· 

Se soffri di sindrome premestruale combattila a tavola!

di Patrizia Colbertaldo

La sindrome premestruale è molto diffusa e causa abbassamento dell'umore, irritabilità e insomma, lo sappiamo tutti come è difficile conviverci, anche perché arriva puntualmente ogni mese.

Ci sono dei rimedi naturali per attenuarne i sintomi, e la prima medicina come sosteneva Ippocrate è proprio il cibo.

Quali sono i sintomi della sindrome premestruale?

Anche se possono variare da donna a donna, vi sono delle linee comuni, e i sintomi più diffusi sono:

1.tensione e dolore al seno

2. mal di testa

3.nausea

4. ritenzione diffusa

5.ansia

6.depressione e/o  irritabilità

7.umore ballerino

Quali sono i cibi che possono aiutare a ridurre i sintomi?

Sicuramente tra i privilegiati una bella tazza di camomilla ! Ha infatti un bell' effetto rilassante ed è efficace anche per crampi addominali e la nausea. Inoltre anche i latticini magri e lo yogurt ricchi di calcio e Vit.D, verdure a foglia tra cui i cavoli ricchi di Vit.A che regola gli sbalzi ormonali.

Tra gli integratori quello privilegiato è il magnesio che rilassa e allevia i sintomi anche nervosi aiutando a dormire meglio.

E la bromelina che potrete assumere come integratore o mangiare centrifugando l'ananas fresco (è infatti contenuta nella parte dura centrale del frutto che di solito buttiamo via) che è un potente antinfiammatorio. La Vit. B6 inoltre aiuta il buon umore ed è molto efficace combinata al magnesio. Consumare inoltre frutti oleosi o olio di germe di grano, fonte di Vit. E aiuta a tenere lontani i crampi tipici del periodo premestruale. Se utilizzate regolarmente questi accorgimenti vedrete che le cose andranno presto meglio. Fateci sapere! 

Scrivi commento

Commenti: 0