· 

Marocco, terra di contrasti, colori e misteri

 di Silvia Bellandi

Scrivere sul Marocco è fonte di grande ispirazione; è una terra che amo e nella quale scopro sempre cose nuovi, ch mi affascina per ila diversità dei suoi territori, per la cultura, per i colori, e per le esperienze diverse che ogni volta mi sorprendono. Dalla montagna al mare, al deserto, alle città, ai misteri, alla mistica il Marocco ha bisogno di tempo.

E ci sono davvero tanto itinerari da potervi soffrire e tanti diversi temi, nonché eventi e manifestazioni capaci di trarre il visitatore in ogni periplo dell'ano.

Partiamo dalle città che non potete mancare per un primo appuntamento in Marocco, terra di cultura  e di scoperta.

 

Marrakech

Una città dove tradizione e modernità si mescolano, Marrakech è una città che promette sensazioni uniche. Passeggiare tra i bazar dai colori sgargianti in piazza Jemaa El Fna, e respirare i forti odori che ricordano l'oriente, per sentirsi catapultati in un'altro mondo in poche ore. Le terrazze soleggiate dalle quali intravedi dei colori che dal rosso attraversano tutte le gradazioni fino al piombo dell'argento delle splendide lampade marocchine, perfette per decorare ogni ambiente della nostra casa  e per giardini e balconi. Un giro in calesse, ti porterà a fare uno scorcio di questa città per immergerti nei suoi colori  e apprezzarne le attività culturali ma anche gli artisti di strada e e la ricchezza architettonica della medina che potrai pregustare cominciando con il visitare uno dei suoi numerosi riad, dei piccoli palazzi orientali disposti intorno ad un cortile centrale, ricchi di fascino. Potrai poi rilassarti alla Menara, un'ampio giardino con lago, caratteristico della città di Marrakech, la città dei contrasti dei quali ti accorgerai immediatamente quando lasciando le cinta murarie del centro, per ritrovarti immerso nel Marocco contemporaneo, con i quartieri di Guèliz e Hivernage che offrono modernissime infrastrutture, boutique di lusso e marchi internazionali lungo gli ampi viali spaziosi.

Marrakech è una città in continua crescita , dove troverai luoghi culturali e ricreativi tra cui il Palais de Congrès e lo splendido Theatre Royal. La notte, si apre ai molti locali e club che offrono anche serate tradizionali, e che riflettono sempre la gioia di vivere dei suoi abitanti.

Fez-Meknes

Fez emana un'aura unica; è una città imperiale che custodisce i 13 secoli della storia marocchina. Meknès vanta un passato ricco e prestigioso e nasconde meravigliose sorprese. Passate attraverso le mura che proteggono la celebre medina di Fez, il cui inestimabile valore universale è stato riconosciuto dall'UNESCO. Passeggiate per le strade del distretto di Fes-El-Bali. La Porta di Bab Boujiloud rappresenta la maniera più facile di accedere alla medina. A maggio le piazze e le strade della città prendono vita con musica da tutto il mondo quando il Festival di Musica Sacra si impadronisce della passata capitale imperiale. Insieme al festival del Jazz nei Riad, è una delle principali attrazioni culturali della città.

E non andate via senza avere provato la sua eccezionale cucina, considerata una delle migliori del mondo. A poco più di una decina di  chilometri da Fez sorge la città di Meknès, un museo a cielo aperto. Anche la sua medina e i resti del palazzo reale hanno ottenuto la nomina di Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Passate attraverso la porta di Bab Mansour in piazza El Hedime per entrare nella medina e apprezzate questo capolavoro dell'arte ispano-moresca. Assicuratevi di trovare il tempo per visitare il granaio e le stalle reali del Sultano Moulay Ismail e non perde Volubilis. Questo sito archeologico romano proprio a nord di Meknes è  il più esteso del Marocco. Il suo arco trionfale, il tempio capitolino, e il Palazzo di Bacco attestano lo splendore della città, così come il suo valore economico e politico. Le eterne città imperiali di Fez e Meknes  offrono un'esperienza senza tempo che rende labili i confini tra passato e presente.

Rabat

Rabat è una capitale moderna con una storia molto ricca. Le sue strade e piazze sono piene di capolavori. Fate una visita  alla Kasbah di Udayas, la cui grande e maestosa sagoma è addolcita dai giardini circostanti. Non molto al di là delle sue mura si trova la Chellah, una necropoli che risale ai Merinidi. Entrare nel complesso è come fare un viaggio in un altro mondo:ammirate gli antichi resti, mentre camminate attraverso i giardini e intravedete un paio di cicogne, Rabat è anche una capitale moderna rispettosa dell'ambiente e orgogliosa dei suoi spazi verdi. E' punteggiata  da  parchi, come il Jardin d'Estasi Botaniques ed i giardini botanici di Bouknadel a poche miglia dalla città, che ha anche un fronte mare ben sviluppato. Ci sono infatti chilometri di spiagge ben curate che corrono lungo la costa atlantica fino alla vicina Casablanca. Lo stile moderno della città è evidente anche nelle sue infrastrutture e nei festival, che garantiscono un soggiorno confortevole  e divertente nella capitale. Tutte le comodità moderne, dagli aeroporti ai tram, ai centri commerciali, i bar e i ristoranti, sono a portata di mano. Infine, Rabat celebra  la musica come nessun'altra città: Mazawine, Jazz al Chellaj e altri festival riempiono l'aria con suoni e ritmi gioiosi provenienti da tutto il mondo! Tutto questo concorre a creare il fascino di Rabat, dove i tesori del passato coesistono con le realizzazioni più moderne ed ecologiche.

Scrivi commento

Commenti: 0