· 

Come e perché eliminare latte e derivati dalla tua dieta

Ecco come assicurarti di evitare completamente il latte (inclusi gli additivi derivati dal latte) e di ottenere sempre i nutrienti di cui il tuo corpo ha bisogno.

 

Che tu sia allergico o no ai latticini, rimangono comunque, soprattutto se vaccini un  alimento molto pesante per l'essere umano. Del resto se osserviamo la natura vediamo che la mucca il late lo fa per il vitello e un vitello che pesa alla nascita dai 40 ai 45 Kg. deve raddoppiare il suo peso in un mese. Inoltre la razza umana è l'unica a continuare a bere latte in età adulta e da razze di altra specie. Avete mai visto un cavallo adulto ciociare latte da una mucca? A parte eccezioni pertanto sarebbe sano non includere quotidianamente il latte e i latticini nella nostra dieta. I primi risultati li vedrete subito; il gonfiore addominale , l'affaticamento e le frequenti infezioni anche al seno e agli organi genitali saranno solo un ricordo, così come problemi della pelle quali eczemi e acne. 

Se anche tu hai deciso di tagliare i latticini, ci sono alcune cose che dovresti sapere per farlo al meglio. Ecco alcuni errori da evitare e suggerimenti per aiutarti a soddisfare tutte le tue esigenze nutrizionali.

Sii consapevole delle fonti di latticini nascoste

Sii consapevole delle fonti di latticini nascosti

Formaggio e yogurt sono ovvi. Ma anche i latticini si nascondono in molti alimenti sotto forma di ingredienti o additivi. Ad esempio, il siero di latte o la caseina vengono spesso aggiunte alle barrette energetiche. Gli ingredienti derivati dal latte si possono trovare anche in guacamole in polvere, patatine aromatizzate, cracker, condimenti per insalata, zuppe, cereali, biscotti e cene surgelate. Inoltre, il latte scremato in polvere è un ingrediente della  tanto amata Nutella. Per evitare completamente i  latticini ,  bisogna leggere tutti gli ingredienti dei cibi che compriamo nelle etichette. fondamentale. Alcuni termini meno ovvi che indicano prodotti lattiero-caseari includono: caseina idrolizzata, caseinati, e solidi lattati. Per una lista più lunga visita www.foodallergy.org. (A proposito, se stai cercando un sostituto alla Nutella senza latticini, prova il Burro alla nocciola o alla mandorle della Rapunzel . E' sano e naturale, ricco di acidi grassi e ottimo spalmato su pane e gallette con l'aggiunta di un velo di miele.

Mangiare cibi ricchi di calcio ma senza latticini

Se hai fatto affidamento ai latticini come fonte primaria di calcio, devi conoscere tutte le fonti alternative. Ad esempio, le sardine in scatola contengono il 15% dell'assunzione di calcio raccomandata. Una tazza di cavolo verde cucinato racchiude il 36% del fabbisogno giornaliero di calcio. Due cucchiai di semi di sesamo forniscono il 17%; mezza tazza di fagioli bianchi in scatola, 8%; e un cucchiaio di mandorle, l'8%. I latti a base vegetale come il latte di mandorle sono tipicamente fortificati con il calcio e possono fornire fino al 45% del valore giornaliero del calcio per tazza. Una combinazione di cibi e prodotti integrali con aggiunta di calcio può facilmente aggiungere fino al 100% delle vostre esigenze quotidiane! E  senza alcun effetto collaterale.

Compensa la mancanza di proteine

Una tazza di latte vaccino fornisce circa 8 grammi di proteine e  40 gr. di formaggio, circa 6 grammi. Ancora una volta, se i latticini sono una fonte proteica primaria, è importante trovare delle alternative.

Lo yogurt greco senza lattosio è un'ottima alternativa, così come gli yogurt di soia o di riso addizionati in calcio e proteine.

Sperimenta alternative prive di latticini

Oltre al latte e allo yogurt senza latticini, ormai puoi trovare opzioni non casearie in quasi tutte le sezioni del supermercato, dai gelati fatti con latte di noci o di cocco, ai prodotti a base di oli derivati da frutta secca, al burro di mandorle, al tofu e al tempeh derivati dalla soia. 

Ascolta il tuo corpo

Ogni volta che apporti un cambiamento dietetico, è importante prestare attenzione alla risposta del tuo corpo. Idealmente dovresti sentirti meglio, più energico, libero dai sintomi problematici e in equilibrio. Se non ti senti meglio, o ti senti peggio, qualcosa infatti non va. Se infatti elimini i latticini ma non sai come sostituirli oppure la tua dieta è povera di nutrienti potresti non risolvere un granché. Ecco perché consigliamo di rivolgersi ad un nutrizionista o un naturopata esperto che ti possano seguire nel cambiamento ed evitare il fai da te che in questo caso può essere rischioso.

 

Scrivi commento

Commenti: 0