato, fritti in olio o burro).

 

La carpa è spesso il piatto principale del pasto. Il pesce stesso è tradizionalmente acquistato pochi giorni prima vivo e nuota nel bagno finché non viene ucciso dalla padrona di casa! Ora la maggior parte delle persone compra solo un filetto di carpa (soprattutto se si fa solo la doccia e non si fa il bagno in casa!). Si dice che le scaglie della carpa portino fortuna e fortuna e che alcune siano conservate per tutto l'anno (ad esempio nei portafogli). Tradizionalmente, alcune signore più anziane le mettono nei reggiseni per il momento della cena e le danno il giorno seguente all'ospite in bocca al lupo !!!

 

"Bigos" è un piatto che può essere consumato sia caldo che freddo. È fatto di cavoli, pancetta, prugne secche a volte essiccate - quindi è stato salvato per il giorno di Natale o il 26 perché contiene carne. È fatto circa una settimana circa prima della vigilia di Natale, perché ogni giorno migliora.

 

Le aringhe sono molto popolari e di solito vengono servite in vari modi: in olio, in crema, in gelatina. Ogni famiglia ha la propria ricetta che dice che è "la migliore in tutto il mondo"!

 

Nella maggior parte delle case c'è anche "kompot z suszu" che è una bevanda fatta bollendo frutta secca e mele fresche.

 

I dolci più popolari a Kolacja wigilijna sono "makowiec", un rotolo di semi di papavero fatto con pane lievitato dolce, "kutia" frutta secca mista e noci con semi di grano, "piernik" una torta umida fatta con miele (simile a pan di zenzero) e panpepato (che di solito sono secchi e molto duri).

 

All'inizio del pasto, un grande biscotto di wafer chiamato "Oplatek", che ha una foto di Maria, Giuseppe e Gesù su di esso, viene passato attorno al tavolo e tutti spezzano un pezzo e lo mangiano. A volte un piccolo pezzo può essere dato a qualsiasi animale da fattoria o animale domestico che la famiglia possa avere. Un posto è spesso lasciato vuoto al tavolo da pranzo, per un ospite inaspettato. I polacchi dicono che nessuno dovrebbe essere solo o affamato, quindi se qualcuno inaspettatamente bussa alla porta vengono accolti. In alcune case, il luogo vuoto è per commemorare un parente morto o per un membro della famiglia che non poteva venire al pasto.

 

A volte la paglia viene messa sul pavimento della stanza, o sotto la tovaglia, per ricordare alla gente che Gesù è nato in una stalla o una stalla. Un posto vuoto in più è normalmente lasciato al tavolo di Natale per un 'Niespodziewany Gość' - un visitatore inaspettato.

 

La parte peggiore della cena della vigilia di Natale è che non puoi aprire i regali prima che sia finita! I membri più anziani della famiglia (che tradizionalmente iniziano e finiscono questo pasto) lo fanno sempre durare a lungo. Nella maggior parte delle case, prima che i regali siano aperti, la famiglia canta insieme. I bambini vogliono davvero aprire il presente e talvolta vengono cantati altri canti per stuzzicare i bambini!

 

Ci sono molti canti cantati in Polonia e ogni regione ha i propri canti. I più popolari sono "Wśród nocnej ciszy" (Nelle notti di silenzio), "Bóg się rodzi" (Dio è nato), "Lulajże Jezuniu" (Sonno Gesù bambino) e "Dzisiaj w Betlejem" (Oggi a Betlemme). I canti più antichi sono di epoca medievale, ma i più popolari sono di epoca barocca.

 

I regali sono portati da "Święty Mikołaj" (San Nicola / Babbo Natale), ma in alcune parti della Polonia ci sono diversi portatori presenti (perché nel 19 ° secolo i confini della Polonia erano diversi, quindi le persone avevano tradizioni diverse). A est (Podlasie) c'è "Dziadek Mróz" (Ded Moroz), nella Polonia occidentale e settentrionale "Gwiazdor", lo Starman. Lo starman non è sempre ottimo - se qualcuno è cattivo, può dargli "rózga", una verga di betulla che dovrebbe essere usata su cattiva persona!

 

Anche l'albero di Natale viene spesso acquistato e decorato la vigilia di Natale. È decorato con una stella in alto (per rappresentare la stella di Betlemme), pan di zenzero, luci (in precedenza candele) e "bombki" che sono gingilli e ornamenti in vetro di diverse forme (anche se più spesso sono sfere). Di solito sono fatti a mano, dipinti o decorati in altro modo. Nell'est della Polonia le decorazioni sono tradizionalmente fatte di paglia e sono molto belle. In alcune case c'è anche l'abitudine di rompere una delle decorazioni dell'albero di Natale (ad esempio rompendo una pallina di vetro) per spaventare il male fuori di casa per tutto il prossimo anno!

 

La vigilia di Natale è finita andando in chiesa per un servizio di messa di mezzanotte.

 

Un film molto popolare da guardare in Polonia nel periodo natalizio in "Home Alone"! In Polonia si chiama "Kevin Sam w Domu" che significa "Kevin Alone in the House". Nel 2010 non sarebbe stato mostrato, ma così tante persone si sono lamentate che è stato rimesso in TV!

 

I giorni dopo Natale vengono spesso trascorsi con la famiglia e gli amici.

 

Le persone in Polonia amano anche i baci sotto il vischio!

 

In polacco Happy / Merry Christmas è "Wesołych Świąt". Anche i bambini polacchi si vestono spesso e cantano per cantare su Epifania, il 6 gennaio.

