· 

Impara ad usare le spezie per insaporire i piatti e per la tua salute!

di Marianna Lopez

impara ad usare le spezie

Le spezie, comuni da sempre nella cucina d'Oriente, oggi vengono usate quotidianamente anche da noi, per insaporire i piatti della nostra cucina. Sappiamo ormai che questi aromi, non si limitano solo a conferire più gusto alle preparazioni , ma vantano anche numerose proprietà benefiche per la salute. Le spezie si presentano sotto forma di piante, foglie, semi e radici, ognuna delle quali ha un a propria caratteristica e un diverso impiego in cucina. Alcune di queste provengono dal lontano Oriente, ma si possono trovare nei supermercati, in erboristeria o nei negozi biologici; inoltre potrete tranquillamente coltivarle in giardino o nel balcone di casa. Ma quali sono le spezie che non devono mai mancare in casa? Vediamo le spezie più salutari e le loro proprietà:

1.Zenzero  Un'alimento che sta prendendo sempre più posto nelle cucine degli italiani. Di questa pianta si usa il rizoma, conosciuto per le sue proprietà digestive e antinfiammatorie. In commercio si trova sia la radice intera che la polvere, entrambe adatte ad insaporire molte preparazioni sia dolci che salate. Lo zenzero viene usato per favorire la digestione, calmare la nausea e perfino bruciare i grassi! Può essere aggiunto a zuppe e minestre, nei frullati, o essere usato per preparare una calda tisana digestiva e rinfrescante.

2. Curcuma  La curcuma è stata definita una delle migliori spezie della salute. Il suo principio attivo è la curcumina, una sostanza che si è rivelata molto utile per lenire i dolori muscolari e articolari. La curcuma è anche un potente antibiotico e antinfiammatorio e generalmente si trova sotto forma di polvere. Si utilizza per insaporire sughi, zuppe di legumi e cereali, riso e vellutate. Anche la curcuma può essere usata per preparare una bevanda benedica il "latte d'oro", dall'azione disintossicante e disinfiammante.

3. Peperoncino  Utile alleato della circolazione, aiuta a mantenere sotto controllo i livelli di colesterolo e favorisce  la digestione. Un pizzico di peperoncino, e il vostro apparato cardiocircolatorio sarà attivamente protetto!

4. Cumino, cardamomo e chiodi di garofano, sono altre spezie benefiche che possiamo utilizzare senza alcuna controindicazione. Il cumino è conosciuto per le sue proprietà digestive e sgonfianti, si presenta sotto forma di semi che usati dopo i pasti, aiutano a sgonfiare l'addome. Il cardamomo, ua spezia molto aromatica, è considerato un antinfiammatorio naturale, efficace contro il mal di denti, mal di gola, bruciore di stomaco e intestino irritabile. I chiodi di garofano invece, sono noti nella medicina ayurvedica per la loro azione leggermente analgesica e sono utili in caso di gengiviti, dolori ai denti, e spossatezza. Possiamo utilizzare queste tre spezie anche combinandole tra loro, magari preparando un trito da aggiungere zuppe, sughi, minestre e persino nei dolci.

5.Cannella Un'altra spezia della salute che può essere utilizzata sia in piatti dolci che salati. Ha proprietà antiossidanti ed antibatteriche e viene utilizzata per combattere i sintomi del raffreddore e dell'influenza. Può essere aggiunta ai dolci per conferire un gusto più aromatico, oppure spolverata sulle macedonie, nel latte o nello yogurt.

Altre spezie che è doveroso menzionare per le loro azioni benefiche sono l'anice stellato, il coriandolo, la senape e la noce moscata. Si utilizzano al pari degli altri aromi, per dare un tocco di sapore in più ad ogni piatto.

Come abbiamo visto, usare le spezie in cucina è semplicissimo, ed in molti casi possiamo anche usarle al posto del sale e avere comunque dei piatti saporiti e più salutari. Le spezie sono davvero delle alleate preziose in cucina e nella vita di tutti i giorni, per la protezione della salute e per la prevenzione delle malattie. Alcune spezie più di altre, sono ricche di principi attivi in grado di rafforzare il nostro sistema immunitario e di regolare i livelli del colesterolo e degli zuccheri nel sangue.

6. Noce moscata è una spezia di solito sottovalutata. Interessante sapere che la noce moscata viene impiegata in omeopatia; risulta utile in caso di pressione bassa e reumatismi. Viene inoltre utilizzata per le malattie che colpiscono i bronchi  e per i problemi legati alla digestione. Le proprietà benefiche della noce moscata sono garantite dai preziosi oli essenziali in essa contenuti. Non deve essere assunta in quantità troppo eccessive o bollita in tisana perché può avere effetti allucinogeni.

7. Cumino è una delle principali spezie della salute nella medicina Ayurvedica, ossia la medicina tradizionale indiana. E' ricco di ferro ed è adatto alla stagione invernale, per via del suo potere riscaldante. E' efficace nella riduzione del colesterolo e della glicemia e viene ritenuto importante per il miglioramento della risposta immunitaria a per contrastare l'osteoporosi.

8. Chiodi di garofano  Sono ritenuti benefici dalla medicina naturale per alleviare i dolori legati all'artrite. Contengono infatti una sostanza in grado di interrompere i processi un complesso proteico che è stato correlato all'insorgere di disturbi infiammatori, quali l'artrite stessa. Sono un antibatterico naturale adatto alla preparazione di infusi  da ottenere tramite decotto e da impiegare come collutorio. L'infuso deve essere filtrato e lasciato raffreddare prima di essere utilizzato.

9. Curry  Una delle spezie principali contenute nel curry è la curcuma, dalle proprietà antinfiammatorie e anti-canceroene; nel curry la curcuma è accompagnata da zenzero e pepe nero, due alimenti che ne potenziano le proprietà benefiche. E' un mix indiano ormai utilizzato in tutto il mondo per aromatizzare molti piatti. Può anche contenere cumino, cardamomo e chiodi di garofano,oltre allo zafferano, un'insieme di spezie davvero salutari!

10. Anice stellato  L'anice stellato viene considerato come un vero e proprio antibiotico naturale. Da esso viene estratto un olio essenziale impiegato in medicina e erboristeria per la preparazione di farmaci e rimedi naturali.

E' antiossidante e antimicotico e contrasta in maniera efficace la presenza di virus e batteri. Viene impiegato per la preparazione di liquori, e dolci.

Scrivi commento

Commenti: 0