· 

Gli animali sono i nostri migliori amici ma possono anche trasmettere alcune malattie:Scopri quali

Cani, gatti, pappagalli, criceti e, per alcune persone, anche serpenti e ratti sono spesso i migliori amici, e per una buona ragione. I proprietari di animali domestici hanno la pressione sanguigna più bassa e meno stress, e si esercitano di più, tra gli altri benefici. Inoltre i bambini che crescono con gli animali hanno in realtà meno probabilità di sviluppare  allergie.

Ma a volte gli animali domestici possono anche trasmettere malattie. Fortunatamente, non succede spesso e prendersi cura del proprio animale domestico aiuterà a prevenirne la diffusione.

Malattie che possono essere trasmesse

Tigna

 

La tigna è un fungo che colpisce cani e gatti ma specialmente i gatti. Causa piccole aree di perdita di pelo, ma può anche causare macchie rosse e pruriginose con un cerchio squamoso intorno al pelo; negli esseri umani si manifesta con una chiazza tonda con un alone rosso che può colpire diverse aree del corpo. Per curarla e fermarla è bene riconoscerla in tempo con l'aiuto di un bravo dermatologo. Si tratta con delle creme apposite, ma come sempre la migliore cura è la prevenzione e portare i vostri animali con la giusta frequenza dal veterinario è la cosa migliore che possiate fare per la loro e la vostra salute.

Vermi

I principali tipi di vermi che gli animali possono trasmettere sono i nematodi e gli anchilostomi. 

Possono essere trasmessi quando entri in contatto con le feci degli animali domestici e poi tocchi gli occhi o la bocca, o se cammini a piedi nudi sul terreno contaminato dagli escrementi del tuo animale domestico. Cani e gatti potrebbero avere diarrea o feci sanguinolente. Negli esseri umani, nematodi e anchilostomi possono causare invece sintomi come tosse, dolore addominale o prurito.

La cosa migliore da fare per prevenire questo problema è quella di lavarsi le mani dopo avere toccato gli animali, o fatto del giardinaggio  e assicurati inoltre di raccogliere gli escrementi del tuo cane e metterli nella spazzatura, evitando sempre di toccarli a mani nude.

Rabbia

La rabbia è molto rara, ma quando succede, è devastante. In tutto il mondo, oltre 59.000 persone muoiono ogni anno dopo essere state infettate dal virus, di solito da un cane. "È completamente prevenibile con la vaccinazione, pertanto assicurati di farla al tuo cane.

I sintomi della rabbia negli animali domestici possono variare, ma spesso includono cambiamenti comportamentali e paralisi.

Se vieni morso da un animale, devi essere visitato e curato. I sintomi negli esseri umani comprendono mal di testa, febbre e debolezza generale.

La rabbia è in realtà più comune nei gatti rispetto ai cani, e di solito i gatti non vengono vaccinati; inoltre hanno più probabilità di uscire la notte e incontrare animali selvatici in particolare i procioni, che potrebbero trasmettergliela.

Malattia da graffio del gatto

 E' causata da un batterio chiamato Bartonella henselae che può annidarsi nella saliva del gatto e nelle pulci che vivono sui gatti. Non sorprendentemente, la febbre da gatto si diffonde dai felini all'uomo da graffi, come pure dai morsi o se un gatto lecca una ferita aperta su un essere umano.

La malattia da graffio del gatto spesso causa sintomi vaghi come esaurimento, dolori articolari e febbre ed è stata scambiata per sindrome da stanchezza cronica, dice Petersen.

Psittacosi

La psittacosi  può essere trasmessa non solo dai pappagalli, ma anche da altri uccelli, come tacchini e piccioni.

La febbre del pappagallo è causata da una specie di batterio della clamidia, che non è correlata all'infezione sessualmente trasmessa nelle persone.

Gli esseri umani possono contrarre la malattia inalando spore dal pelo di un uccello infetto o da escrementi di uccelli. I sintomi sono come quelli di una "brutta polmonite". Gli uccelli possono avere sintomi come diarrea o scarso appetito, ma possono comunque diffondere la malattia anche se non hanno sintomi.

Malattie trasmesse da zecche

La malattia di Lyme

 La più famosa  malattia trasmessa dalle zecche; gli animali non possono diffondere questa malattia all'uomo ma

 possono portare zecche in casa e aumentarne il rischio. I gatti sono i colpevoli più comuni, aggiunge. "Perché i gatti escono e cacciano e hanno maggiori probabilità di prendere le zecche. 

"Il modo migliore per prevenirla è proteggere l'animale", con un'apposito anti-parassitario che potrà consigliarti il tuo veterinario.

Salmonella

I batteri della Salmonella sono generalmente associati a focolai di intossicazione alimentare da uova o carne contaminate, ma può essere trasmessa anche dagli animali domestici.

Le persone a rischio sono quelle che hanno rettili, anfibi o roditori sono a rischio, e soprattutto bambini sotto ai 5 anni e gli anziani, così come chi presenta un sistema immunitario debole o compromesso. 

I sintomi più comuni sono gli stessi dell'avvelenamento da cibo: vomito, diarrea, febbre e crampi.

 

Anche le tartarughe possono rappresentare un problema. Anche in questo caso la cosa migliore da afre è quella di lavarsi le mani dopo avere toccato gli animali.I rettili potrebbero in ogni caso non essere i migliori animali domestici per voi se siete immunocompromessi o avete bambini piccoli. La salmonella si può anche contare dalle feci di cani e gatti pertanto l'igiene rimane sempre e comunque la prima prevenzione.