 

Portogallo

Si dice che Babbo Natale ('Pai Natal') porti i regali ai bambini la vigilia di Natale, piuttosto che il giorno di Natale. I regali sono lasciati sotto l'albero di Natale o in scarpe accanto al caminetto. Tuttavia, alcune persone dicono che i regali sono portati da Gesù Bambino piuttosto che Babbo Natale.

Come in Spagna, il tradizionale pranzo di Natale in Portogallo, chiamato "Consoada", viene consumato durante la sera della vigilia di Natale e consiste in merluzzo con verdure verdi e patate bollite. Questo è normalmente seguito da molluschi, carni selvatiche o altri cibi costosi.

 

Dopo il pasto, le persone vanno in chiesa per il servizio "Missa do Galo" o "Messa del gallo". Durante il servizio viene mostrata un'immagine del piccolo Gesù, e tutti si mettono in fila per baciarlo. Viene quindi inserito nel presepe (il presépio) che ogni chiesa avrà. Dopo il servizio la gente torna a casa e apre i regali.

 

Prima di partire per il servizio, i genitori mettono segretamente il piccolo Gesù nel presepe nelle loro case e mettono i regali sotto l'albero di Natale, così che Gesù 'miracolosamente' sarà nella sua mangiatoia quando la famiglia tornerà a casa! I bambini corrono per controllare il presepe non appena entrano in casa, dato che nessun bambino Gesù vuol dire regali!

 

Alcune famiglie hanno due orari di apertura con i bambini che possono aprire alcuni regali dopo la messa di mezzanotte e la maggior parte di loro al mattino. Le persone che non vanno a un servizio di mezzanotte metterà i regali sotto l'albero e la famiglia aprirà i regali quando si sveglieranno.

 

Gli alberi di Natale sono comuni ora, ma non tutti avevano un albero fino agli anni '70. Tuttavia, il Presepe (o Presépio) è la tradizionale decorazione natalizia in Portogallo e la maggior parte delle famiglie ne avrà una piccola con la sola famiglia santa e gli animali; ma spesso le scene hanno dozzine di personaggi tra cui la santa famiglia, gli animali, i saggi, i pastori, i contadini, i personaggi popolari, ecc. Ai bambini piace fare il presepe, prendere il muschio per fare l'erba e sistemare le figure.

 

Alcuni negozi e club fanno ancora enormi presepi con oltre cento figure, cascate, mulini a vento che girano e luci! Alla gente piace andare a vedere le grandi scene.

 

Ogni casa ha un ricco tavolo apparecchiato nel soggiorno pieno di cibi tradizionali, torte, biscotti fritti, noci e altre prelibatezze! La Turchia è spesso il piatto principale ora. Tradizionalmente era capra o agnello nel nord del Portogallo e maiale nel sud del paese.

 

Inoltre, ogni regione ha tradizionalmente una propria selezione di deserti. Nella provincia settentrionale del Minho, i ricchi avrebbero avuto ricchi dessert fatti con molte uova come la "Lampreia de ovos" (tuorli d'uovo zuccherati fatti a forma di pesce!). Le persone normali avrebbero maggiori probabilità di avere qualcosa come il budino di riso. French Toast (chiamato 'Rabanadas') è popolare in tutto il paese come sono frittelle di pasta fritta cosparsi di zucchero e cannella come 'filhós'. I Filhós sono fatti anche in modo diverso nelle diverse regioni. La provincia di Alentejo li fa con carota e forma le palle. La provincia di Beira li rende piatti e rotondi solo con la farina e l'acqua e talvolta con l'arancia o la scorza di limone per insaporire l'impasto.

 

Il tradizionale dolce natalizio è "Bolo Rei" (che significa "Torta del Re") e si trova al centro del tavolo. C'è anche una versione senza frutta candita chiamata "Bolo Rainha". Tradizionalmente una fava e un regalo (un piccolo segno) sono nascosti nella torta. Se ottieni il token, sei autorizzato a mantenerlo. Ma se trovi la fava, devi pagare per il Bolo Rei dell'anno prossimo!

 

La gente beve vino porto, liquori tradizionali e mangia 'azevias' e 'felhozes' (biscotti e dolci portoghesi). La festa dura fino alle prime ore del mattino!

 

Il giorno di Natale il tavolo del soggiorno rimane intatto e le persone si divertono ancora insieme! Le famiglie si riuniscono e fanno il pranzo di Natale insieme.

 

Nella regione di Penamacor, una speciale tradizione natalizia chiamata "Natale Madeiro" ha luogo la vigilia di Natale. Tradizionalmente, i giovani che stavano per entrare nell'esercito (per il servizio militare obbligatorio) erano destinati a rubare interi alberi per fare il fuoco più alto nel cortile della chiesa. Tuttavia, il servizio militare obbligatorio è stato interrotto nel 2004 in Portogallo, ma la tradizione di illuminazione del ceppo / fuoco di Madeiro si svolge ancora in alcune zone. Il fuoco è acceso poco prima della messa di mezzanotte o durante "per riscaldare i piedi di Gesù bambino"! Dà anche alle persone un luogo caldo per incontrare gli amici, chattare e cantare canzoni quando escono dalla messa di mezzanotte. Il Madeiro a volte è così grande che continuerà a bruciare anche per il giorno di Natale!

 

Il legno per il Madeiro era tradizionalmente stollen - non dovrebbe essere comprato! Se i ragazzi sono stati catturati dai proprietari degli alberi, allora devono pagarli. Tuttavia, oggigiorno il legno viene normalmente pagato dopo Natale o viene donato in modo discreto dai genitori del ragazzo; o parenti che dicono loro dove alcuni alberi sono ammalati o che hanno bisogno di abbattimento, in modo che possano get loro da lì!

