Michelle Hunziker racconta il suo passato e le sue preoccupazioni di madre

di Maria Vittoria Brandolini

La bellissima Michelle Hunziker ha raccontato come una qualsiasi madre e donna alcuni lati oscuri della sua vita e ha condiviso con i media le sue preoccupazioni. Infatti, dopo i problemi vissuti nell'infanzia a causa del padre che aveva problemi di alcolismo che sfociavano in episodi di forte aggressività, si è trovata a rivivere il problema con l'alcol per la figlia Aurora Ramazzotti. Come ha confessato al settimanale Oggi, la famosa conduttrice per quanto legata da un legame bellissimo della figlia ne ha dovuto vivere anche i problemi adolescenziali come ogni madre, e come ogni donna ha confessato le proprie paure, perché anche le donne importanti e famose sono comunque esseri umani e dimostrano tutta la loro semplicità e umanità quando si espongono a parlare dei loro problemi e delle loro vite private. Considero queste "confessioni" una manifestazione di umiltà e semplicità perché se non è facile mettere a nudo le proprie debolezze o i propri scheletri nell'armadio per i comuni mortali, pensate quanto possa essere difficile per una persona che è sempre sotto ai riflettori. Racconta Michelle, che una notte quando era incinta al nono mese di gravidanza della figlia Sole, fu raggiunta in piena notte da una telefonata, dove le dicevano che la figlia Aurora si era sentita male ed aveva perso i sensi a causa dell'alcol. Pensate ovviamente la paura, in uno stato così fragile come quello della gravidanza, di ricevere una telefonata così e di dovere vedere successivamente la figlia adolescente in un ospedale attaccata a dei tubi e fuori coscienza. Questo episodio l'ha portata ad essere una madre un po' diversa e a dovere essere più dura con la figlia imponendole di non frequentare alcune persone che potevano rappresentare per lei degli esempi negativi. Concordo totalmente con la Hunziker quando dice che con i figli non si può essere amici ma bisogna a volte, e per amore, mostrare un lato più duro per non perdere quell'autorevolezza che dobbiamo avere in quanto genitori, perché i figli hanno bisogno di vedere nei genitori una figura che li guidi, o rischiano di perdersi in strade che gli possono poi rovinare la vita. Credo che questa testimonianza possa essere utile per molte mamme e soprattutto per quelle che sembrano quasi vivere una competizione con le figlie più giovani, e ne diventano in qualche modo più "amiche"che madri, credendo ovviamente di fare loro del bene. Invece nella vita bisogna imparare a dire di NO per il nostro bene e per quello dei nostri figli. Grazie a Michelle Hunziker per la sua preziosa testimonianza.

Scrivi commento

Commenti: 0