· 

Gli integratori possono aiutarti a dimagrire?

di Patrizia Colbertaldo

Ci sono degli integratori naturali che possono rappresentare degli alleati se stai intraprendendo un programma per perdere peso, ma nessuno di questi può essere efficace da solo, e prima di assumerli dovresti comunque parlarne con il tuo medico o naturopata ed evitare il fai da te perché siamo tutti individui diversi e quello che va bene per una persona non è detto vada bene per un'altra. Dipende da svariati fattori, dalla costituzione di base, al gruppo sanguigno, fino ad eventuali disturbi o problemi di salute personali.

Vediamo in linea generale quali sono gli integratori naturali che possono aiutarti a perdere peso se stai seguendo un regime alimentare controllato.

1. Glucomannano

Il glucomannano è una fibra utile in un regime controllato e mirato alla perdita di peso, in quanto in presenza di liquidi produce un gel che aumenta fino a 60 volte il proprio volume generando un senso di sazietà. Raggiunge il suo massimo valore dopo circa un'ora pertanto andrebbe assunto un'ora prima dei pasti principali in modo da non mangiare troppo o seguire la propria "dieta dimagrante" senza problemi. 

Non ha particolari controindicazioni, anzi come confermato dagli studi effettuati, essendo una fibra, in concomitanza con un'alimentazione sana, riduce il rischio di sviluppare malattie cardiache e diabete; infatti contrasta l'assorbimento dei grassi e rallenta quello degli zuccheri aiutando ad abbassarne il livello nel sangue. La sua elevata viscosità inoltre esercita un'azione lassativa aiutando a ripulire le parti intestinali.

2.Cromo picolinato 

IL cromo è efficace soprattutto nei pazienti diabetici, in chi soffre di sindrome metabolica o ha comunque la glicemia alta, in quanto potenzia l'effetto dell'insulina, l'ormone che regola il livello degli zuccheri nel sangue.

Per quanto le carenze di cromo non siano comuni, una sua aggiunta nella dieta sotto forma di integratore può aiutare nei dismetabolismi (diabete, iperglicemia e obesità) proprio per il suo effetto ipoglicemizzante; aiuta inoltre a ridurre i livelli di colesterolo e promuove la crescita muscolare aiutando a ridurre la massa grassa. E'pertanto indicato come integratore in un regime controllo e finalizzato alla perdita di peso, preferibilmente associato all'attività fisica.

3.Fucoxantina

Si trova nella maggior parte di alghe brune; è una xantofilla e una molecola molto simile al beta-carotene e alla vitamina A,  ma solo dal punto di vista strutturale, e non per la sua azione. Questa sostanza viene immagazzinata nelle cellule adipose e ne inibisce la proliferazione; interviene inoltre sul metabolismo del glucosio nei muscoli, e può pertanto essere utile a chi soffre di diabete e malattie cardiovascolari. Particolarmente adatta ai gruppi sanguigni 0, la cui tiroide risulta spesso essere pigra, va assunta sotto controllo medico proprio per il suo contenuto di iodio e gli effetti sulla tiroide, soprattutto se si è in terapia farmacologica con ormoni tiroidei. Se si vuole avere il beneficio delle alghe ma non avere interferenze sulla tiroide si può usare la Spirulina o la Klamath che sono ottimi integratori con principi diversi ma ricchi di sostanze nutritive, minerali e vitamine e utili comunque anche per perdere peso, ma essendo alghe provenienti da acque dolci non interferiscono con la tiroide.

3. Faseolamina

Inibisce alcuni enzimi prodotti da pancreas e fegato, le alfa-amilasi, che hanno il compito di trasformare l'amido proveniente dai carboidrati quali pasta, pane, patate e legumi, in glucosio. La faseolamina inibisce parte di questo processo, dunque solo una parte dei carboidrati viene trasformato in glucosio e assorbita dall'organismo.Questo fa si che il risultato calorico del pasto risulta diminuito dall'integrazione con faseolamina. Per le sue caratteristiche è ovviamente utile ai soggetti iperglicemici, ed ha inoltre anche effetti drenanti. Non ha effetti collaterali salvo sensibilità individuali e per ragioni esclusivamente precauzionali se ne sconsiglia l'uso in gravidanza e allattamento.

4.Piperina

La Piperina è un termogenico, ossia accelera il metabolismo portandolo a bruciare più calorie del normale; aiuta a bruciare i grassi  e aumenta la massa muscolare. E' un'ottimo integratore, soprattutto come sempre se si pratica un'attività sportiva perché aumenta la potenza muscolare e riduce la massa grassa. Per questo è utile ovviamente a chi vuole perdere peso, se associata ad un programma alimentare corretto.

5.Curcuma

La curcuma è una sostanza molto usata nella medicina tradizionale ayurvedica e che ha numerosi benefici per la salute, tra cui può anche aiutare a perdere peso, in quanto aiuta il corretto funzionamento del metabolismo e porta l'organismo a smaltire più grassi, grazie alla presenza dell'adinopectina, una sostanza che il corpo secerne proprio grazie alla curcuma. Tiene inoltre a bada la glicemia esercitando un controllo sugli "attacchi di fame", accelera il transito intestinale ed è anche efficace contro la cellulite per il suo effetto drenante.

7. Vitamina D

La vitamina D di cui si può essere carenti soprattutto durante la menopausa, secondo le ultime ricerche si è rivelata un ottimo alleato in chi vuole dimagrire. Infatti è stato evidenziata una correlazione tra bassi livelli di vitamina D nel sangue e una maggiore tendenza al sovrappeso. La vitamina D produce infatti la leptina che è anche conosciuta come l'ormone della sazietà, e aiuta infatti a spegnere lo stimolo della fame. Inoltre, se i livelli di vitamina D sono bassi, anche l'insulina funziona peggio, per cui siamo più predisposti a sviluppare la sindrome metabolica, una patologia caratterizzata anche dalla presenza di grasso addominale.

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0