 

Dopo Natale (e mai prima!) E andando nelle prime settimane di gennaio, gruppi di persone andranno di casa in casa con l'immagine del bambino Gesù nella sua mangiatoia che canta le canzoni di "Janeiras" (canzoni di gennaio). Sono spesso accompagnati da piccoli strumenti. Di solito iniziano con una canzone di apertura che chiede al proprietario della casa cibo e bevande! Il padrone di casa dovrebbe invitarli a scaldarsi e ad assaporare una varietà di snack dolci come fichi secchi con noci al loro interno o salati come formaggio e chorizo e vino o brandy.

 

Se non apri la porta, o se il tuo cibo e le tue bevande non soddisfano le aspettative (soprattutto se sei ricco), i cantanti canteranno canzoni che ti prendono in giro (come dire che hai il naso grosso)! Normalmente dopo aver gustato il cibo, i cantanti di gennaio canteranno una canzone di ringraziamento lodando la generosità dei padroni di casa, dicendo che sei gentile e che ogni singola ragazza è molto bella!

 

L'Epifania si celebra anche in Portogallo, il 6 gennaio. Sull'isola di Madeira, i Janeiras sono molto popolari e sono anche conosciuti come "Cantar os Reis" (o "Canto dei Re"). Oltre ai Janeiras per le strade, c'è anche un concerto popolare che si tiene ogni anno la sera del 5 gennaio nella sede dell'Auditorium dei Giardini Comunale, a Funchal.

 

In portoghese Happy / Merry Christmas è 'Feliz Natal' o puoi usare 'Boas Festas' per 'Buon Natale e Felice Anno Nuovo'.

 

Romania

In Romania, le celebrazioni di Natale e metà inverno durano dal 20 dicembre al 7 gennaio. Il 20 è quando la gente celebra il giorno di Sant'Ignazio. È tradizionale che se la famiglia tiene i maiali, uno viene ucciso in questo giorno. La carne del maiale è usata nei pasti di Natale.

Il giorno di Sfantul Nicolae (San Nicola) si celebra il 6 dicembre. La sera del 5 dicembre i bambini puliscono le scarpe o gli stivali e li lasciano vicino alla porta e sperano che Sfantul Nicolae lascerà loro dei piccoli regali! Sfantul Nicolae potrebbe anche essere chiamato 'Moş Nicolae' (Old Man Nicholas) e sebbene sia celebrato a dicembre, non fa parte delle celebrazioni natalizie! Una tradizione dice che se nevica il 6 dicembre, Sfantul Nicolae si è scrollato la barba per iniziare l'inverno.

 

Le celebrazioni natalizie iniziano davvero la vigilia di Natale, il 24, quando è ora di decorare l'albero di Natale. Questo è fatto la sera della vigilia di Natale. In rumeno, la vigilia di Natale si chiama 'Ajunul Craciunului'.

 

Il canto di Carol (noto come "Colindatul") è anche una parte molto popolare del Natale in Romania. Alla vigilia di Natale, i bambini escono cantando canzoni di casa in casa esibendosi agli adulti nelle case. Di solito ballano anche loro. I bambini ricevono dolci, frutta, dolci tradizionali chiamati "cozonaci" e talvolta denaro per cantare bene. Gli adulti cantano cantando il giorno di Natale sera e sera.

 

Un canto tradizionale rumeno è il "Carol stella". La stella, fatta di carta colorata e spesso decorata con orpelli, lamine d'argento e talvolta campane, viene messa su un palo. Nel mezzo della stella c'è una foto di Gesù bambino o un presepe. I cantanti Carol portano con loro la stella quando cantano. Le parole di Star Carol sono:

 

"La stella è apparsa in alto,

Come un grande segreto nel cielo,

La stella è luminosa,

Che tutti i tuoi desideri vadano bene. "

 

Altre canzoni popolari da cantare includono "Oh, che meraviglie" ('O, ce veste minunata') e 'Tre saggi che vengono dall'Est' ('Trei Crai de la rasarit').

 

In molte parti della Romania, è anche tradizionale che qualcuno si vesta come una capra, con una maschera multicolore, e va in giro con i cantanti di carol. La capra è conosciuta come la "Capra" e salta e balla girando intorno a un sacco di birichinate!

 

Un'altra tradizione della vigilia di Natale è una drumming band o "dubasi". Questo è normalmente composto da uomini non sposati. Una band può contenere fino a 50 o 60 uomini! Oltre alla batteria c'è spesso un sassofono e un violino. La band si eserciterà per circa un mese prima di Natale, quindi sono davvero bravi. Il giro per le strade e vengono consegnati i regali.

 

In rumeno, Merry Christmas è "Crăciun Fericit".

 

In Romania Babbo Natale è conosciuto come "Moş Crăciun" (Old Man Christmas), e "Moş Gerilă" (Old Man Frost).

 

I tradizionali cibi natalizi rumeni includono arrosto di maiale e braciole di maiale (fatto con il maiale ucciso!), 'Ciorba de perisoare' che è un brodo vegetale leggermente aspro fatto con crusca fermentata e polpette di carne di maiale; Foglie di cavolo 'sarmale' ripiene di maiale macinato e servite con polenta; 'Cozonac' un ricco pane alla frutta; Ciambelle rumene chiamate "gogosi" e cheesecake.

