· 

Pensavate che si falsificassero solo le borse? Purtroppo no. Anche i farmaci falsi stanno diventando un boom

Un fenomeno in espansione che può risultare molto pericoloso per la salute!

Un business milionario, quello delle pillole contraffatte, solo lo scorso anno sono state sequestrate oltre 18 milioni di euro  di pillole per la disfunzione erettile, un mercato che ruota attraverso internet, grazie anche all'anonimato che  non deve mettere l'uomo di fronte ad un problema ritenuto "imbarazzante". I farmaci falsi vengono distrutti ma il business continua ad andare a gonfie vele. La scelta di elezione per la contraffazione dei farmaci va a quelli per l'impotenza, al botox, filler e antidepressivi; purtroppo bisogna fare molta attenzione quando si compra senza rivolgersi prima ad un medico, perché questi farmaci falsi nel migliore dei casi non hanno nessun effetto ma nel peggiore sono anche molto pericolosi, in quanto vi sono state rinvenute sostanze tossiche e veri e propri veleni per la salute.Solo negli ultimi 5 anni questo business è più che raddoppiato, e la maggior parte di pillole e gel sequestrate provengono dall'India.

Sono stati rintracciati e chiusi oltre 3500 siti internet che vendevano medicine contraffatte, ma le pillole per l'impotenza maschile sembra siano ormai vendute anche per strada dagli spacciatori che vendono anche cocaina e ecstasy. I grandi volumi sequestrati riflettono ovviamente la domanda che esiste, e inoltre la possibilità di accedere facilmente agli acquisti attraverso internet.

 

L'anno scorso, uno spacciatore è stato incarcerato in seguito a un raid presso l'hotel di Londra che ha illustrato come queste pillole sono vendute insieme a droghe di strada. Purtroppo i farmaci per la disfunzione erettile sono molto diffusi, e non solo quelli falsi; si stima infatti che ormai un uomo su 5 dai 30 anni in su abbia questo problema. Pertanto occorre superare la "vergogna" di andare a parlare con un medico o uno psicologo di un problema che affligge più persone di quante aveste mai pensato e sapere che la salute è un bene prezioso e sulla salute non si deve risparmiare. MAI.

Scrivi commento

Commenti: 0