· 

La dieta iperproteica è un rischio per la salute

di Stella Olivieri

Dimagrire è importante ma non bisogna mai farlo a rischio della salute che è il bene più prezioso che abbiamo.

Le mode e il fai da te quando si parla di nutrizione sono sempre pericolose. Ci sono dei modelli di dieta che sono andati per la maggiore negli ultimi anni e che sono altamente rischiosi per la salute e questo è confermato anche dalle ultime ricerche della prestigiosa università di Harward.

I piani nutrizionali che prevedono un'elevato apporto di proteine a scapito dei carboidrati, simulando l'effetto del digiuno nell'organismo e mettendo in circolo "corpi chetonici" difficili da smaltire sono pericolose, acidificano il sangue esponendoci al rischio di contrarre malattie, sovraccaricano fegato e reni e provocano danni alla salute.

Tra queste la dieta "South Beach", la "Atkins", che sarebbero indicate solo per determinate condizioni e sempre sotto sorveglianza medica.

La dieta chetogenica infatti può essere utile per ridurre le crisi epilettiche nei bambini ma non è mai una buona idea se vogliamo perdere peso. Oltretutto sul lungo termine neppure funziona.

Perché fa male?

Perche obbliga l'organismo ad utilizzare il grasso immagazzinato prodotto dal fegato venendo meno il rifornimento di zucchero dato dai carboidrati tra cui anche frutta e verdura, che nelle keto sono drasticamente ridotti ed alcuni tipi eliminati completamente. Per entrare in "chetosi" occorrono diversi giorni di regime alimentare di sole proteine, laddove in alcuni casi sono tutte considerate "buone", anche alimenti dannosi di proteine animali quali affettati, o insaccati in quantità che vengono permessi in quantità no limit.

Perché la dieta iperproteica è pericolosa?

1.E' ricca di grassi saturi

2.Elimina dalla dieta quotidiana una grande varietà di frutta e verdura e i cereali, e ti mette a rischio di carenza di micronutrienti essenziali per l'organismo, quali vitamine e sali minerali. Le condizioni del fegato sono messe in pericolo da questi regimi, oltretutto spesso seguiti senza effettuare delle analisi prima e dopo per monitorare con attenzione cosa sta succedendo all'organismo. Inoltre produce danni anche ai reni, che devono smaltire l'elevata quantità di proteine e sono sottoposti ad un sovraccarico di "lavoro".

3.Vengono a mancare le fibre fornite da certi tipi di verdure, carboidrati e legumi e provocano stitichezza e una montagna di tossine in giro nell'organismo, sia per i corpi chetonici voluti, sia per il riassorbimento delle tossine a causa della stitichezza che inducono per la carenza di fibre. Un maggiore apporto proteico per perdere peso può essere indicato ma seguire una dieta esclusivamente a base di proteine è assolutamente sconsigliabile e dannoso.

L'organismo non va mai forzato ma vanno come sempre cambiate le abitudini alimentari se vogliamo perdere peso e regalarci maggiore salute. In più rivolgetevi ad un nutrizionista per qualsiasi dubbio, perché è l'unico specialista che potrà aiutarvi a scegliere un piano mirato per perdere peso, monitorando la vostra salute e controllando i risultati nel tempo.

 

Scrivi commento

Commenti: 0