Il tuo cane è educato?

di Sara Sonnino

Prendere un cane non è un gioco, il cane ha bisogno di tempo, di amore, di coccole e di essere educato. Se non si può farlo da soli, o se non si sa da che parte cominciare si può ricorrere ad un' esperto cinofilo che ci può aiutare nel compito. Tra gli sport che il nostro cane può compiere anche l'agility; prevede di correre con il cane lungo un percorso composto da ostacoli di varia natura in un tempo massimo predeterminato. Il cane deve seguire degli ostacoli da superare mentre il conduttore ne controlla la velocità, con dei comandi che possono essere sia vocali che gesti o quanto ritiene opportuno; l'agilità permette a cane e padrone di entrare maggiormente in sintonia, ed è una disciplina adatta per creare una relazione con il vostro amico a quattro zampe. I vostri bambini saranno molto portati per questa attività e di solito la svolgono con gioia, entrando in sintonia con il cane, che deve essere però primariamente educato. L'educazione del cane lo porterà a interagire nella maniera opportuna con il padrone, i membri della propria famiglia, ed anche persone estranee. Quando si insegna una disciplina al cane bisogna capire la motivazione, del cane, che di solito stà nell'entusiasmo del suo padrone, ma anche in un premio che può essere un piccolo biscottino (per cani). Se non ne sai abbastanza o se il tuo cane non obbedisce ai tuoi comandi, se sporca ancora dappertutto nonostante non sia più un cucciolo, o se ti rende difficile l'interazione con altri umani o cani e quindi è diventato quasi impossibile portarlo al parco perché magari abbia a tutti gli altri cani o agli esseri umani o peggio ancora morde, rivolgiti ad uno specialista educatore, che saprà aiutarti nel compito.

Scrivi commento

Commenti: 0