· 

Comincia con noi il programma di 30 giorni per perdere peso e ritornare in forma! Giorno 1 . Comincia a entrare nell'ordine di idee per trovare la tua forma mig

Il programma per perdere peso e ritornare in forma

Il programma per perdere peso

Vediamo intanto cosa non dovrai fare o dire se hai deciso davvero di liberarti definitivamente del peso in eccesso.

Datti degli obiettivi che potrai mantenere

Inutile darsi degli obbiettivi sui quali non siamo convinti e che comunque non manterremo: I buoni propositi del primo dell'anno di solito, secondo le statistiche non durano oltre febbraio, e questo avviene perché si parte con grande entusiasmo ma ci si danno prevalentemente degli obiettivi che non sono realistici. Quando arriva la frustrazione del fallimento si getta tutto e si abbandona ogni buon proposito, invece di cercare di vedere perché e cosa non ha funzionato e mantenere almeno fisso un obiettivo fondamentale che è quello appunto di perdere peso.

"Voglio perdere 20 chili"

Darsi un obiettivo così importante può essere un'arma a doppio taglio se non abbiamo un programma efficace e una persona che ci segue costantemente. Invece di darsi un obiettivo così alto, anche se magari i chili da perdere sono pure di più, cominciate a guardare le cose settimanalmente e datevi una risoluzione che non sia troppo a lungo termine. Per esempio."Voglio perdere 2 chili in una settimana! Comincia ad impostare il programma semplicemente togliendo alcuni alimenti e fissando un programma di allenamenti cominciando con 30 minuti tre volte alla settimana. Ti seguiremo giorno per giorno nei 3o giorni del tuo cambiamento e ti stupirai come tanti piccoli accorgimenti fatti giorno dopo giorno ti aiuteranno a afre il vero cambiamento e raggiungere il tuo peso forma in breve termine e senza stress!

 

 

Come dimagrire

"Proverò la dieta ________"

Qualsiasi dieta sarà un fallimento perché dettata dalla moda del momento e non da una voglia vera di cambiare; le diete inoltre , rallentano il metabolismo perché riducono drasticamente le calorie, non funzionano ed è stato dimostrato, e a volte purtroppo causano anche seri danni alla salute. Un programma alimentare che ti orienti verso il cambiamento magari facendoti seguire da un life coach esperto è l'unica soluzione per perdere peso e non stare a dieta! Si tratta di imparare a nutrirsi in maniera efficace e prendere consapevolezza del proprio corpo e dei trucchi che la mente escogita per sabotarti. 

Quello che puoi fare è cominciare a tagliare carboidrati come farine bianche e pasta e pane sopratutto di grano e sostituirle con farine migliori tipo le farine integrali di farro, che causano meno gonfiori e intolleranze. In ogni caso la quota di carboidrati dovrà essere ridotta perché in generale se ne mangiano troppi. Quindi comincia a "tagliare" e assicurati di avere sempre un pasto composto da un alimento proteico e da tanta verdura e una porzione di frutta.

 

 

Il programma per dimagrire

 

"Smetterò di andare a cena fuori"

Darsi una risoluzione del genere finirà per farvi sentire maggiormente frustrati e lascerà più possibilità al vostro piano a lungo termine di fallire!

Invece di rinunciare ad andare al ristorante potete invece pensare a fare scelte più intelligenti ed in linea con i vostri obiettivi!

Inoltre non arrivate mai al ristorante affamati e prima di andare mangiate qualche mandorla e una mela o un altro frutto. Iniziate poi la vostra cena con una ricca insalata e delle verdure e vedrete che riuscirete a tagliare facilmente le calorie al ristorante! Scegliete inoltre un antipasto leggero e togliete o spostate dalla vostra portata il cestino del pane.

"Mangerò soltanto 900 calorie al giorno finca non avrò perso peso

Certo, limitando fortemente l'apporto calorico si stimolerà la perdita di peso, ma si riprenderà tutto non appena si ricomincerà a mangiare normalmente; il corpo è preparato ad affrontare le carestie pertanto nel tempo le diete a riduzione calorica no funzioneranno più e vi ritroverete con un metabolismo azzerato, più grassi e più affamati di prima! Evitate il fai da te e fatevi seguire da un nutrizionista esperto che vi possa seguire in un percorso di coaching nutrizionale fino a che non avrete cambiato le vostre abitudini e raggiunto i vostri obiettivi.

Berrò solo centrifugati detox

Se dopo una serata di baldoria, o una festa fare un giorno di dieta detox a frullati può essere un idea valida, se pensate di perdere peso bevendo solo frullati, non solo vi rovinerete la salute ma il vostro piano, molto facilmente fallirà.

programmate invece un inizio detox con un programma alimentare apposito e sostituite colazione e pranzo con un succo di verdura fresca o un frullato proteico e mangiate una cena a base di cereali integrali , vedere e un alimento proteico magro come pollo o pesce.

