· 

Anche la depressione e l'ansia tra le cause di malattia parodontale

Lo stress psicologico, se sostenuto per un lungo periodo di tempo può avere effetti deleteri sul corpo, e non solo! Da studi recenti  si è scoperto che stress, ansia e depressione sarebbero coinvolti nello sviluppo di malattia parodontale. 

La malattia parodontale è una malattia multifattoriale. La placca dentale che ospita specifici agenti patogeni parodontali è il suo principale fattore eziologico. Numerosi fattori sono stati associati alla parodontite, come malattie sistemiche, polimorfismi genetici, stato socio-economico e / o educativo, fumo e stress psicologico. Lo stress è purtroppo  considerato come uno dei fattori essenziali per l'eziologia della malattia parodontale . Lo stress psicologico regola la risposta immunitaria cellulare e lo stress cronico ha un effetto negativo sulla risposta immunitaria che porta ad uno squilibrio tra ospite e parassiti; del resto la correlazione tra stress e malattie infettive orali è nota oramai da anni, e nella saliva si possono trovare una vasta gamma di biomarcatori, compresi gli ormoni e i loro metaboliti, enzimi, immunoglobuline (IgA), proteine e DNA. Ansia, depressione, esaurimento , sono correlate con diversi biomarcatori salivari, e lo stress cronico è associato all'attivazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA) e alla depressione della funzione immunitaria. Cerca il dentista convenzionato con la tua Semplice Card per uno screening gratuito nella tua zona!

Scrivi commento

Commenti: 0