· 

Le "idee verdi" per scaldare la casa

by Marzia Filippini

Con l'arrivo della stagione fredda iniziamo a pensare al riscaldamento della casa. Se stai ristrutturando la tua casa o se stai cercando soluzioni alternative che ti consentano di risparmiare denaro e allo stesso tempo di pensare all'ambiente, vedi quali soluzioni alternative potresti scegliere.

 

Qual è il modo più economico ed ecologico per riscaldare la casa?

Sicuramente il gas, che è il combustibile più economico e meno inquinante, a patto di scegliere una caldaia a condensazione in grado di ridurre i costi di riscaldamento ed emissioni, garantendo un'eccellente efficienza energetica e basse emissioni di sostanze inquinanti grazie alla condensa che riduce il consumo del 30% rispetto ad un caldaia tradizionale. Con una caldaia a condensazione, l'acqua viene riscaldata dal calore della combustione come nelle caldaie tradizionali, con la quale però l'energia contenuta nei fumi dei gas di scarico che passa attraverso la canna fumaria viene persa. Nella tecnologia a condensazione, invece, i gas stessi vengono sfruttati e il calore estratto consente di immettere energia nel circuito di riscaldamento.

Assicurati di valutare sempre i migliori prezzi dell'energia disponibili sul mercato. 

Riscaldamento elettrico

È il metodo che produce la maggior parte delle emissioni di CO2 e anche l'opzione più costosa. Se questa è l'unica soluzione possibile, passa a un fornitore di elettricità "verde" rinnovabile e al 100%, che è uno dei modi più rapidi e semplici per ridurre le emissioni di CO2.

Le caldaie ad olio combustibile

Sono stati migliorati in termini di efficienza, ma i prezzi del petrolio, come altri combustibili fossili, possono fluttuare considerevolmente e non sono la soluzione migliore quando il gas è disponibile.

 

Riscaldamento della pompa di calore

Ha un principio operativo semplice ed efficace.

È come un frigorifero, ma invertito, perché le pompe di calore assorbono il calore da terra o un'altra fonte naturale come l'aria o l'acqua, e lo trasportano in casa alla temperatura appropriata. Sicuramente meglio del riscaldamento elettrico, le pompe di calore geotermiche necessitano di molto spazio, perché i tubi sono sepolti in fosse di oltre 1,5 metri di profondità. Come regola generale, è quindi necessario raddoppiare la superficie della proprietà da riscaldare per il sistema. Se hai bisogno di assorbire il calore dall'acqua, dovresti avere a disposizione una fonte d'acqua vicina, mentre le pompe di calore dell'aria si collegano all'esterno dell'edificio che sono molto simili ai ventilatori dei condizionatori d'aria.

Sistemi ibridi combinati

Queste sono piante che includono due generatori di calore alimentati da diverse fonti di energia.

La più comune combina la pompa di calore e la caldaia a condensazione, ma ora ci sono soluzioni ancora più ecologiche che includono l'integrazione tra pompa di calore e fotovoltaico per la produzione di acqua calda e riscaldamento della casa. Rispetto ad altri sistemi è più costoso.

 

Caldaie a biomassa

Queste caldaie sono alimentate da "biomassa", un tipo di legno con "pellet", con scarti di lavorazione del legno, o "chippato", dove vengono utilizzati pezzi di legno e residui vegetali essiccati. Tutte le caldaie a biomassa necessitano di più spazio perché tendono ad essere più grandi del gas o del petrolio e richiedono uno spazio adeguato per lo stoccaggio del combustibile.

Impianti di riscaldamento solare

Consentono di ridurre notevolmente i costi energetici, sia per la produzione di acqua calda che per il riscaldamento. Se stai ristrutturando la tua casa, dovresti pensare a utilizzare i pannelli solari per sfruttare tutta una serie di vantaggi, tra cui i risparmi sui costi energetici e l'eco-sostenibilità per ridurre le emissioni di CO2. La scelta di questo tipo di sistema, in particolare per il riscaldamento di edifici di grandi dimensioni e l'utilizzo della tecnologia di condensazione, può ridurre significativamente il consumo e contribuire alla conservazione delle risorse e alla protezione dell'atmosfera. Se si prevede di sostituire il vecchio sistema per passare a un sistema di climatizzazione più efficiente, è anche possibile usufruire delle detrazioni fiscali, quindi sarebbe opportuno prenderlo in considerazione, se è necessario rendere il sistema nuovo o sostituire un vecchio sistema.

Scrivi commento

Commenti: 0