· 

Sai che la vitamina D aiuta anche a prevenire il cancro del seno?

E ti rende anche più forte. Scopri tutti i benefici di questa vitamina

La vitamina D è un nutriente fondamentale per tutti  e spesso anche senza saperlo è comune esserne carenti. Eppure la vitamina D è importantissima per molte funzioni dell'organismo; aumenta l'energia e equilibra il sistema ormonale nelle donne. Indipendentemente dalla tua età,dal tuo livello di attività o dal fatto che tu abbia o meno figli, scopri come la vitamina D può aiutarti a stare meglio, su come può influire sulla tua energia e sul tuo cervello.

Sintomi della carenza di vitamina D

La carenza di vitamina D è una delle carenze che maggiormente può sabotare il buon funzionamento del tuo organismo. Soprattutto durante la gravidanza può essere dannosa sia per te che per il bambino, infatti la ricerca dimostra che livelli bassi di vitamina D in gravidanza sono associate a esiti sfavorevoli nella madre, nel feto e anche nel bambino dopo la nascita.

5 buoni motivi per accertarsi se si è carenti di vitamina D

 Aumenta la tua fertilità

La carenza di estrogeni è una delle principali cause di infertilità e la radice di una lista di sintomi e di malattie legate agli ormoni nelle donne. Uno studio del 2010 ha dimostrato che alte dosi di vitamina D riducono l'estradiolo (un tipo di estrogeno) e il progesterone. 

 

L'integrazione con la vitamina D non solo aumenta le tue possibilità di concepire naturalmente, ma potrebbe anche migliorare il tuo successo con la fecondazione in vitro. 

Se sei incinta o stai cercando di rimanere incinta, assicurati di aver testato i tuoi livelli di vitamina D e di valutare con il tuo ginecologo di fiducia la dose giusta per te. 

Previene il cancro del seno

Il 70% delle donne con cancro al seno è carente di vitamina D.  E tra gli altri benefici della vitamina D per le donne, è stato dimostrato che impedisce la crescita delle cellule del cancro al seno e diminuisce l'espressione dei geni che causano il cancro. 

JoEllen Welsh, ricercatore presso la State University di New York ad Albany, ha studiato gli effetti della vitamina D per 25 anni, e ritiene che  che la vitamina D possa essere altrettanto potente dei più moderni farmaci antitumorali.

"La vitamina D entra nelle cellule e innesca il processo di morte cellulare. È simile a ciò che vediamo quando trattiamo le cellule con Tamoxifene, un farmaco usato per trattare il cancro al seno", dice il ricercatore.

Il rischio di cancro al seno scende del 30% quando i livelli di vitamina D raggiungono solo 40 ng / mL, un livello relativamente basso. I dati osservazionali suggeriscono che solo 2000 UI / die di vitamina D al giorno possono ridurre l'incidenza del cancro al seno del 50% . Un altro studio ha dimostrato che 800 UI / die di vitamina D possono essere associati a un aumento del tasso di sopravvivenza tra i casi di cancro al seno . E non è solo un bene per sconfiggere il cancro al seno. Migliorare la vitamina D, insieme ai livelli di calcio, ha anche dimostrato di ridurre il rischio di tutti i tumori nelle donne in post-menopausa. 

Fortifica le ossa

Durante la gravidanza, la madre ha bisogno di calcio sia per il suo scheletro che per quello del bambino. Senza la vitamina D, il calcio non può essere assorbito nei tessuti duri come ossa e denti. Questo può causare perdita di massa ossea e grave osteopenia sia per la madre che per il bambino. La vitamina D ha anche dimostrato di aumentare l'assorbimento di calcio dal cibo. Le ossa fragili sono pensate una conseguenza inevitabile dell'invecchiamento. Nel 2007, i ricercatori hanno scoperto che le donne carenti di vitamina D avevano il 77% in più di probabilità di subire una frattura dell'anca, ma questo può essere evitarono adeguati livelli di vitamina D che inoltre può aumentare l'aspettativa di vita di circa due anni.

Supporta il sistema immunitario

La vitamina D supporta le "cellule killer" del tuo sistema immunitario che sono importanti per distruggere gli agenti patogeni.
Queste "cellule killer" giacciono dormienti nell'organismo finché non sono necessarie per difendersi da un invasore e vengono attivate solo in caso di bisogno.
La vitamina D gioca un ruolo fondamentale nella capacità della cellula di entrare in modalità di allerta e le calma quando il lavoro è finito. Se infatti tali cellule continuano a lavorare possono contribuire a disturbi di natura auto-immune.
La maggior parte dei casi di infertilità sono collegati in qualche modo alle malattie autoimmuni, il che è un disastro se sei incinta,o se stai cercando di avere un figlio.

Evita la sindrome dell'ovaio policistico
La sindrome dell'ovaio policistico è un disturbo ormonale comune nelle donne in età mestruale. I sintomi più comuni sono l'aumento di peso, l'acne, la crescita dei peli sul viso e l'infertilità. La maggior parte delle donne con questo disturbo è carente di vitamina D. Uno studio mostra inoltre correlazioni tra bassi livelli di vitamina D, insulino-resistenza e infiammazione, che contribuiscono tutti alla sindrome dell'ovaio politeistico. Da questi studi si evince inoltre come un adeguato quantitativo di vitamina D sia indispensabile quando vogliamo perdere peso.

Assumi abbastanza vitamina D? Probabilmente no. In uno studio, il 93% delle donne con infertilità era carente di vitamina D, e un'ulteriore studio condotto nel 2006 ha dimostrato che due terzi delle donne sono carenti di vitamina D. Controlla con il tuo medico i livelli di vitamina D e se ne sei carente ti consiglierà l'integratore più adatto al tuo caso. L'esposizione al sole, il colore della pelle, la posizione e persino l'equilibrio degli acidi grassi omega-3 possono influenzare i livelli di vitamina D. Una dieta a prova di proiettile ti aiuterà ad ottenere il massimo che puoi, ma il test e l'integrazione sono saggi. Di nuovo, il consiglio della vitamina D raccomanda di prendere un minimo di 1000 UI per 25 libbre di peso corporeo, ed è quello che io e mia moglie facciamo. La vitamina D dovrebbe essere un integratore di base per tutti, specialmente le donne. Se vuoi rimanere incinta, è essenziale.

Scrivi commento

Commenti: 0