· 

La Malattia di Lyme che cos'è?

di Franco Desideri

La malattia di Lyme di cui ha sofferto recentemente Avril Lavigne, ritornata sulle scene recentemente dopo 5 anni di assenza è una malattia trasmessa dalla puntura di una zecca che lascia all'interno dell'organismo una parte infetta chiamata "segno di spunta", piccolo come un seme di sesamo ma molto insidioso. Se questa parte della zecca rimane nel corpo per almeno 36 ore, ne trasmette i batteri, ed è per questo che la persona si ammala.

La malattia di Lyme è stata identificata per la prima volta nel 1981 e prende il nome dalla città di Lyme, nel Connecticut; è molto diffusa negli Stati Uniti, e può produrre una serie di sintomi tra cui rush cutaneo, febbre, e dolori articolari. La maggior parte delle persone guarisce con un trattamento antibiotico precoce, tuttavia il trattamento diventa più difficile se i sintomi vengono trascurati o se non viene fatta subito una diagnosi corretta.In questo caso il problema si aggrava e si prolunga nel tempo.

I sintomi

La malattia di Lyme può colpire l'intero corpo, compresa la pelle, le articolazioni, il sistema nervoso e il cuore. Segni e sintomi possono differire a seconda del tipo di infezione batterica e stadio della malattia prima che compaiano i primi segni della malattia di Lyme. Il classico segno è un'eruzione cutanea a occhio di bue. Ma non tutti hanno questa eruzione cutanea di forma circolare. Alcune persone possono avere febbre e altri sintomi simil-influenzali, come brividi, mal di testa e affaticamento, e dolori muscolari o articolari.

Senza trattamento, si possono sviluppare sintomi più gravi nel tempo, tra cui eruzioni cutanee, artrite con dolore molto forte  alle articolazioni e gonfiore, fino ad arrivare, nei casi più gravi, alla paralisi facciale, e problemi neurologici e cardiaci.

Diagnosi

I medici di solito diagnosticano la malattia di Lyme in base ai sintomi e alla possibile esposizione del paziente al segno di spunta nero. Spesso (ma non sempre) le persone con la malattia di Lyme sviluppano un caratteristico, rash circolare o a "occhio di bue". Tuttavia, molti sintomi (tra cui febbre, mal di testa e affaticamento) sono meno specifici, rendendo difficile individuare la causa.

Il medico vi potrà chiedere se avete trascorso del tempo all'aperto in particolare durante i mesi estivi, e in aree erbose o boscose.

Se non sai di essere stato morso da una zecca, si possono effettuare delle analisi del sangue per la ricerca di anticorpi contro i batteri che causano la malattia, anche se per sviluppare gli anticorpi ci vogliono diverse settimane  e la malattia andrebbe trattata prima pertanto il test è più utile per confermare la diagnosi, ma il medico si basa intanto sui segni e la sintomatologia per iniziare la cura prima possibile. Il trattamento indicato è a base di antibiotici.

 

Scrivi commento

Commenti: 0