· 

Danza Yoga

di Melina Gualtieri

Risvegliare la propria natura selvaggia, che da sempre vive dentro di noi. Camminare in silenzio in una foresta e contattare il silenzio e la pace interiori. L’incontro con la natura porta guarigione, risveglia la vitalità, apre i sensi e libera la testa. Lasciandosi permeare dalla magia degli elementi, espanderemo il respiro e le sensazioni del corpo, aprendo la danza e la voce in unione con il respiro degli alberi, delle pietre, dei fiori, del fuoco, dell’acqua, degli animali, del vento, delle stelle, della luna, del sole…..

Praticando lo yoga anche nella danza, il canto e lo sciamaneismo ci permetteranno di entrare in una relazione consapevole con il corpo, il respiro e la voce, per incontrare la propria danza e la propria voce. Incontrando l’energia della terra, nutriremo il nostro radicamento, trovando un centro di pace e forza che sostiene l’espansione del movimento, della verticalità e della voce nello spazio infinito del cielo.

Il percorso ci porterà a incorporare le energie della Natura, lasciandole danzare, parlare, cantare: libereremo emozioni e pulsioni arcaiche, aprendoci all’ascolto e al sentire, in modo ricettivo e irrazionale, ci lasceremo danzare e cantare, aperti a vivere l’attimo totalmente e permettendo che le forme e i suoni divengano espressione dell’anima.

 

Incontrare la bellezza della natura come parte di sé e ascoltare il silenzio dentro di noi, che permea il tutto, da cui si generano il suono e la forma, permettendo all’invisibile di divenire visibile. Offrire una danza, un canto, una preghiera a sé stessi, al bosco, alla madre terra e all’universo.

Scrivi commento

Commenti: 0