 

Il capodanno è anche una festa importante in Romania. A volte viene chiamato Little Christmas. Tradizionalmente un piccolo aratro decorato chiamato "Plugusorul" viene sfilato per le strade a Capodanno. Ha lo scopo di aiutare le persone a coltivare bene durante l'anno successivo.

 

A Capodanno, i bambini augurano alle persone un felice anno nuovo portando con sé un bouquet speciale chiamato "Sorcova". Tradizionalmente, la Sorcova era fatta di ramoscelli da uno o più alberi da frutto come mela, pera, ciliegia o prugna. Si mettono in acqua in un luogo caldo il 30 novembre, quindi si spera che entrino in foglia e fioriscano a Capodanno! Al giorno d'oggi spesso si usa un solo rametto di una mela o un pero ed è decorato con fiori fatti con carta colorata.

 

Slovacchia

In Slovacchia, le celebrazioni natalizie iniziano con l'Avvento. Molti slovacchi sono cattolici, quindi questo è l'inizio degli importanti preparativi spirituali per il Natale.

 

Gli slovacchi celebrano anche il giorno di San Nicola il 6 dicembre. In Slovacchia è conosciuto come Svätý Mikuláš. Viene la sera del 5 dicembre e consegna regali ai bambini buoni. I bambini piccoli mettono le loro scarpe vicino alla porta in modo che Svätý Mikuláš possa riempirle con dolci e frutta.

 

Durante l'Avvento ci sono molti preparativi per il Natale. Questo include la pulizia della casa, la cottura, lo shopping e l'acquisto dell'albero di Natale. Le carpe vengono anche vendute per le strade da grossi carri armati (la carpa è consumata durante il pranzo di Natale).

 

La vigilia di Natale è il giorno più importante di Natale per gli slovacchi. Si chiama "Stedry den" (il Generous Day). La serata attuale si chiama 'Stedry vecer' (la Serata generosa) e la stagione natalizia si chiama 'Vianoce'.

 

In slovacco Happy / Merry Christmas è 'Veselé Vianoce'.

 

Gli alberi di Natale slovacchi sono decorati con luci colorate, frutta, decorazioni fatte a mano in legno, prodotti da forno a base di miele in forma di angeli e altri simboli religiosi e dolci. Gli alberi di Natale sono conservati fino al 6 gennaio, la Festa dei Tre Re (Epifania). Poi i bambini possono finalmente mangiare le caramelle e altri dolci dall'albero.

 

I regali di Natale sono portati ai bambini dal Ježíško (Baby Jesus). I regali di famiglia vengono messi sotto l'albero di Natale. Una tradizione comune è che i bambini devono lasciare la stanza quando i regali vengono portati da Gesù. Quando sono lì, viene suonata una campana. I bambini poi corrono sull'albero di Natale per cercare di vedere il Bambino Gesù, ma gli manca sempre stretto! Quindi il presente è aperto. La maggior parte delle persone apre i regali dopo il pranzo principale di Natale, anche se alcuni li aprono prima di mangiare!

 

La vigilia di Natale la carpa viene uccisa e sventrata (o qualche altro tipo di pesce viene estratto dal congelatore!). Durante il giorno la cena è cotta. Era abitudine di digiunare (non mangiare nulla) per tutta la vigilia di Natale. Questa era una direzione data dalla Chiesa cattolica. Si è detto che se riesci a cavartela senza cibo per l'intera giornata, vedrai un piccolo maiale dorato la sera (dopo il servizio di messa di mezzanotte)!

 

Il principale pasto natalizio è noto come "velija" e consiste in 12 piatti (il numero di piatti simboleggia il numero dei discepoli di Gesù). Il tavolo è preparato con una tovaglia bianca con paglia e covoni di grano ad ogni estremità.

 

La cena di Natale inizia con i piccoli wafer di pane Oplatky e una benedizione.

 

La cena di Natale principale varia tra regioni e famiglie. Normalmente ha molti corsi tra cui un piatto di pesce e "Kapustnica". Kapustnica è una spessa zuppa di cavolo con salsiccia, carne, funghi secchi e panna. Ogni famiglia ha la sua ricetta. Alcune ricette includono ingredienti che potrebbero sembrare insoliti come prugne secche e mele.

 

La carpa è spesso il pesce che viene mangiato. Alcune persone lo acquistano dal vivo e lo tengono nel loro bagno fino al momento di ucciderlo e cucinarlo. E se vuoi un bagno o una doccia, devi toglierlo dal bagno e metterlo in un secchio!

 

Altri piatti possono includere un prosciutto al forno o un'oca, pezzi di pane "bobajky" mescolati con burro e sauerkrat o addolciti con miele e semi di papavero, insalata di patate, gnocchi di pirohy, verdure e un sacco di involtini di noci o biscotti.

 

I biscotti sono un dolce e un dessert popolare a Natale. Alcuni preferiti includono quelli alla vaniglia fatti con semi di papavero e noci e biscotti di albicocche. A volte le persone realizzeranno più di 10 tipi diversi di cookie. Questi sono dati ai visitatori durante Natale. Ci sono anche speciali waffle sottili che vengono mangiati con il miele.

 

Dopo cena, la gente potrebbe visitare la vicina famiglia o i vicini e fare piccoli regali. Quindi molte persone andranno a un servizio di messa di mezzanotte. Questo è il servizio di chiesa più impegnato dell'anno.

 

In Slovacchia ci sono molte varianti regionali delle celebrazioni della vigilia di Natale. Alcuni sono costumi e rituali popolari locali, che risalgono a molti anni fa. Una tradizione è quella di pulire la casa e le finestre pronte per Natale.

