· 

Come combattere definitivamente lo stress

Year-end deadlines loom. Your knee is doing that weird thing again. Stress, from sources big and small, can make you want to hole up in a Himalayan salt cave. But a growing number of mental-health experts recommend adopting a surprising and much more sustainable attitude: Bring it on.

 

Non esiste una vita senza problemi. "Vedere lo stress come opportunità per imparare e crescere può essere molto utile." La ricerca suggerisce che le persone che assumono atteggiamenti e pensieri che vanno incontro allo stress, piuttosto che combatterlo e demonizzarlo, lavorano poi meglio sotto pressione e hanno meno problemi di salute correlati. Questo perché lo stress non va considerato come un nostro nemico; è l'istinto di lotta o fuga che ci ha protetto da quando eravamo gente delle caverne. Quando percepiamo il pericolo infatti, i nostri corpi si preparano automaticamente all'azione. Il nostro respiro si accelera, il nostro cuore pompa più forte e il nostro sistema immunitario aumenta. Sconfitto il pericolo torniamo alla calma. Il problema è che molti aspetti della vita moderna (notifiche via e-mail, la ricerca di notizie nei telegiornali) mettono costantemente in allarme i nostri sistemi di allarme. Nel corso del tempo, rimanere bloccati in perenne stato di allarme  può danneggiare il sistema cardiaco e il sistema immunitario. Come se ciò non fosse abbastanza grave, si possono aggiungere anche problemi di memoria e depressione. È qui che entra in gioco il nostro atteggiamento. Se riesci a imparare a vedere i tempi difficili come sfide che sei in grado di gestire, piuttosto che come pericoli da fuggire e continui a rimuginare,puoi abbassare il livello di emergenza perpetua del tuo corpo. Affrontando i problemi direttamente e in modo più positivo, "iniziamo invece a vedere noi stessi come resilienti, capaci, persino coraggiosi." Alza le spalle e inizia.

Invertire lo stress acuto

Momenti di alta tensione (come prima di fare una presentazione in pubblico) possono essere paralizzanti. Ma puoi usare quell' energia per lavorare a tuo favore.

 

Impara a conoscere i segnali del tuo corpo

Mani sudate e cuore martellante non significano che sei al culmine del disastro. Visto attraverso una lente diversa, sono le prove che il tuo corpo ti sta preparando a trionfare. Uno studio della Harvard Business School 2013 ha chiesto ad alcuni soggetti di tenere un discorso; coloro che erano stati istruiti a interpretare i loro sentimenti ansiosi come eccitanti erano più fiduciosi e ritenuti più persuasivi di quelli a cui era stato detto di cercare di calmarsi. I ricercatori suggeriscono di non dare troppo peso ai segnali fisici: dì a te stesso, la mia respirazione più veloce sta solo fornendo più ossigeno al mio cervello!

 

 

SUPERA TE STESSO

Piuttosto che lasciare che i pensieri sui potenziali risultati negativi ti sopraffacciano, elenca quelli positivi. Che cosa hai da guadagnare? Considera il quadro generale: i tuoi valori e i tuoi obiettivi dietro l'obiettivo. "Sottolineiamo la maggior parte delle cose di cui ci preoccupiamo profondamente",mentre "Cambiare la concentrazione può aiutarti a passare dall'essere infastidito al sentirti deciso."

 

PRENDI LE DISTANZE

Vedere te stesso e la tua situazione come se fossi una mosca sul muro ti permette di affrontarlo in modo più calmo ed efficace. Ad alcune persone è stato chiesto di smetterla di concentrarsi su sè stessi e focalizzarsi invece sul lavoro dei loro sogni  scrivendo per pochi minuti, in prima persona o in terza persona. I ricercatori hanno poi registrato i loro organi vitali cardiaci durante l'esercizio, e il gruppo in terza persona ha risposto in modo misurabilmente più sano, compresi i vasi sanguigni meno ristretti. La prospettiva esterna "sembra aiutarti ad affrontare un compito con più fiducia nelle tue risorse per gestirlo".

 

Affronta le cose giorno per giorno

 Usa questa strategia per migliorare ansia e stress.

 

FAI QUALCOSA DI CONCRETO PER CAMBIARE

"Il più alto livello di stress si verifica quando ritieni di non avere alcun controllo". "Quindi, anche in circostanze difficili, cerca piccole parti della situazione in cui hai delle scelte." Se hai una condizione di salute cronica, ad esempio, cerca attivamente un dottore che ti possa aiutare concretamente.

 

 

FAI AFFIDAMENTO SULLE PERSONE CHE AMI

C'è un motivo biologico per cui ti viene voglia di chiamare un' amico o il partner o un fratello vicino quando ti senti giù. Lo stress rilascia una sostanza chimica chiamata ossitocina, che causa quello che gli scienziati chiamano l'istinto "tendi e fai amicizia". Connettersi con gli altri è una tattica collaudata, quindi non isolarti.

 

PRENDITI DEL TEMPO

La cura di sé non è  procrastinazione. Al contrario, fare delle pause per fare le cose che ti piacciono può aumentare la tua produttività. Chi si prende anche semplici momenti di felicità realizza più cose e meglio "Questi momenti contrastano i sentimenti negativi, e ti danno energia per raggiungere i tuoi obiettivi". 

 

INTERROMPI LA TUA STORIA.

Gran parte della preoccupazione che proviamo non deriva dai fatti reali di una situazione, ma dal modo in cui  scegliamo di raccontarceli. Inoltre, ruminare troppo sulle cose ci mantiene in modalità stress, con un livello di cortisolo elevato. Quindi tagliati fuori alzandoti e facendo qualcosa di fisico. "Lava i piatti. Fai una passeggiata ". "Cambia frequenza nel tuo cervello."

 

IMPARA LA RESILIENZA

In uno studio del 2010, Seery ha scoperto che i soggetti emotivamente più sani avevano subito avversità significative, come il divorzio, la perdita di una persona cara o una grave malattia. "L'emergere dall'altra parte ti irrigidisce", afferma Seery. "Sviluppa una tendenza automatica a pensare, posso farlo". Quando affronti qualcosa, prova a tenere un diario, suggerisce Beth Kurland, Ph.D., psicologa clinica e autrice di "Dancing on the Tightrope: Transcending the Habits" della tua mente e il risveglio alla tua vita più piena "(Wellbridge, 2018). Quali abilità e punti di forza ti hanno aiutato? Chi ti ha sostenuto? Nota anche come è successo. "Guardare indietro ti aiuterà ad affrontare il prossimo evento stressante", dice Kurland. "Imparerai a vedere te stesso con occhi diversi e come un vincente anzichè il contrario."

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0