· 

Scopri come riconoscere il vino dai trucchi dei sommelier

Il vino è stato  assaggiato per migliaia di anni. Le persone hanno fatto soldi come degustatori di vino per più di 100 anni. Cosa sanno che non lo fai? Quando si tratta di degustare il vino e capire come valutare un vino per le sue qualità e notare i suoi difetti, dopo aver letto questa pagina, non molto.

Ovviamente avranno una maggiore comprensione della storia del vino, dell'uva, della denominazione da cui proviene il vino, così come della chimica dietro le cose, ma conoscere quei tipi di informazioni interessanti non ti renderà un assaggiatore migliore. Leggendo questa pagina e assaggiando di nuovo il vino, ti trasformeremo di nuovo in un assaggiatore migliore.

L'enofobia è la paura del vino. Liberiamoci da ogni timore che potresti avere sulla degustazione del vino ora perché il vino è semplicemente una vera bevanda di piacere edonistico che non è certamente nulla di cui aver paura.

Ricorda che la degustazione di vini, il consumo di vino o la valutazione del vino sono correlati, ma sono diversi set di abilità. Il vino da degustazione è più per l'educazione che ti aiuta a capire il vino e ti fa sapere se ti piace il vino, o no. Valutare il vino è per uno sguardo più profondo e più critico al vino o ai vini in questione.

La valutazione del vino viene spesso eseguita in gruppi di pari che ti permettono di sapere in che modo un vino o un gruppo di vini sono paragonabili ad altri vini dello stesso gruppo di pari. Bere vino è per piacere. Spero che trascorrerai molto più tempo a bere vino che a valutare oa degustare vino. I migliori vini del mondo sono pensati per essere gustati con amici e parenti durante i pasti.

Il problema che molte persone hanno con il vino è "l'enofobia", la paura del vino. La paura viene da una varietà di fattori che iniziano con la non familiarità con il vino e come parlare del vino e spiegare cosa stai assaggiando. Questo dizionario di termini di vino ti aiuterà in questo: ABC of Wine, un glossario di termini importanti del vino.

Il primo passo per capire come degustare è il vino è superare la paura. Non c'è giusto o sbagliato nel tuo gusto. Ti piacerà sempre quello che ti piace perché ti piace. Non prestare attenzione al geek del negozio di vini con il suo vocabolario di fantasia. Ha un gusto molto più vino di te, ma non può decidere quale vino è meglio per il tuo palato, solo tu puoi.

Purtroppo, troppe persone rendono il vino eccessivamente complicato. Il vino come bevanda unica è complesso. Capire il vino è facile. Confrontare i vini tra loro è ancora più semplice. Per sapere come vengono valutati e classificati i vini rispetto agli altri vini dello stesso gruppo di pari: come e perché i vini sono valutati e valutati.

Il modo più semplice di guardare questo è prendere due o tre bicchieri diversi di un vino simile e confrontarli. Ti piacerà uno migliore degli altri, e un bicchiere sarà il peggio. Non hai bisogno di un vocabolario del vino per dire che ti piace questo vino, meglio o peggio.

Con il tempo, il tuo vocabolario del vino migliorerà. Per ora, seguiamo le basi su come degustare il vino. Per essere un buon assaggiatore di vino, tutto ciò di cui hai bisogno sono i tuoi sensi normali, la vista, l'olfatto, il gusto e il tatto. Con un po 'di pratica, vedrai quanto è facile essere un buon assaggiatore di vini.

Come osservare un bicchiere di vino

Proprio come il cibo, il tuo gusto iniziale un vino inizia con i tuoi occhi. Il colore di un vino può dirti molto del vino. Un suggerimento utile è, quando si guarda un vino, allungare il bicchiere e inclinarlo un po '. Cerca di tenere il vino su una superficie bianca come una tovaglia bianca, un semplice piatto bianco, un tovagliolo o altra superficie bianca. A questo punto, è necessario notare la profondità del colore dal bordo al centro di un bicchiere.