Toxoplasmosi

La toxoplasmosi può essere diffusa attraverso le feci del gatto ed è particolarmente pericolosa per le donne in gravidanza e per le persone che hanno il sistema immunitario debole. I gatti raramente mostrano segni di toxoplasmosi, ma i sintomi nelle persone possono imitare l'influenza, inclusi dolori muscolari, febbre e mal di testa.

Quando una mamma viene infettata da Toxoplasma per la prima volta durante la gravidanza, il parassita ha il potenziale per essere trasmesso al bambino in via di sviluppo, e questo può portare a gravi conseguenze tra cui difetti alla nascita e problemi agli occhi dopo la nascita. Ecco perché le donne incinte non dovrebbero mai avere a che fare con le lettiere dei gatti. Ricordatevi inoltre di coprire le sabbiere per bambini per evitare che gatti e altri animali li usino come una lettiera.

Influenza

A volte gli uccelli e i maiali possono trasmettere l'influenza agli umani, anche se non è così comune.

 

Una delle preoccupazioni riguarda il pollame da cortile, perché i polli potrebbero essere infettati dal virus dell'influenza aviaria.

Dovresti essere in stretto contatto con gli animali e il virus, ma una volta passato a un essere umano, non può essere facilmente passato a un'altra persona. L'influenza aviaria si è spostata dal pollame all'uomo in Cina, dove le persone li vendono vivi nei mercati, ma da noi non ha finora creato problemi.

Anche i suini hanno l' influenza, così come cani e gatti, ma il rischio di trasmissione è estremamente basso.

Peste

La peste può essere trasmessa solo da cani e gatti selvatici e non è per nulla comune.

 I sintomi possono includere mal di testa, febbre e brividi. 

 

Hantavirus

L'Hantavirus viene solitamente trasmesso dai roditori, generalmente quelli selvatici, e si può inalare il virus mentre si puliscono.

I sintomi di hantavirus comprendono febbre, dolori muscolari e sensazione di stanchezza. Mentre progredisce, puoi avere mancanza di respiro, tosse e liquido polmonare, per cui anche se rara può essere pericolosa, pertanto meglio stare lontani dai roditori selvatici.

Pastorella

La pastorella è un batterio che si trova comunemente nella bocca di cani e gatti che può essere trasmesso attraverso morsi e graffi. Circa la metà delle ferite da morso di cane infetto contiene i batteri.

Qualche ora dopo il morso, la parte diventa gonfia e dolente, e può portare a un infezione che si può però curare con gli antibiotici. Meglio andare comunque dal medico se ti capita di essere morso da un cane o un gatto.

Epatite E

Esistono diversi ceppi di epatite e la maggior parte non viene trasmessa dagli animali. Ma l'epatite E, sebbene più comunemente trasmessa da acqua e  cibo contaminati, è stata diffusa anche dai maiali.

In un caso documentato in Francia, un paziente di 41 anni ha sviluppato affaticamento circa due mesi dopo aver ricevuto un cucciolo di maialino, e i test di laboratorio rivelarono che sia il maiale che il proprietario erano infetti da epatite E. Una buona regola sarebbe quella di non dormire mai con il tuo maialino.

Capnocytophaga

Questo è un batterio trasmesso dal morsi di cane o gatto. Non è molto comune, ma quando si verifica, può essere rappresentare un problema.

Campylobacter

Il Campylobacter è una delle cause più comuni di malattia da diarrea nel mondo. L'infezione da batteri avviene di solito attraverso cibo o acqua contaminati, ma è anche possibile che avvenga per il contatto con le feci degli animali domestici. La raccomandazione in questo caso è quella di acquistare cuccioli da allevamenti sicuri e riconosciuti e non farsi mai attirare dal prezzo basso che può nascondere maltrattamenti degli animali, e pericolo di contagio di malattie. Gli animali non presentano disturbi,ma sull'uomo si verifica febbre, diarrea, vomito, e mal di testa. L'infezione si può propagare al sangue pertanto in caso di dubbio è bene farsi visitare da un medico.

vaiolo delle scimmie

Monkeypox

Più comune in Africa, la malattia causa febbre e eruzioni cutanee sia negli animali che nell'uomo. E' stata trovata in un carico di roditori provenienti dal Ghana che era stato a contatto con dei cani della prateria negli USA. I cani venivano venduti come animali domestici e i proprietari avevano contratto questa forma di vaiolo per essere stati morsi o graffiati.Non esiste un trattamento attuale per il monkeypox; invece, i focolai sono controllati usando il vaccino contro il vaiolo e i farmaci antivirali.  Questo articolo non vuole scoraggiarvi dal tenere animali domestici a casa ma vuole essere una fonte di informazione perché gli animali devono ricevere amore ma non dovrebbero comunque essere baciati o tenuti nel letto o a tavola con voi e soprattutto dovrebbero essere portati regolarmente dal veterinario, perché anche loro come noi hanno bisogno di essere controllati. Inoltre se volete comprare un animale di razza affidatevi ad un allevatore riconosciuto. Non contribuirete al traffico illecito di animali e sarete sicuri della loro provenienza e del loro stato di salute.

 

Scrivi commento

Commenti: 0