 

Il giorno di Natale e il giorno di Santo Stefano (26) sono molto più tranquilli e giorni di riposo. Le persone potrebbero andare al Santa Messa e visitare la loro famiglia il giorno di Natale. Alle famiglie con bambini piace andare in chiesa e guardare "Betlemme" (scene del presepe) che sono esposte in quasi tutte le chiese. Alcuni di loro sono meccanici!

 

Spagna

La maggior parte delle persone in Spagna va alla Messa di Mezzanotte o "La Misa Del Gallo" (La Messa del Gallo). Si chiama così perché si suppone che un gallo abbia cantato la notte in cui Gesù è nato. La vigilia di Natale è conosciuta come Nochebuena. Nei giorni precedenti a Nochebuena, i bambini potevano prendere parte al "piden el aguinaldo" dove vanno e cantano canti nei loro vicini sperando di ottenere un po 'di soldi!

La maggior parte delle famiglie mangia il pasto principale di Natale la vigilia di Natale prima del servizio. La tradizionale cena di Natale spagnola è stata "Pavo Trufado de Navidad", che è la Turchia ripiena di tartufi (i funghi, non quelli di cioccolato!) O "Pularda asada" (una gallina arrostita), anche se non sono comunemente mangiati ora. In Galizia (una regione nel nord-ovest della Spagna, circondata dall'acqua) il pasto più popolare per la vigilia di Natale e per il giorno di Natale è il pesce. Questo può essere di tutti i tipi di frutti di mare diversi, dai molluschi e molluschi, alle aragoste e ai piccoli granchi commestibili.

 

I deserti e i dolci popolari includono "mazapán" (fatto di mandorle, zucchero e uova), "torrone" (fatto di miele e mandorle tostate) e "polvorones" (fatto di farina, burro e zucchero).

 

Dopo il servizio di mezzanotte, una vecchia tradizione era che le persone passeggiassero per le strade portando torce, suonando chitarre e suonando tamburi e tamburi. Un detto spagnolo è 'Esta noche es Noche-Buena, Y no Es noche de dormir' che significa 'Stanotte è la buona notte e non è pensata per dormire!'

 

Alcune lingue diverse sono parlate in diverse regioni in Spagna. In spagnolo Happy / Merry Christmas è 'Feliz Navidad'; in catalano è "Bon Nadal"; in Galizia "Bo Nadal"; e in basco (o Euskara in basco) 'Eguberri su'.

 

Il 28 dicembre è "Día de los santos inocentes" o "Day of the Innocent Saints" ed è molto simile a April Fools Day nel Regno Unito e negli Stati Uniti. Le persone cercano di ingannarsi a vicenda credendo a storie e barzellette sciocche. Anche i giornali e le emittenti televisive fanno storie sciocche. Se prendi in giro qualcuno, puoi chiamarli "Inocente, inocente" che significa "innocente, innocente". Il 28 dicembre è quando le persone di tutto il mondo ricordano i bambini che sono stati uccisi per ordine del re Erode mentre cercava di uccidere Gesù bambino.

 

Il capodanno si chiama "Nochevieja" o "The Old Night" in Spagna e una tradizione speciale è che mangi 12 acini con i 12 colpi dell'orologio a mezzanotte! Ogni uva rappresenta un mese del prossimo anno, quindi se mangi le dodici uve, sei considerato fortunato nel nuovo anno.

 

Oltre a Natale, c'è un altro festival che si celebra in Spagna, che riguarda la storia di Natale. Si chiama Epifania e si celebra il 6 gennaio. In spagnolo, l'Epifania è chiamata "Fiesta de los tres Reyes Mages": in inglese significa "Il festival dei tre re magici". L'Epifania celebra quando i re o gli uomini saggi portarono doni al piccolo Gesù.

 

I bambini hanno alcuni regali il giorno di Natale, ma la maggior parte viene aperta all'Epifania. I bambini credono che i Re portino loro dei regali all'Epifania. Scrivono lettere ai re chiedendo giocattoli e regali. E alla vigilia dell'Epifania (5 gennaio) lasciano le scarpe sui davanzali delle finestre o sui balconi o sotto l'albero di Natale per essere riempiti di regali. I regali sono spesso lasciati dai bambini per i re, un bicchiere di cognac per ogni re, un satsuma e alcune noci. A volte un secchio d'acqua è lasciato per i cammelli che portano i re! Se i bambini sono stati cattivi, i re potrebbero lasciare pezzi di carbone fatti di zucchero nei regali!

 

Alcune grandi città e città hanno Parate dell'Epifania con ogni Re che ha un grande galleggiante che ha la forma di un cammello. A volte ci sono anche veri cammelli nella parata. I tre re nell'Epifania spagnola sono: Gaspar, che ha i capelli castani e una barba marrone (o senza barba!) E indossa un mantello verde e una corona d'oro con gioielli verdi. Lui è il re di Saba. Gaspar rappresenta il Frankincense portato a Gesù. L'incenso è usato a volte nelle chiese e mostra che la gente adora Gesù. Melchior, che ha lunghi capelli bianchi e una barba bianca e indossa un mantello d'oro. Lui è il re d'Arabia. Melchior rappresenta l'oro portato a Gesù. L'oro è associato a re e cristiani credono che Gesù sia il re dei re. Balzar, che ha la pelle nera e una barba nera (o senza barba!) E indossa un mantello viola. È il re di Gara e l'Egitto. Balthazar rappresenta il dono di Mirra che è stato portato a Gesù. La mirra è un profumo che viene messo sui corpi morti per renderli profumati e ha dimostrato che Gesù soffrirebbe e morirà.