Per comprendere appieno le ramificazioni del colore, in questo caso, aiuta ad avere una comprensione minore di come un vino dovrebbe cercare la sua varietale di uva, l'età e la stagione di crescita. Per ora, ci concentreremo sul vino Bordeaux, che è più spesso una miscela dominata da Cabernet Sauvignon o Merlot. Per un vino Bordeaux giovane, il vino deve essere scuro, mostrando una profondità di colore dal bordo al centro del bicchiere.

Il colore può presentare accenti viola o blu scuro, spesso lucidi. Colori più profondi e più ricchi fanno sapere al degustatore che questo è un vino concentrato. Per il mio palato, concentrazione e profondità di sapore sono una buona cosa. I vini giovani che mancano di buon colore saranno più leggeri, meno maturi e più acidi nello stile. Questo è naturale per i vini fatti con il Pinot Nero. Ma per i vini giovani prodotti con le varietà di Bordeaux, vuoi vedere un colore buono, ricco e profondo.

La profondità del colore è anche un buon indicatore di inizio di uno stile di vini. Un bordeaux scuro e scuro, di colore scuro, sarà probabilmente intenso, con una bocca che si riempie di acido e lunga. I giovani vini bordolesi o giovani in stile bordeaux con colori chiari saranno di sapore più leggero, con più frutti rossi che neri e più luminosi nell'acidità.

Successivamente nella valutazione visiva del vino ci sono le gambe o le lacrime sul lato del bicchiere. Questo non è poi così importante. Se vuoi, puoi saltare al paragrafo successivo. Ma come probabilmente hai sentito dire da molte persone sulle lacrime o sulle gambe di un vino, se non salti in alto, copriamolo ora.

La dimensione delle lacrime o delle gambe e il tempo che rimangono nel bicchiere danno uno sguardo al livello alcolico potenziale del vino e alla dolcezza, così come la viscosità del vino. Le gambe sottili che si dissipano rapidamente si trovano solitamente in vini più leggeri e meno concentrati. Mentre più grasso, o dovrei dire più gambe atletiche che rimangono sul vetro predire un vino ricco, concentrato con un sacco di frutta, dolcezza e lunghezza.

Ancora una volta, è importante notare che le gambe e le lacrime del vino sono legate al vitigno e al paese in cui è stato fatto il vino. Per i vini in stile bordolese, vogliamo grandi lacrime che restino nel bicchiere. Gambe e lacrime ti faranno conoscere un po 'del contenuto alcolico e del livello di dolcezza nel vino, non sono un indicatore che ti piacerà il vino, oppure no.

Come capire gli odori, il bouquet, l'aroma o il profumo di un vino.

Hai già guardato il vino, quali sono le prospettive per imparare a degustare il vino come un professionista? Questo è facile. Hai solo bisogno di assaggiare il vino. Ricordi quando abbiamo visto un vino per la prima volta valutarlo? Ora, gireremo, annuseremo e annuseremo il vino. Il tuo senso dell'olfatto è molto più forte di quanto tu creda. È un componente chiave per capire come degustare il vino come un professionista.

 

Si dice che almeno l'85% del gusto deriva dal tuo senso dell'olfatto. Ma non riesci a sentire l'odore del vino senza prima turbinare delicatamente il tuo bicchiere. Se sei un principiante, per evitare di annusare il vino una volta inzuppato i vestiti, fai ruotare il bicchiere, ma tieni il gambo del bicchiere ben piantato sul tavolo.

Consigli su come degustare il vino

Ora che hai una buona conoscenza di come guardare un vino e di sentire l'odore di un vino, non resta che degustare un vino. Destra? Fondamentalmente, sì. Nota ho detto sostanzialmente, perché mentre il tuo personale come o antipatia del vino è tutto ciò che conta, capire come cercare alcuni indicatori di qualità ti aiuterà ad essere un assaggiatore di vino migliore.

Più importante degli indicatori di qualità è capire perché ti piace un certo vino o no. Ricorda, non c'è giusto o sbagliato quando si tratta di gusti personali. La ruota del vino Davis Aroma ti aiuterà a trovare gli aromi e i profumi a cui stavi pensando, ma non riuscì a trovare le parole.

