· 

E se organizzassi un week end ad Amsterdam?

di Paola Malvisi

Potrebbe essere un buon momento per organizzare un week end ad Amsterdam, visto che il tempo è ancora favorevole. La capitale dell'Olanda, sorta nel XII secolo è ricca di edifici storici e meravigliosi musei, per non parlare dei suoi canali che puoi percorrere anche organizzando un piacevole tour in battello.

La prima cosa che dovresti fare quando arrivi ad Amsterdam, naturalmente è quella di noleggiare una bicicletta.

Questa città ha uno stretto legame con le bici che risale a molti decenni or sono. Persino quando possedere un'automobile era la norma, Amsterdam si rifiutò di seguire la corrente e soprattutto grazie alla superficie pianeggiante del territorio, la cosa che ti salta subito agli occhi appena arrivi in città è il continuo andirivieni di biciclette con ciclisti di tutte le età ed estrazioni sociali, da uomini d'affari in giacca e cravatta a genitori che trasportano i figli. Per questo motivo noleggiare una bicicletta è il modo migliore per visitare Amsterdam  e per integrarsi con i suoi abitanti. ci sono molti negozi che noleggiano biciclette, e avrai l'imbarazzo della scelta. Peraltro sono tutti situati all'interno della cintura dei canali dove non mancano le cose da fare e da vedere.Ti suggerisco di approfittarne per visitare alcuni dei musei più noti della città come il Rijksmuseum, lo Stedelik Museum, e poi recarti al Melkweg nei pressi di Leidseplein per assistere magari un concerto live. E se ti piace pedalare e hai spirito di avventura puoi anche affittare un pedalò per un'autonoma escursione "acquatica".

Alcune cose che non dovresti perderti:

1.Il Mercato dei Fiori galleggianti

Lungo la parte del canale Singel si trova il famoso mercato dei fiori. Tutti i fiori e il resto della merce sono esposti su barconi galleggianti. Giornalmente vengono portati fiori freschi dalle zone coltivate circostanti. La maggior parte dei turisti acquistano bulbi di tulipano da portare a casa o souvenir tipici olandesi in uno dei tanti negozi di souvenir di fronte al mercato. Il mercato dei fiori galleggiante è aperto ogni giorno della settimana.

 

2.Il Jordaan

Il Jordaan è probabilmente il quartiere più famoso di tutta l'Olanda. Questo caratteristico quartiere, nella zona dei canali di Amsterdam, ha molte stradine piene di negozi di moda, ristoranti moderni e caffè tradizionali. La musica ha sempre giocato un ruolo importante nel Joordan e alcuni dei migliori cantanti della zona sono onorati da una statua sul canale Brouwersgracht. Per lo shopping la zona delle Nove Strade è la migliore e c'è un grande mercato ogni lunedì e sabato, il Noordermarkt.

3. La spiaggia  Strand Ijburg

Strand Ijburg è la spiaggia "alternativa2 di Amsterdam", dall'atmosfera un po' hippie e dove le giovani famiglie si trovano particolarmente a loro agio. Il ristorante della spiaggia di Biijburg serve cibo bibite con musica di sottofondo. alla sera si fanno spesso dei falò. Accanto a Strand Ijburg c'è il Surfcenter Ijburg, perfetto per gli appassionati di sport d'acqua che qui possono noleggiare attrezzature da windsurf o prendere lezioni. Uno dei grandi vantaggi di Ijburg è che qui, a differenza di Strand Suid o Strand West, si può nuotare. Per arrivare a Strand Ijburg ( Muiderlaan 1001) puoi prendere il tram 26.

4.Le case più strette di Amsterdam

Le case più antiche di Amsterdam, sulle cui facciate risalta un timpano riccamente ornato, sono un tesoro nazionale.Molti di questi esempi di architettura, situati all'interno della cintura dei canali, risalgono al Secolo d'Oro olandese, quando la tassa di costruzione veniva calcolata in base alla larghezza della facciata dell'immobile. Vi sono opinioni contrastanti in merito quali siano le case più strette di Amsterdam, nonché del mondo, tuttavia gli esempi più degni di nota si trovano agli indirizzi Singel 7, Oude Hoogstraat 22 e Kloveniersburgwal 26.

Quella che solitamente viene definita come la casa più stretta di Amsterdam fu costruita intorno al 1600 nella via Oude Hoogstraat. Misura solo 2,02 metri di larghezza e 5 metri di profondità e possiede un'unica piccola stanza su ogni piano, pertanto abitarci doveva essere estremamente scomodo. Oggi questa casa è aperta al pubblico come la sala da tè più piccola di Amsterdam. Il piano terra ospita un negoziato che vende tè sfuso e dolciumi, mentre al secondo piano vengono servite colazioni e high tea a gruppi di visitatori molto ristretti ( la prenotazione è indispensabile). Le pareti sono tappezzate di fotografie e illustrazioni che danno un'idea di come si presentava la casa in passato. La casa che si trova all'indirizzo Singel 7 presenta una struttura unica, con una facciata larga solo più di un metro. Fatti fare una fotografia davanti alla casa con le braccia distese per notare la netta differenza con le due case adiacenti molto più amore. Tuttavia questo è semplicemente il retro della casa,mentre olà parte anteriore è decisamente più larga.

 

5.La casa di Anna Frank

La casa di Anna Frank è un museo che racchiude una storia straordinaria. Si trova nel centro di Amsterdam, dove Anna Frank scrisse il suo famoso diario durante la seconda guerra mondiale.

Anna Frank era una ragazza normale in circostanze eccezionali. Per più di due anni descrisse gli eventi della sua vita quotidiana in clandestinità nel suo diario.

Il diario originale di Anna  con alcuni dei suoi quaderni sono esposti come parte dell'esposizione permanente della Casa di Anna Frank. La collezione e le esposizioni temporanee sono incentrate sulla persecuzione degli ebrei durante la guerra, sul fascismo, razzismo e antisemitismo contemporaneo. 

Scopri come viveva Anna, la sua famiglia e altre persone in clandestinità durante l'occupazione tedesca. Ricorda che la visita alla casa di Anna Frank è un'esperienza toccante, che ha già coinvolto milioni di persone in tutto il mondo.ù

Da aprile a ottobre il museo è aperto dalle 9.00 alle 22.00. Da novembre a marzo è invece aperto fino alle 19.00 e il sabato fino alle 22.00. Nei mesi di giugno, luglio e agosto il museo apre alle 8.30. E' possibile accedere alla Casa di Anna Frank con un biglietto acquistabile on line sul sito della casa di Anna Frank. Puoi scegliere online l'orario della tua visita. Nei dintorni puoi fare una passeggiata e puoi trovare una guida che  ti potrà illustrare l'Amsterdam della seconda guerra mondiale attraverso gli occhi di Anna Frank.

Scrivi commento

Commenti: 0