 

Natale nei Paesi Baschi

Nel paese basco (che è una parte della Spagna settentrionale e della Francia meridionale), alla vigilia di Natale, i regali per bambini vengono consegnati da un uomo magico chiamato Olentzero. È un grande uomo sovrappeso che indossa un berretto e fuma la pipa. Si veste da contadino basco.

 

 

 

Natale in Catalogna

Nella provincia della Catalogna, in Spagna, c'è un personaggio natalizio chiamato "Tió de Nadal" (il diario di Natale) o a volte è conosciuto come "Caga tio" (il log pooping!). È un piccolo ceppo vuoto appoggiato su due gambe con una faccia sorridente dipinta su un'estremità. Dall'8 dicembre (festa dell'Immacolata Concezione) le famiglie catalane danno al libro un po 'di cibo da mangiare e una coperta per tenerlo caldo. Il giorno di Natale o la vigilia di Natale, il registro "distribuisce" piccoli doni! La gente canta una canzone speciale e colpisce il tronco con dei bastoncini per aiutare la sua 'digestione' e il tronco lascia cadere dolci, noci e frutta secca. Quando l'aglio o una cipolla cadono dal tronco, tutte le delizie sono finite per l'anno.

 

I Pesebres delle scene della Natività sono anche popolari in Catalogna (e in tutta la Spagna!). Molte città hanno anche "Pastorets" che sono grandi opere teatrali / presentazioni sulla storia di Natale, la nascita di Gesù.

 

Una figura insolita che è popolare e tradizionale a Pesebres in Catalogna è "El Caganer" che significa "il cagnolino"! E sì, è una figura di una persona che va in bagno! Normalmente è una figura di contadino catalano, con il tradizionale berretto rosso catalano (chiamato barretina) accovacciato con i pantaloni / pantaloni in giù e beh, sai ... Nuove versioni di El Caganer vengono ora prodotte ogni anno, spesso con i volti di celebrità e politici! Questa figura ha fatto parte dei presepi in Catalogna dall'inizio del XVIII secolo. È spesso nascosto in un angolo posteriore del Pesebre, ben lontano dalla stalla! Figure simili possono talvolta essere trovate anche in scene in altre zone della Spagna come Andorra, Valencia e Murcia; nel nord della Catalogna (nel sud della Francia), a Napoli (in Italia) e in alcune parti del Portogallo.

 

Una torta speciale chiamata "Roscón" viene mangiata all'Epifania. Roscón significa 'anello di forma circolare'. È molto pastoso e viene acquistato da una panetteria alla mattina dell'Epifania. Il Roscón può essere riempito con panna o cioccolato e contenere un piccolo regalo.

Svezia

Nel periodo natalizio in Svezia, una delle più grandi celebrazioni è il giorno di S. Lucia (o il giorno di S. Lucia) il 13 dicembre. La celebrazione viene da storie che sono state raccontate dai monaci che per primi hanno portato il cristianesimo in Svezia.

Santa Lucia era una giovane ragazza cristiana che fu martirizzata, uccisa per la sua fede, nel 304. La storia più comune raccontata su Santa Lucia è che avrebbe portato di nascosto cibo ai cristiani perseguitati a Roma, che vivevano nascosti nelle catacombe sotto il città. Avrebbe indossato delle candele sulla sua testa in modo da avere entrambe le mani libere per trasportare le cose. Lucy significa 'luce', quindi questo è un nome molto appropriato.

 

Il 13 dicembre è stato anche il solstizio d'inverno, il giorno più corto dell'anno, nel vecchio calendario giuliano e un festival pagano di luci in Svezia è stato trasformato in St. Lucia's Day.

 

Il giorno di Santa Lucia è ora celebrato da una ragazza vestita in un abito bianco con una fascia rossa intorno alla vita e una corona di candele in testa. I bambini piccoli usano le candele elettriche, ma a partire dai 12 anni circa, vengono spesso utilizzate vere candele!

 

La corona è fatta di rami di mirtillo rosso che sono sempreverdi e simboleggiano una nuova vita in inverno. Le scuole normalmente hanno il loro St. Lucia e alcune città e villaggi scelgono anche una ragazza per interpretare Santa Lucia in una processione in cui vengono cantati i canti.

 

Viene anche scelta una nazionale Lucia. Lucias visita anche gli ospedali e le case degli anziani cantando una canzone su St Lucia e distribuendo 'Pepparkakor', biscotti allo zenzero.

 

I bambini piccoli a volte amano vestirsi da Lucia (con l'aiuto dei loro genitori!). Anche i ragazzi potrebbero vestirsi da 'Stjärngossar' (i ragazzi delle star) e le ragazze potrebbero essere 'tärnor' (come Lucia ma senza le candele).

 

Un cibo popolare consumato ai giorni di Santa Lucia sono i "Lussekatts", i panini da giorno di Santa Lucia aromatizzati allo zafferano e punteggiati con uvetta che viene consumata a colazione.

 

Il giorno di Santa Lucia divenne per la prima volta ampiamente celebrato in Svezia alla fine del 1700. Il giorno di S. Lucia viene celebrato anche a Danimarca, Norvegia, Finlandia, Bosnia e Croazia. In Danimarca è più una giornata per bambini e in alcune parti d'Italia, ai bambini viene detto che Santa Lucia porta loro dei regali. Lasciano fuori un sandwich per lei e l'asino che aiuta a portare i regali!