Il nostro glossario del vino ti dà la lingua che potresti cercare di aiutare a esprimere ciò che stai assaggiando e sentendo nel vino al tuo palato.

ABC dei termini del vino e del linguaggio del vino

Infine, siamo nella parte buona nell'imparare a degustare il vino. In realtà stiamo degustando il vino! Ci sono tre semplici consigli per imparare a degustare il vino. La degustazione di un vino coinvolge più del semplice senso del gusto, che si concentra sulle sensazioni primarie di dolce, sale, amaro, acido e Umami, che sono sperimentate sulla parte superiore della lingua attraverso le vostre papille gustative, c'è anche la consistenza di il vino e la durata dell'esperienza a cui devi prestare attenzione.

Ricorda, diventerai un assaggiatore di vino migliore più assaggerai. Non leggeresti questa pagina, almeno non così lontano nella pagina se non ti interessasse imparare come degustare il vino. Quindi vai avanti, versa un bicchiere di vino e passiamo alla parte finale e più divertente di questo articolo.

Come ho detto prima, il vino è da bere, giusto? I vini giovani sono quasi sempre migliori con la decantazione. La decantazione anticipata consente al vino di respirare, il che significa che il vino si ammorbidisce e sviluppa aromi più complessi nel bicchiere. La decantazione accoppiata con temperature corrette migliorerà la vostra esperienza di degustazione con vini giovani.

Assaggia i vini alla giusta temperatura e cerca di assaggiare il vino con un buon bicchiere di vino. Per le temperature, il vino rosso piace essere servito a temperature più fresche. Da 60 a 65 gradi è giusto. Quando i vini rossi diventano troppo caldi, diventano flaccidi, privi di freschezza e di una qualità vivace e rinfrescante. I vini bianchi dovrebbero essere serviti da 55 a 60 gradi. I vini bianchi diventano molto meno interessanti mentre scaldano nel bicchiere. Per quanto riguarda gli occhiali, oggi ci sono più creatori di bicchieri da vino di quanti ne possa contare. Io uso Riedel. Schott e Zalto sono produttori di qualità. Ci sono innumerevoli produttori di calici da scegliere. Questa è solo una breve lista.

Al momento dell'acquisto di occhiali, è molto più facile di quello che pensi di decidere su quello che vuoi, anche considerando la pletora di occhiali disponibili sul mercato. Compra occhiali che siano chiari. Devi essere in grado di vedere il vino. Evitare il vetro tagliato o colorato.

Compra bicchieri con ciotole abbastanza grandi da consentire un getto decente, ma non fuoriuscire quando vengono roteati. I bicchieri con steli sono migliori per la degustazione. So che non vanno in lavastoviglie. Ma gli steli ti permettono di evitare le impronte digitali in modo da poter vedere il vino, e mantengono il vino a una temperatura più bassa, dato che non stai maneggiando la ciotola mentre assaggi. Le labbra ragionevolmente sottili sul vetro permettono al vino di cadere più elegantemente sul palato.

Il vetro deve essere più largo nella parte inferiore rispetto alla parte superiore per consentire una facile rotazione, che aiuta a sviluppare nei vini complessità aromatiche.

Alcuni assaggiatori ritengono che l'aspetto profumato di un vino sia il più interessante. Altri cercano l'esperienza del vino al palato. Contattami come membro del secondo gruppo. Mi piace sentire l'odore di un vino. Adoro abbattere la trama e godere del sapore del vino al mio palato. Non c'è il diritto o il diritto. È una scelta personale.

Tenete a mente, c'è una grande differenza tra degustare un vino e bere vino. La degustazione è più come dare un esame finale al vino. Assaggiando il vino, si assaggia l'equilibrio dei vini, la struttura, la sensazione del palato, il livello di dolcezza, l'acidità, la complessità e la lunghezza del finale.

