· 

Le parole se le porta il vento ma un gioiello no anche se lui dovesse cambiare idea!

di Maria Vittoria Brandolini

Con la storia che siamo in tempi "moderni" si sta un po' perdendo l'abitudine dell'anello di fidanzamento che rimane invece negli USA un must do quando un uomo chiede a una donna di sposarlo. Non c'è promessa valida senza un anello, e l'anello è comunque per tutte le donne un gesto simbolico che suggella una vera richiesta di matrimonio e che ogni donna apprezza immensamente. E poi si sa, le parole se le porta il vento, ma un gioiello è per sempre e se lui dovesse cambiare idea non se ne parla proprio di ridarlo indietro.Almeno se il tuo cuore dovesse restare in pezzi ti rimarrà comunque un oggetto che potrai rivendere. Perché l'amore sempre più spesso non è per sempre, ma un diamante si. E "i diamanti come amava dire Marilyn Monroe, sono i migliori amici delle donne."

Ma da dove viene l'usanza dell'anello di fidanzamento?

Il primo anello di fidanzamento risale ai tempi dei romani, e nel II secolo a.C. le donne sposate ricevevano ben due anelli, uno in oro che indossavano in pubblico e uno in ferro che indossavano in casa. La tradizione di portare l'anello sull'anulare sinistro viene invece dall'antico Egitto. Ma donare un anello di diamanti è diventata un'abitudine che è stata iniziata dall'arciduca Massimilano d'Asburgo che donò un anello alla sua futura moglie, Marie de Bourgogne. All'inizio era un abitudine diffusa solo tra persone ricche, ma gradualmente si diffuse come risultato del boom dell'industria diamantifera in Sud Africa nel 1866. Infatti fu proprio grazie ad una campagna guidata da una società sudafricana di diamanti rappresentata negli Stati Uniti, che questa pratica è andata sempre più diffondendosi. E durante il 20° secolo, regalare l'anello di fidanzamento è diventato sempre più consuetudine tra tutti i ceti, anche se è un'abitudine che varia da paese a paese. In alcuni paesi i futuri sposi lo acquistano insieme, mentre in altri vige ancora l'effetto sorpresa.

Il significato dell'anello di fidanzamento

Nell'antico Egitto, l'anello di fidanzamento era indossato sull'anulare sinistro il che significava che il cuore della donna apparteneva alla persona che lo aveva donato.  Il significato deriva dall'idea che sull'anulare sinistro scorre una vena che è collegata direttamente al cuore. Inizialmente sono stati usati come materiali per gli anelli di fidanzamento il metallo e l'acciaio, in quanto materiali solidi che simboleggiano forza e continuità. Oggi, sono l'oro e il platino i più usati perché sono più preziosi. Si dice che i diamanti sono per sempre ed è vero infatti, perché se l'amore finisce il diamante resta. E comunque il diamante è la pietra ideale per riflettere l'amore tra due futuri sposi. Un anello con diamante simboleggia infatti l'unione eterna e indistruttibile tra gli innamorati, mentre dal punto di vista religioso simboleggia la castità e incoraggia a rimanere "puri" fino al matrimonio.

Dunque se lui vi invita a fare colazione e vuole suggellare il vostro amore e la sua promessa eterna con cornetto e cappuccino, portatelo a fare "Colazione da Tiffany", e vedrete che la promessa avrà subito più valore!

E proprio Tiffany, la mitica gioielleria che fa sognare ancora milioni di donne ha creato un nuovo anello di fidanzamento e un'innovativo taglio del diamante (uomini, prendete appunti).

E' Tiffany True: un nuovo anello di fidanzamento Tiffany & CO, con un taglio di diamante che massimizza brillantezza, luce e contrasto, un anello dal design contemporaneo che va ad aggiungersi alla collezione di engagement ring che include anche il famoso Tiffany®Setting, datato 1886, che è diventato simbolo di amore e impegno. Tiffany True aggiunge linee geometriche e dettagli ultra-fini che rendono questo anello un vero e proprio capolavoro. Tiffany True, come afferma Reed Krakoff, chief artistico officer di Tiffany & Co "è l'espressione modena dell'amore supremo". Se il colore , i carati e la chiarezza, sono determinati dalla natura, è il taglio che fa la differenza, perché è creato dalla sapienza delle mani dell'uomo e gli artigiani di Tiffany & Co hanno da sempre fatto la differenza. Indipendentemente dalle sue altre proprietà, un diamante dal taglio esperto, prende vita in un modo davvero scintillante catturando la luce e irradiando brillantezza ad ogni mossa. Il taglio innovativo di questo anello ha debuttato proprio a settembre ed è stato nominato Tiffany True proprio per la sua capacità di affascinare, una capacità genuina di un nuovo taglio di diamante che esalta la lucentezza attraverso il contrasto accentuato e la luce dispersa, con un risultato incredibile dal punto di vista della luminosità.

Il Design

Un design SEMPLICE  segnato sul lato con una "T", un dettaglio sottile che è personale per chi lo indossa. Il nuovo anello di fidanzamento delle gioiellerie Tiffany & Co, ha una fascia particolarmente delicata che è stata scolpita per riflettere la luce e che consente al diamante di brillare in tutta la sua luminosità.

Un anello di fidanzamento "sostenibile"

Proteggere la natura è  infatti alla base della cultura del famoso brand di gioielli e in qualità di leader del lusso, i diamanti e i metalli preziosi sono realizzati in modi che sono eticamente e ambientalmente responsabili e questo fa si che tu possa davvero indossare con orgoglio il tuo anello di fidanzamento a garanzia Tiffany®. Infatti, dopo che i diamanti hanno iniziato il loro viaggio in una miniera approvata, vengono tagliati in laboratori all'avanguardia , e con la sicurezza di essere affidati sempre a mani esperte di artigiani che  producono la loro arte al livello più alto.

Il nuovo anello è disponibile in platino con diamante bianco o oro giallo 18 carati con diamante giallo. Tiffany True debutterà nel mondo nel 2019. Quindi signori uomini avete ancora qualche mese per dichiarare il vostro amore e la vostra promessa e mi raccomando, il caffè al bar rigorosamente dopo!

Scrivi commento

Commenti: 0