 

La vigilia di Natale è anche molto importante in Svezia. Questo è quando il pasto principale (beh davvero una festa!) Viene mangiato.

 

Questo è spesso un "julbord" che è un buffet, mangiato a pranzo. Il pesce freddo è importante sul julbord. C'è spesso aringa (servita in molti modi diversi), gravlax (salmone che è stato trattato con zucchero, sale e aneto) e salmone affumicato.

 

Altri piatti sul julbord potrebbero includere salumi tra cui tacchino, roast beef e 'julskinka' (un prosciutto di Natale); formaggi, patè di fegato, insalate, sottaceti e diversi tipi di pane e burro (o maionese). Ci saranno anche cibi caldi salati tra cui polpette, 'prinskorv' (salsicce), 'kåldolmar' (involtini di cavolo ripieni di carne), piedi di maiale in gelatina, lutfisk (un merluzzo essiccato servito con una salsa bianca densa) e 'revbenspjäll' (forno - costolette di maiale arrosto). Verranno serviti anche verdure come patate e cavoli rossi. Un altro piatto di patate è "Janssons Frestelse" (patate per fiammiferi a strati con crema, cipolla e acciughe cotte al marrone dorato). C'è anche "dopp i grytan" che è il pane che viene immerso nel brodo e succhi che vengono lasciati dopo aver bollito il prosciutto.

 

Il deserto del julbord potrebbe essere una selezione di pasticcini, altri biscotti pepparkakor e alcuni dolci fatti in casa!

 

Wow, penso che mi piaccia il suono di un Jolbord! Per lavare tutto quel cibo puoi avere un po 'di glogg che è un dolce vin brulè e un caffè per terminare il pasto!

 

Un altro cibo popolare a Natale in Svezia è il "risgrynsgröt" (polenta di riso che viene mangiata con "hallonsylt" [marmellata di lamponi] o cosparsa di un po 'di cannella). Spesso viene consumato durante la serata dopo che le persone si sono scambiate i loro regali.

 

Se è rimasto qualche risgrynsgröt, quando fa freddo può essere mescolato con panna montata e mangiato con una salsa di frutta calda. Questo si chiama 'Ris a la malta' e suona piuttosto gustoso!

 

I regali vengono normalmente scambiati alla vigilia di Natale. La gente spesso va in chiesa presto la mattina di Natale.

 

Un altro popolare e importante che molti svedesi fanno nel pomeriggio della vigilia di Natale è quello di guardare Donald Duck! Ogni anno, dal 1959, alle 15:00 della vigilia di Natale, la stazione TV TV1 mostra lo speciale Disney "Da tutti noi a tutti voi" o in svedese "Kalle Anka och hans vänner önskar God Jul" che significa "Paperino e i suoi amici ti augurano un buon Natale. " Circa il 40-50% della popolazione svedese si ferma a guardarlo!

 

A volte le famiglie hanno capre fatte di paglia in casa per proteggere l'albero di Natale! La paglia è usata come decorazione nelle case, per ricordare loro che Gesù è nato in una mangiatoia. Anche le decorazioni dell'albero di Natale fatte di paglia sono molto popolari.

 

Nella città di Gävle, ogni anno viene costruito un enorme caprone per l'avvento dell'Avvento. È alto 13 metri e ci vogliono due giorni per montare! Ha una grande struttura metallica all'interno ed è ricoperta di paglia. La tradizione iniziò nel 1966. Il primo Gävle Yule Goat fu bruciato a capodanno nel 1966 e da allora è stato l'obiettivo dei vandali. Nei suoi 50 anni di storia è sopravvissuto solo per tutto il periodo di Natale e Capodanno circa 12 volte! Nel 2016, il suo 50 ° anno, è stato bruciato in meno di due giorni!

 

In Svezia, i regali sono portati da Babbo Natale che è conosciuto come "Jultomten" o semplicemente "Tomten" (che significa "The Christmas Gnome" o "The Gnome"). Spesso viene aiutato da gnomi / elfi chiamati "Nissar" (elfi / gnomi maschili) o "Nissor" (gnomi / elfi femminili).

 

La fine del Natale in Svezia è il 13 gennaio (venti giorni dopo Natale) che si chiama "Tjugondag Knut" (Twentieth Day Knut) o "Tjugondag jul" (Twentieth Day Yule) e prende il nome da un principe danese chiamato Canute Lavard. Su Tjugondag Knut è tradizionale che l'albero di Natale sia smontato e lasciato biscotti e dolci!

 

In svedese Happy / Merry Christmas è 'God Jul'. Nel Nord-Sami, parlato nelle regioni settentrionali della Norvegia, Svezia, Finlandia e Russia, è "Buorit Juovllat".

 

UK

Nel Regno Unito i bambini credono che Babbo Natale o Babbo Natale lasciano regali in calze o federe. Questi sono normalmente appesi all'incendio o ai letti dei bambini la vigilia di Natale. I bambini a volte lasciano tritare torte e brandy perché Babbo Natale mangi e beva quando li visita. Ora, alcune persone dicono che una bibita analcolica dovrebbe essere lasciata a Santa mentre deve guidare!

 

I bambini scrivono lettere a Babbo Natale / Babbo Natale che elencano le loro richieste, ma a volte invece di metterle nel post, le lettere vengono gettate nel camino. La brutta copia porta le lettere sul camino e Babbo Natale / Santa legge il fumo.

