· 

Camminare fa bene al cuore

di Serena Mancini

Fare sport è di fondamentale importanza per mantenersi in salute e per stare meglio nel corpo e nella mente perché come abbiamo spesso ripetuto il movimento sviluppa endorfine, che sono appunto gli ormoni del buonumore. Ma se non riesci proprio a seguire un'attività sportiva, almeno cammina, evita di prendere l'autobus e di usare la macchina magari partendo un po' prima da casa, fai le scale a piedi ed evita l'ascensore: sono piccole dritte quotidiane che ti aiuteranno a muoverti anche se non vai in palestra. Camminare è uno "sport" alla portata di tutti a aiuta anche a preservare la salute del cuore, prevenendo l'insufficienza cardiaca.  Secondo le ricerche bastano 30-45 minuti di camminata al giorno per questo scopo, pertanto è il tempo che potresti utilizzare per recarti al lavoro a piedi invece che in auto, oppure comprati un tapis roulant e ritagliati del tempo a casa.

L'insufficienza cardiaca è un problema molto comune specialmente in età avanzata, ma può svilupparsi anche dopo un'infarto che può avvenire anche quando si è più giovani, causa predisposizioni personali e genetiche, ma anche e soprattutto per abitudini alimentari scorrette e stili di vita troppo sedentari. Quando si ha insufficienza cardiaca, il cuore non pompa più bene il sangue, e per prevenire o aiutare il problema, gli esperti suggeriscono di muoversi, per cui quale movimento più naturale per il corpo umano se non quello di camminare? Purtroppo dai dati che emergono dalle statistiche, noi italiani siamo tra i popoli più pigri del mondo e questo non aiuta la nostra salute. Prendete il tempo di fare un piccola camminata ogni giorno magari appunto come dicevo per andare al lavoro, e vedrete che poco a poco fare attività fisica diventerà una piacevole routine. E il vostro cuore vi ringrazierà.

Scrivi commento

Commenti: 0