Questo viene fatto degustando il vino. Degustare il vino è abbastanza semplice. Prendi un ragionevole sorso di vino nella tua bocca. È importante mettere abbastanza vino in bocca per ottenere il gusto completo e le sensazioni tattili.

Se prendi troppo poco di sorso, perderai un po 'dell'impatto che il vino ha da offrire. Quindi, apri leggermente le labbra e inspira un po 'd'aria. A quel punto, mastica delicatamente il vino per un po '. Sbriciola il vino intorno alla bocca, se vuoi. Quando assaggi diversi vini, sentiti libero di sputare in un secchio, se ne è stato fornito uno. Altrimenti, prendi una piccola rondine e divertiti.

Osserva tutte le sensazioni che si verificano nella tua bocca e nel tuo palato. Il vino è stato buono quando è arrivato sul tuo palato? Il vino era liscio, setoso, vellutato e di consistenza rigogliosa? O il vino era ruvido, polveroso o secco?

Il vino era leggero, concentrato e corposo? Corposo si riferisce al livello di alcol nel vino, che si sente spesso al palato a causa della quantità di glicerina nel vino. Il vino era denso e sembrava concentrato, o era leggero o poco profondo? Il vino era caldo, il che è un segnale di squilibrio a causa dell'alto livello di alcol?

Che cosa aveva il sapore e il sapore del vino inizialmente? Questo è noto come l'attacco. Com'era il frutto, era fresco? Fresco significa vivace nel tuo palato. La freschezza viene dall'acidità. Il vino era dolce, amaro, piccante o acido? Era il vino acido o acido, che può essere da sotto frutta matura o troppo acido? O era il vino dolce ed equilibrato, il segno di un vino di qualità.

L'equilibrio si riferisce a tutti gli elementi principali del vino che non si sovrappongono, frutta, acido e tannino. Usando lo stesso procedimento che abbiamo praticato con l'odore del vino, il carattere era scuro o rosso? 

 

 

 

 

 

Taste Wine1 300x195 Learn How to Taste Wine, Enjoy Wine, Evaluate Wine like Professional Tasters

Queste caratteristiche e caratteristiche sono tutte qualità importanti che ogni grande vino condivide. Infine, la lunghezza e la persistenza del traguardo. Più a lungo rimangono i buoni e gustosi sapori, migliore è il vino. Il vino ha il sapore e si sente bene dall'inizio, (l'attacco) fino al traguardo?

Era un vino complesso?

Complesso significa che c'erano più sapori e sensazioni contemporaneamente. Più spesso è meglio quando si parla di vino. Tuttavia, più non significa troppo. Il vino medio offre una finitura che spesso non supera i 5-10 secondi. I vini molto buoni durano in bocca per 20-30 secondi. I migliori vini del mondo rimangono al tuo palato per un massimo di 1 minuto o anche di più!

Ora che hai esaminato a fondo il vino, chiediti, vuoi berlo? Ogni sorso ti fa desiderare un altro sapore? Vuoi comprare il vino? Vuoi che i tuoi amici comprino il vino? La degustazione o anche meglio, bere questo vino ti fa venir voglia di sapere di più sul vino? Queste sono alcune delle domande chiave che dovresti porci per determinare quanto ti è piaciuto il vino.

Degustare vino e bere vino sono passioni di cui godono molte persone in tutto il mondo. Usare il consiglio in questo articolo ti aiuterà a capire meglio cosa c'è nel tuo bicchiere e perché ti è piaciuto un vino, o no. Se segui alcuni o tutti questi passaggi, diventerai un assaggiatore di vino migliore.

Un ultimo consiglio, ricordando i vini che hai assaggiato se ti sono piaciuti o meno ti aiuterà a diventare non solo un assaggiatore di vino migliore, ma anche un vino che acquista vino migliore! Scrivi alcuni commenti per aiutarti a ricordare. Scatta foto delle etichette dei vini che ti sono piaciuti o non hai aggiunto e aggiungi un commento. Prima di allora, sarai sorpreso di quanto sei diventato molto più a tuo agio, ora che sei un assaggiatore di vino migliore.

 

Scrivi commento

Commenti: 0