 

Ci sono alcune consuetudini che avvengono solo o sono state avviate nel Regno Unito. Wassailings è una vecchia usanza anglo-sassone che non si svolge molto oggi. Il Boxing Day è un'usanza molto antica che è iniziata nel Regno Unito e ora è presa come una vacanza in molti paesi in tutto il mondo.

 

In scozzese (un dialetto scozzese) Happy / Merry Christmas è "Blithe Yule"; in gaelico è "Nollaig Chridheil"; in gallese (che è parlato in alcune parti del Galles è il "Nadolig Llawen", in Cornish (parlato da alcune persone in Cornovaglia nel sud ovest dell'Inghilterra) è "Nadelik Lowen" e Manx (parlato da alcune persone nell'Isola di Man) è 'Nollick Ghennal'.Nel Regno Unito, il Pasto di Natale principale viene consumato di solito a pranzo o nel primo pomeriggio del giorno di Natale. Normalmente è arrosto di tacchino, verdure arrosto e "tutti i fiocchi" che significa verdure come carote e piselli, ripieno e talvolta pancetta e salsicce, spesso servito con salsa di mirtilli e salsa di pane, tradizionalmente, e prima che il tacchino fosse disponibile, il roast beef o l'oca era il principale pasto natalizio.Una verdura che si trova spesso a Natale nel Regno Unito sono cavoletti di Bruxelles. di persone no!

 

Il dessert è spesso pudding di Natale. Mince torte e un sacco di cioccolatini sono spesso mangiati!

 

La zuppa inglese è anche un dolce popolare a Natale. È fatto in una grande ciotola e consiste in uno strato di pan di Spagna (o di spugna) sul fondo della ciotola (che è spesso intriso di sherry o brandy), poi c'è uno strato di frutta (normalmente sospeso in una gelatina alla frutta) ed è sormontato da uno strato di crema pasticcera e poi panna montata. In Scozia c'è una variante chiamata 'Tipsy Laird' che usa il whisky per immergere la spugna e il frutto sono i lamponi.

 

Il tavolo da pranzo è decorato con un Christmas Cracker per ogni persona e talvolta con fiori e candele.

 

Il Regno Unito è anche famoso per la torta di Natale - alcune persone lo adorano e ad alcune persone non piace proprio! È tradizionalmente una torta ricca di frutta ricoperta di marzapane e glassa - e spesso si abbina a decorazioni a tema natalizio come una molla di agrifoglio

 

Nel Regno Unito, non nevica molto spesso, ma le persone vogliono sempre sapere se sarà un "White Christmas". La definizione britannica, utilizzata dall'Ufficio meteorologico del Regno Unito (che dice se è stato un White Christmas nel Regno Unito o no!), È che un singolo fiocco di neve è stato visto cadere nelle 24 ore del giorno di Natale! Questo non succede molto nel Regno Unito !!!

 

Le statistiche mostrano che nel Regno Unito, ricevono un White Christmas ufficiale ogni 4 o 5 anni e hanno neve vera a Natale circa 1 su 10 anni (ma spesso questo è solo normalmente in Scozia!).

 

Un modo sicuro per portare un po 'di neve a Natale nel Regno Unito è guardare il famoso cartone animato "The Snowman" che parla dell'avventura di un ragazzo quando il suo pupazzo di neve prende vita. L'animazione è stata proiettata per la prima volta in TV nel Regno Unito il giorno del pugilato nel 1982. È basata sul libro di racconti con lo stesso nome dell'autore e illustratore dei bambini Raymond Briggs. Per molte famiglie, è ora un 'must' per Natale. (Quando ero alla scuola elementare / elementare negli anni '80, era sempre stato mostrato alla scuola l'ultima mattina prima delle vacanze natalizie!) The Snowman presentava anche la canzone "Walking in the Air". Nell'animazione, è stato cantato da Peter Auty, un coro della cattedrale di St Paul a Londra. Tuttavia, la canzone divenne molto famosa nel 1985 quando fu usata in una pubblicità televisiva natalizia per la catena "Toys" R "Us" nel Regno Unito. Questa volta, è stato cantato da un cantore chiamato Aled Jones. Aled Jones è ora un adulto ed è un presentatore televisivo e radiofonico! La canzone è stata registrata da molte persone e gruppi diversi (incluso un Aled adulto che canta un duetto con il suo io più giovane) ed è ora un vero "classico di Natale" nel Regno Unito! Nel 2012 un sequel di The Snowman intitolato "Il pupazzo di neve e il cane delle nevi" è stato proiettato alla vigilia di Natale.

In Scozia, alcune persone celebrano la notte di Capodanno (che si chiama Hogmanay) più del Natale! La parola Hogmanay deriva da una sorta di torta di avena che veniva tradizionalmente data ai bambini a Capodanno.

 

In tutto il Regno Unito, in città e paesi, ci sono fuochi d'artificio per celebrare il nuovo anno. Due dei più famosi fuochi d'artificio sono a Londra, lungo il Tamigi ea Edimburgo durante le celebrazioni di Hogmanay.

 

Anche in Scozia, la prima persona a mettere piede in una casa in un nuovo anno è pensata per avere un grande effetto sulle fortune delle persone che vivono lì! Generalmente si ritiene che gli estranei portino fortuna. A seconda dell'area, potrebbe essere meglio avere uno sconosciuto dai capelli scuri o dai capelli biondi che metta piede in casa. Questa tradizione è ampiamente conosciuta come "prima base". In Inghilterra a volte si dice che uno straniero che entra dalla porta portando un pezzo di carbone porterà fortuna.

 

Scrivi commento

Commenti: 0