Diventerò vegetariano

Per perdere peso bisogna bruciare più calorie di quelle che si consumano, ma eliminare la carne dalla dieta non necessariamente ridurrà il consumo di calorie. Anzi, se si diventa vegetariani senza avere una solida educazione alimentare, di solito si ingrassa, èerchè si aumentano snack senza conoscerne i valori calorici e nutrizionali, e si mangia più formaggio e pasta. Potete invece ridurre il consumo di carne, e consumare carni magre in piccola quantità, bilanciando il piatto con cereali integrali, frutta e verdura. Potete inoltre sostituire la carne con alimenti proteici vegetariani come sestina, tufo o tempeh.

Mi peserò ogni mattina

Pesarsi ogni giorno non ha senso, in quanto il peso influenzato da altri fattori come ritenzione idrica e fattori ormonali; pertanto potresti vedere oscillazioni di peso che ti possono convincere a lasciare perdere tutto pensando che "tanto non dimagrirai mai". Inoltre ricorda che se nel tuo programma c'è anche l'esercizio fisico, l'aumento della massa muscolare potrà farti vedere l'ago della bilancia salire mentre in realtà sei dimagrito/a.

Prendi invece le misure; se senti inoltre che i pantaloni ti stanno più larghi capirai che stai dimagrendo, e inoltre le misure sono in realtà più attendibili del peso.

Non mangerò più cibo-spazzatura

Qualche indulgenza ogni tanto bisogna concedersela. Quello che conta è infatti la pratica quotidiana e non l'eccezione. La frustrazione di tagliare tutte le "schifezze" per sempre ( non sono le patatine fritte una tantum a fare diventare grassi), può portarti invece alla frustrazione e a conseguenti abbuffate.

Concediti ogni tanto, magari una volta al mese una casetta che anche se da un punto di vista nutrizionale non è proprio il massimo non per questo ti farà ingrassare, proprio prece è ogni tanto!

Ridurrò le calorie saltando la colazione

La ricerca dimostra che rinunciare alla colazione in realtà predispone a prendere peso anziché a perderlo!  In uno studio pubblicato sull'European Journal of Neuroscience, ad esempio, i partecipanti che hanno saltato la colazione erano più affamati e più inclini a concedersi cibi calorici e cibi-spazzatura nel corso della giornata.

Fai invece una colazione ricca e proteica ogni mattina.

 

Consumare una colazione abbondante diminuisce le possibilità di abbuffarsi di altro più tardi nel corso della giornata.

Accompagna le proteine magre con cereali integrali ricchi di fibre. Per esempio, un paio di uova alla coque, con una fetta di pane tostato integrale possibilmente di farro, o uno yogurt greco bianco con frutta e 1 cucchiaio di noci, ti terranno lontano dalla fame per tutto il giorno.

Non mangerò più dopo le 21.00

Certo se è vero che mangiare prima può essere una buona regola, soprattutto se dopo si va a letto, è anche vero che il corpo memorizza tutte le calorie che non vengono utilizzate indipendentemente dall'ora in cui vengono introdotte.

Meglio invece dormire almeno 7 ore per notte. 

Le ricerche dimostrano infatti che le persone che dormono poco sono più portate ad aumentare di peso e hanno più difficoltà a perderlo. Inoltre secondo una ricerca effettuata dall'Università della Pennsylvania, sembra che chi dorma poco abbia tendenza a mangiare di più rispetto sa chi dorme regolarmente ogni notte. 

Aumenterò le ore di palestra

Non è detto che questa soluzione porti a perdere peso, anche perché spesso è di breve termine. Meglio darsi un programma di allenamento costante che potete rispettare almeno tre volte alla settimana.

Chi comincia da zero dovrebbe prevedere un allenamento settimanale che combini esercizi cardio e pesi, magari facendo riferimento ad un personal trainer che potrà aiutarvi a mantenere la tabella di marcia, a non abbandonare e a raggiungere gli obiettivi. Dopo tre settimane potrete aumentare l'allenamento a due volte a settimana, e nel tempo puntare a 5 allenamenti a settimana. Progredendo lentamente scongiurerete il rischio di lesioni ed eccessivo indolenzimento che potrebbe scoraggiarvi o impedirvi di mantenere il programma preposto.

Andrò a fare yoga 4 volte alla settimana

Se lo yoga è sicuramente un'allenamento prezioso, che dovrebbe essere integrato in ogni programma di fitness, non è certamente la soluzione per perdere peso. Con una sessione tipica di yoga da un'ora si bruciano infatti solo 200 calorie.

cercate di fare un allenamento variato che includano diversi tipi di esercizi, come camminare, pesi, ciclismo o zumba, così che potrete accelerare la perdita di peso.

Andrò in palestra due ore al giorno

Allenarsi due ore al giorno non è solo noioso, ma può anche causare lesioni ai neofiti che non sono abituati. 

Cercate invece di fare degli allenamenti mirati con sessioni di 30 minuti ad alta intensità, che aiutano a bruciare più rapidamente rispetto ad allenamenti prolungati.Secondo alcune ricerche inoltre, sembra che gli allenamenti misti aiutino a sopprimere l'appetito post-allenamento, accelerando ulteriormente la perdita di peso.